Il match di andata tra Olanda e Italia (Lapresse)
in foto: Il match di andata tra Olanda e Italia (Lapresse)

La Nazionale di calcio torna a Bergamo a 14 anni di distanza dall'ultima partita per omaggiare una delle città e delle province più colpite dalla pandemia di Coronavirus. L'occasione sarà la partita tra Italia e Olanda del prossimo mercoledì 14 ottobre, valida per la Nations league. A comunicare la decisione è stata la Figc (Federazione italiana giuoco calcio), che d'intesa con la federazione olandese e l'Uefa ha ufficializzato il cambio di sede di una delle prossime partite degli azzurri. Il match tra Italia e Olanda si sarebbe infatti dovuto tenere allo stadio Meazza di Milano San Siro, ma la Federazione ha deciso di non utilizzare il più grande impianto italiano per una partita da svolgersi a porte chiuse (anche se una recente ordinanza della Regione Lombardia consente la presenza di mille spettatori) e di optare per Bergamo.

Omaggio a città simbolo per il prezzo pagato in termini di vittime durante la pandemia Covid-19

La scelta dello stadio Atleti azzurri d'Italia è stata motivata sia per via dei recenti lavori di rinnovo che consentiranno all'impianto di ospitare le partite di Champions league dell'Atalanta (che lo scorso anno era stata costretta a trasferirsi proprio a Milano per la sua avventura europea), sia per omaggiare "una città simbolo per il prezzo pagato in termini di vittime durante la pandemia Covid-19". Tributo che non si concretizzerà solo con la partita: in una nota infatti la Figc ha spiegato che i calciatori della nazionale, che saranno a Bergamo dal 12 ottobre, avranno l’occasione di rendere un omaggio alla città, nel rispetto delle disposizioni vigenti, anche prima del match. L'ultima partita dell'Italia a Bergamo è datata novembre 2006: allora la nazionale affrontò in un'amichevole la Turchia, pareggiando 1-1. L'appuntamento è adesso alle 20.45 del 14 ottobre, quando la nazionale di Mancini proverà a battere nuovamente i "tulipani", già sconfitti all'andata.