Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha comunicato in una nota di aver prorogato fino al 19 ottobre l'ordinanza in scadenza quest'oggi. Il governatore lombardo ha fatto sapere di aver convocato per la giornata di domani, venerdì 16 ottobre, un incontro con i sindaci dei capoluoghi di provincia e i capigruppo dei partiti rappresentati in Consiglio regionale per fare il punto della situazione  sull’evoluzione della diffusione del virus.

Nella nota diffusa nel tardo pomeriggio di oggi viene anche specificato che "l'accesso alle strutture delle unità di offerta residenziali della rete territoriale da parte di familiari/caregiver e conoscenti degli utenti ivi presenti è vietata, salvo autorizzazione del responsabile medico, ovvero del Referente Covid 19 della struttura stessa (esempio: situazioni di fine vita) e, comunque, previa rilevazione della temperatura corporea all'entrata e l'adozione di tutte le misure necessarie ad impedire il contagio".

I dati sul contagio del Coronavirus diffusi quest'oggi nel quotidiano bollettino sulla situazione in Lombardia segnano un nuovo aumento dei contagi in tutta la Regione: nelle ultime 24 ore sono 2.067 i nuovi contagi da Covid-19 su 32.507 tamponi effettuati. In un'intervista rilasciata al Corriere della sera, l'assessore alla Sanità Giulio Gallera ha spiegato che l'incremento dei contagi giornalieri da Coronavirus è rappresentato da "un'impennata molto veloce" a cui "il sistema sta reagendo poiché era pronto". Il numero uno al Welfare ha spiegato che in Lombardia sono stati raggiunti i "1.550 posti letto" in 18 ospedali-hub diversi. Il numero dei posti in terapia intensiva è stato incrementato di 150 unità mentre quello delle sub intensive è cresciuto di 400 nuovi letti.