31 Agosto 2021
11:16

Cocaina nelle pizze, arrestato il titolare di una pizzeria di Giussano

Un uomo di 38 anni è stato arrestato dai carabinieri di Giussano, cittadina della Brianza, per aver nascosto cocaina nel barattolo del sale utilizzato per preparare le pizze. I militari hanno trovato un totale di oltre trenta dosi pronte allo smercio e venti grammi nascosti in cucina, oltre a un bilancino di precisione e 700 euro in contanti.
A cura di Filippo M. Capra
(Repertorio)
(Repertorio)

Un uomo di 38 anni è stato arrestato dai carabinieri di Giussano, cittadina della Brianza, per aver nascosto cocaina nel barattolo del sale utilizzato per preparare le pizze. Alcuni clienti, come scoperto dai militari, "godevano" di un servizio aggiuntivo: al momento dell'ordine, potevano infatti richiedere un'aggiunta speciale che corrispondeva a una o più dosi di cocaina, ceduta insieme alla pizza per l'asporto.

Cocaina nella pizza, trovati oltre 20 grammi di droga

Il blitz dei carabinieri è scattato nel pomeriggio di domenica 29 agosto, quando un uomo di 52 anni è stato notato dai militari per il suo comportamento sospettoso mentre usciva dalla pizzeria. I carabinieri, insospettitisi, lo hanno avvicinato procedendo con una perquisizione. Addosso gli è stata trovata una dose di cocaina che ha indotto i militari ad ampliare le ricerche e spostarsi anche all'interno del locale. Qui, dopo poco tempo, i carabinieri hanno rinvenuto un totale di venti grammi di coca all'interno del barattolo del sale utilizzato per gli impasti, oltre a 30 dosi già pronte allo smercio. Così, i militari hanno proceduto anche con la perquisizione del 38enne, un cittadino di origine egiziana noto alle forze dell'ordine per precedenti per droga, a cui è stata trovata addosso un'ulteriore dose di cocaina. In totale, la droga rinvenuta, se venduta, avrebbe portato ad un guadagno circa tremila euro.

Arrestato il titolare di 38 anni della pizzeria

Nella pizzeria, continuati i controlli, i carabinieri hanno sequestrato anche un bilancino di precisione, due cellulari usati, presumibilmente, per gestire l'attività di spaccio, settecento euro in contanti ritenuti provenienti dall'attività illecita. Il 38enne, titolare della pizzeria, è stato quindi arrestato con le accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale, in quanto ha cercato di opporsi ai militari. Dopo avergli messo le manette, i carabinieri lo hanno trasferito in carcere mentre il cliente a cui è stata trovata addosso la dose di cocaina è stato segnalato alla Prefettura.

Blitz antidroga nel Bresciano: smantellata banda che spacciava cocaina e hashish, sette arresti
Blitz antidroga nel Bresciano: smantellata banda che spacciava cocaina e hashish, sette arresti
Titolare del Chiringuito non si ferma all'alt: "Volevo mostrare all'amica come evitare la polizia"
Titolare del Chiringuito non si ferma all'alt: "Volevo mostrare all'amica come evitare la polizia"
Donna investe con l'auto una neonata: aveva tracce di cocaina nel sangue, arrestata
Donna investe con l'auto una neonata: aveva tracce di cocaina nel sangue, arrestata
Long Covid, il gastronomo che aiuta chi ha perso olfatto e gusto: "Senza odori perdiamo i ricordi"
Long Covid, il gastronomo che aiuta chi ha perso olfatto e gusto: "Senza odori perdiamo i ricordi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni