Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Ha prelevato 1.500 euro dal conto della persona di cui si doveva prendere cura e poi è sparito. Vittima del furto da parte del suo badante infedele è un anziano con disabilità residente a Crema, in provincia di Cremona. Ad accorgersi del furto è stato l'amministratore di sostegno dell'anziano che ha sporto denuncia alla polizia.

A denunciare il badante è stato l'amministratore di sostegno dell'anziano

Secondo quanto riferito dalla polizia, ad accudire la vittima era un uomo di 59 anni, cittadino romeno, che, anziché pensare alla salute del suo "paziente" ha attuato un piano per derubarlo. E la strategia è andata a segno. Il 59enne, infatti, ha approfittato della disabilità dell'anziano per prelevare per conto della vittima soldi dal bancomat. Un'operazione che avrebbe ripetuto più volte. Ad accorgersi della cattiva condotta del badante è stato l'amministratore di sostegno dell'anziano, responsabile della gestione dei suoi beni materiali, tra cui anche il conto corrente: dopo alcuni giorni ha capito quanto stava succedendo osservando con attenzione l'estratto conto e tutti i prelievi al bancomat.

La polizia sta cercando il badante in fuga

Secondo le indagini dalla polizia, il badante prelevava il contante per conto del suo datore di lavoro, ma ne tratteneva una parte per sé. In questa maniera sarebbe riuscito a intascarsi un totale di 1.500 euro. A rivolgersi alla polizia è stato l'amministratore di sostegno quando si è accorto che i conti non tornavano. Dopo la denuncia gli agenti hanno cercato di rintracciare il badante che, avendo forse intuito di esser stato scoperto, ha fatto perdere le sue tracce ed è attualmente ricercato.