(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Ha fatto guidare la figlia minorenne, non ha fatto inserire la cintura di sicurezza al figlio di nove anni e per questi motivi si è beccato una multa salatissima. È successo a Brescia nella giornata di ieri martedì 26 gennaio. L'uomo dovrà adesso pagare una sanzione di oltre 5mila euro per aver violato le disposizioni in tema di sicurezza stradale.

Alla guida la figlia di 17 anni

La macchina è stata fermata da una pattuglia della polizia stradale in un posto di controllo sulla strada di Concesio, in provincia di Brescia. Gli agenti hanno chiesto immediatamente i documenti: dagli accertamenti è emerso che alla guida ci fosse una ragazza di appena 17 anni che quindi non aveva ancora conseguito la patente. Nonostante questo, il padre l'ha comunque messa alla guida rischiando la vita e facendola rischiare alla figlia e al minore di 9 anni che era con loro. E proprio per questo adesso – considerato che esercita anche la potestà genitoriale – dovrà rispondere del fatto.

Il bambino di 9 anni era sprovvisto di cintura di sicurezza

Oltre alla violazione per aver fatto guidare una persona priva dei requisiti tali per farlo, l'uomo dovrà anche rispondere delle violazioni in materia di sicurezza stradale. A bordo dell'automobile infatti c'era anche l'altro figlio di nove anni. Il bambino non aveva la cintura né nessun dispositivo che potesse metterlo in sicurezza. Una scelta aggravata anche dal fatto che alla guida ci fosse una persona che al momento non conosce la normativa stradale. Per questo motivo e viste le molteplici irregolarità, l'uomo dovrà pagare un conto salatissimo: una multa di 5.667 euro.