107 CONDIVISIONI
Covid 19
23 Dicembre 2021
16:17

Covid, Fontana: “I dati confermano la Lombardia in zona bianca, ma obbligo mascherina all’aperto”

“I dati del monitoraggio settimanale confermano, anche per la prossima settimana, la zona bianca per la Lombardia”. A dichiararlo è il governatore lombardo Attilio Fontana.
A cura di Simona Buscaglia
107 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La Lombardia resta in zona bianca anche la prossima settimana, quella di Capodanno. Nonostante l'incremento di contagi, arrivati ai livelli di novembre 2020, e il peggioramento di molti indicatori relativi alla pandemia di Coronavirus, anche per la prossima settimana non ci sarà il passaggio in zona gialla. "I dati del monitoraggio settimanale confermano, anche per la prossima settimana, la zona bianca per la Lombardia. Di fatto, poi, anche nella nostra regione, come previsto dalla norma che sarà inserita nel nuovo Decreto Legge che il Governo si appresta a varare, si dovrà usare la mascherina all’aperto". Ad annunciarlo è infatti il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando da un lato i dati del monitoraggio settimanale, che domani saranno analizzati dalla cabina dell'Istituto superiore di sanità e Ministero della Salute; dall’altro l’esito della Conferenza Stato-Regioni, da poco terminata, con oggetto il nuovo Decreto Legge contenente ‘Misure Covid-19’.

Mascherine all'aperto

"Come ho già sottolineato più volte – dice il presidente – l’uso della mascherina all’aperto, che per me rimane fondamentale in occasioni di rischio come gli assembramenti, è già stata resa obbligatoria con ordinanza da molti sindaci. Devo inoltre constatare che molti lombardi non hanno mai smesso di usarla". A "salvare" la regione è il dato relativo all'occupazione di posti letto Covid nei reparti di area medica degli ospedali, che resta, seppur di poco, inferiore alla soglia di allerta fissata al 15 per cento. Gli altri parametri invece, l'incidenza settimanale di nuovi casi ogni 100mila abitanti e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva da parte di pazienti Covid, sono oltre la soglia d'allerta. "I dati di questa settimana – conclude il governatore – registrano il tasso di occupazione dei posti letto in area medica ancora sotto il 15%, anche se, come in tutto il territorio nazionale, stiamo assistendo a una crescita importante dei contagi che ci spinge a tenere monitorata e attenzionata la situazione”.

107 CONDIVISIONI
31642 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni