16 aprile 10:02 Calenda: “No a governo Lega, M5S e Pd, ma ci vuole esecutivo di transizione appoggiato da tutti”

Carlo Calenda (Pd), ministro dello Sviluppo economico uscente rilascia un'intervista a Repubblica, che titola: "È emergenza governo di transizione con Pd, M5S e Lega". Ma Calenda aggiusta il tiro: "Il titolo dato a Repubblica alla mia intervista è totalmente fuorviante. Basta leggere le risposte per comprendere che non ho mai auspicato un patto tra M5S, Pd e Lega che personalmente considererei un grave errore", dice Calenda. "Sostengo invece che data la situazione di stallo e il peggiorare delle crisi internazionali occorrerebbe proporre un Governo di transizione appoggiato da tutte le forze politiche e una commissione bilaterale per rimettere mano alla legge elettorale e alle altre riforme incompiute".

Secondo Calenda ci vuole un esecutivo "che risolva tre questioni fondamentali: la possibilità di formare esecutivi stabili in un sistema politico tripolare, il rapporto tra autonomia delle regioni e interesse nazionale, i tagli ai costi della politica e soprattutto la trasparenza nella gestione dei partiti".