1 CONDIVISIONI
Conflitto Israelo-Palestinese

Le notizie di martedì 5 dicembre 2023 sulla guerra tra Israele e Hamas

1 CONDIVISIONI

Nuovo pesante raid su Gaza mentre l'esercito israeliano avanza verso il sud della striscia. Carri armati israeliani sono entrati nel centro di Khan Yunis, Oms: "La situazione sta rapidamente peggiorando".

Il Ministero della Sanità di Gaza, gestito da Hamas, afferma che 316 palestinesi sono stati uccisi dalla fine del cessate il fuoco che portano il totale a 15.899. Usa: "Troppi civili innocenti sono stati uccisi a Gaza". Blitz di Israele anche in Cisgiordania, a Jenin, con 50 mezzi pesanti.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto Israelo-Palestinese
05 Dicembre
22:58

World Food Programme: "A Gaza una crisi alimentare catastrofica"

A Gaza si sta intensificando una "crisi alimentare catastrofica". È l'allarme lanciato dal World Food Program, Programma Alimentare Mondiale, (Wfp).In un comunicato il gruppo delle Nazioni Unite con sede a Roma ha chiesto la ripresa del cessate il fuoco tra Israele e Hamas interrotto la settimana scorsa, che aveva consentito agli aiuti di raggiungere luoghi precedentemente fuori portata, raggiungendo "circa 250.000 persone in una sola settimana".

"La ripresa delle ostilità a Gaza non farà altro che intensificare la catastrofica crisi alimentare che già minaccia di sopraffare la popolazione civile", si legge nella nota."La ripresa dei combattimenti rende quasi impossibile la distribuzione degli aiuti e mette in pericolo la vita degli operatori umanitari. Soprattutto, è un disastro per la popolazione civile di Gaza, più di due milioni di persone, la cui unica ancora di salvezza è l'assistenza alimentare".

A cura di Eleonora Panseri
05 Dicembre
22:47

Unrwa: "Più di un milione di sfollati arriveranno a Rafah"

L’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa) ha affermato che si prevede che più di un milione di sfollati palestinesi arriveranno nella città più meridionale di Gaza, Rafah. Lo riporta il Guardian.

Un rappresentante dell’Agenzia Onu, Adnan Abu Hasna, parlando oggi ad Al Jazeera, ha raccontato: "Abbiamo decine di migliaia di famiglie nelle strade. Si stanno già riparando sotto cose a caso: pezzi di nylon e legno. Sta piovendo adesso. Vedremo il disastro".

A cura di Eleonora Panseri
05 Dicembre
22:34

Ministro Difesa Libano: "Israele ha violato risoluzione Onu"

L'attacco israeliano che ha causato oggi la morte di un soldato libanese e il ferimento di altri tre nel sud del Libano "è una flagrante violazione della risoluzione 1701" del Consiglio di sicurezza dell'Onu, che "richiede la condanna da parte della Comunità internazionale e il rispetto di questa risoluzione".

Lo ha detto il ministro della Difesa libanese, Maurice Slim. In un comunicato riportato da L'Orient Today, il ministro ha rimarcato che "gli Stati che esigono il rispetto della 1701 in Libano dovrebbero chiederlo a Israele, che dal 2006 si rifiuta di attuare questa risoluzione in tutte le sue prerogative e continua ad attaccare il Libano".

A cura di Eleonora Panseri
05 Dicembre
22:20

Netanyahu: "Non sento proteste per gli stupri di Hamas"

Benyamin Netanyahu ha accusato diverse organizzazioni umanitarie di aver taciuto a lungo, "fino a giorni fa", anche dopo le rivelazioni relative a "violenze sessuali e perfino stupri di una crudeltà senza paragone", patite da donne israeliane da parte di Hamas. ‘

‘Dico alle organizzazioni per i diritti femminili, alle organizzazioni per i diritti umani: – ha esclamato, in una conferenza stampa, esprimendosi in inglese – avete sentito degli stupri, delle atrocità orribili, delle mutilazioni sessuali. Dove diavolo siete?". "Avete taciuto – ha chiesto, in ebraico – forse perchè erano donne ebree?".

A cura di Eleonora Panseri
05 Dicembre
22:01

Biden su tregua con Hamas interrotta: "Caduta per il rifiuto di rilasciare giovani donne in ostaggio"

"Vorrei essere chiarissimo: il rifiuto di Hamas di rilasciare le restanti giovani donne è ciò che ha rotto l'accordo e posto fine alla pausa nei combattimenti. Tutti coloro che sono ancora tenuti in ostaggio da Hamas devono essere restituiti immediatamente alle loro famiglie. Non ci fermeremo": lo ha detto Joe Biden durante un evento elettorale e Boston.

A cura di Gabriella Mazzeo
05 Dicembre
20:03

Esercito israeliano: "In quasi due mesi uccisi 82 soldati di Israele"

Sono 82 i soldati israeliani uccisi dall'inizio dell'offensiva lanciata all'interno della Striscia di Gaza per "annientare Hamas". Lo ha annunciato l'ufficio comunicazioni dell'esercito israeliano. Il bilancio precedente era di 80 soldati morti.

A cura di Gabriella Mazzeo
05 Dicembre
19:31

Fbi: "Impegnati 24 ore su 24 per evitare attacchi Hamas in Usa"

Il direttore dell'Fbi Christopher Wray ha assicurato che l'Agenzia sta lavorando "24 ore su 24" per "identificare e sventare" potenziali attentati negli Stati Uniti ispirati dagli attacchi di Hamas del 7 ottobre. "Al momento non ci sono informazioni che indichino che il gruppo terroristico abbia l'intenzione o la capacità di condurre operazioni all'interno degli Stati Uniti anche se non possiamo escludere questa possibilità", ha spiegato Wray in un'audizione alla Commissione Giustizia del Senato. Il capo dell'Agenzia ha anche messo in guardia sull'aumento dei crimini d'odio e delle minacce antisemite dallo scorso 7 ottobre.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
19:12

Hamas: "I morti sono saliti a oltre 16mila"

Il governo di Hamas annuncia un nuovo bilancio di 16.248 morti nella Striscia di Gaza dall'inizio della guerra il 7 ottobre.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
18:58

Medico ospedale Gaza: "45 morti in raid Israele su tre case"

"Abbiamo ricevuto 45 uccisi da un bombardamento israeliano sulle case di tre famiglie a Deir al-Balah", nel centro di Gaza. Lo ha riferito – citato dalla Reuters rilanciata da Haaretz – Eyad Al-Jabri, capo dell'ospedale Shuhada Al-Aqsa Hospital di Deir al-Balah. L'esercito israeliano non ha fornito la sua versione dei fatti.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
18:08

Israele rivede il numero degli ostaggi di Gaza: sono 138

Israele conta ora 138 ostaggi detenuti dai militanti di Gaza, lo hanno dichiarato le autorità dopo aver aggiunto alla lista una persona precedentemente considerata dispersa dagli attacchi di Hamas del 7 ottobre. L'ufficio del primo ministro Benjamin Netanyahu ha fornito il numero aggiornato, ma non ha fornito dettagli sul 138  ostaggio confermato o su come le autorita' israeliane siano state in grado di verificarne lo status. In precedenza, gli israeliani avevano dichiarato che 137 ostaggi erano ancora all'interno della Striscia di Gaza, tra cui 20 donne e due bambini.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
17:16

Unrwa: "130 dipendenti uccisi a Gaza, tragedia senza fine"

È salito a 130 il numero dei membri dello staff dell'Unrwa che hanno perso la vita in seguito ai raid israeliani sulla Striscia di Gaza dallo scorso 7 ottobre. Lo comunica l'Alto rappresentante dell'Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di assistere i rifugiati palestinesi, Philippe Lazzarini. "Tra gli innumerevoli civili, donne, bambini coinvolti in questa guerra, anche 130 colleghi dell'Unrwa sono stati uccisi. Nessuno viene risparmiato, una tragedia umana devastante e senza fine", ha scritto in un tweet Lazzarini.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
16:45

Ministro Tajani: "Impedire che ci siano ancora vittime civili a Gaza"

"Hamas ha violato la tregua e ha provocato la ripresa degli scontri, bisogna impedire che ci siano ancora vittime civili tra la popolazione palestinese. Abbiamo sempre detto a Israele di prestare grande attenzione alle regole". Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani a margine della Conferenza nazionale dell'export.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
16:16

Netanyahu alle famiglie degli ostaggi : "Attualmente non è possibile riportarli tutti indietro"

Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha detto alle famiglie degli ostaggi tenuti prigionieri da Hamas a Gaza che "al momento non è possibile riportarli tutti indietro". Durante un incontro coni parenti e altri membri del Gabinetto di Guerra, Netanyahu ha aggiunto: "Qualcuno può immaginare che se ci fosse stata una tale possibilità, qualcuno si sarebbe rifiutato?"

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
15:44

Israele: "Siamo nel mezzo dei giorni più intensi dall'inizio dell'operazione di terra "

"Siamo nel centro di Jabalya, in quello di Shuyaia e ora anche di Khan Yunis". Lo ha detto il capo del Comando del fronte del sud israeliano, il generale Yaron Finkelman, aggiungendo: "Siamo nel mezzo dei giorni più intensi dall'inizio dell'operazione di terra in termini di terroristi uccisi, di scontri a fuoco e di uso della potenza di fuoco terrestre e aerea. Intendiamo continuare a colpire e raggiungere i nostri risultati".

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
15:31

L’OMS afferma che la situazione sta rapidamente peggiorando

Allo stesso tempo, un funzionario dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a Gaza ha affermato che la situazione si sta deteriorando. "La situazione peggiora di ora in ora", ha detto ai giornalisti Richard Peeperkorn tramite collegamento video. "Ci sono bombardamenti intensificati ovunque, anche qui nelle aree meridionali, a Khan Yunis e persino a Rafah."

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
15:07

Onu: "A Gaza già uccisi oltre 16mila palestinesi, impossibile portare aiuti"

"Dalla ripresa delle ostilità a Gaza, il primo dicembre, sarebbero stati uccisi 700 palestinesi, oltre i precedenti 15.500". Lo afferma la coordinatrice umanitaria dell'Onu, Lynn Hastings, in una dichiarazione pubblicata sul sito dell'Organizzazione.. "Le condizioni necessarie per portare aiuti alla popolazione di Gaza non esistono. Se possibile, sta per aprirsi uno scenario ancora più infernale, in cui le operazioni umanitarie potrebbero non essere in grado di rispondere" ha aggiunto la coordinatrice umanitaria dell'Onu,

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
14:33

Qatar all'Onu: "Costringere Israele a tornare al tavolo dei negoziati"

L'emiro del Qatar Tamim bin Hamad al-Thani afferma che il Qatar chiede al Consiglio di sicurezza dell'ONU di costringere Israele a riprendere i negoziati, che erano stati mediati dal Qatar fino al recente fallimento. Secondo al-Thani la tregua non è un’alternativa al cessate il fuoco totale. L'emiro ha affermato che Israele deve capire che l'era dell'occupazione è finita, aggiungendo che "è vergognoso per la comunità internazionale permettere che questo crimine atroce continui per quasi due mesi, durante i quali continua l'uccisione sistematica e deliberata di civili innocenti, compresi donne e bambini", ha detto.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
14:13

Ministero della Sanità Israeliano: "Hamas ha dato sedativi a ostaggi per farli sembrare felici"

Un rappresentante del Ministero della Sanità ha detto in un'audizione alla Knesset che Hamas ha dato sedativi agli ostaggi prima del loro rilascio alla Croce Rossa "per farli sembrare felici". All'udienza della commissione sanitaria hanno partecipato anche le famiglie degli ostaggi. Shir Sigal, la cui madre è stata liberata dalla prigionia e il cui padre è ancora tenuto in ostaggio, ha sottolineato le dure condizioni in cui vengono tenuti gli ostaggi. "Mia madre è tornata con testimonianze che non riesco ad ascoltare. Sono state ammanettate, hanno subito abusi, non hanno ricevuto assistenza medica, né cibo né acqua. A tre ore di macchina da qui, c'è un olocausto". Sigal ha chiesto al Ministero della Sanità di rilasciare "una dichiarazione chiara per il rilascio di tutti gli ostaggi".

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
13:39

Carri armati israeliani entrati nel centro di Khan Yunis

Carri armati israeliani sono stati visti nel centro di Khan Yunis, nel sud della Striscia. Martedì le forze israeliane hanno lanciato un assalto alla principale città nel sud della Striscia di Gaza, in quello che sembra essere il più grande assalto di terra da quando è crollato il cessate il fuoco la scorsa settimana. I residenti hanno detto che i carri armati israeliani sono entrati per la prima volta nella parte orientale di Khan Yonis, attraversando il confine israeliano e avanzando verso ovest. Lo hanno riferito fonti locali secondo cui in precedenza avevano manovrato nelle zone agricole di Karara, Khuzaa e Abassan. Secondo le stesse fonti, i tank israeliani hanno bloccato la strada che unisce Khan Yunis a Rafah e il portavoce militare israeliano in arabo Avichai Adraee ha dato istruzioni per chi voglia raggiungere Rafah di passare lungo la strada costiera.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
12:44

Caccia israeliani attaccano obiettivi di Hezbollah in Libano

L'IDF ha riferito che aerei da combattimento israeliani hanno attaccato oggi una serie di obiettivi di Hezbollah nel territorio libanese, comprese infrastrutture, posizioni e siti militari terroristici. Stamattina sono stati rilevati numerosi lanci di missili dal Libano verso Israele.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
12:22

Ministro della Sanità palestinese: 260 persone uccise e3.200 ferite in Cisgiordania dal 7 ottobre

Il ministro della Sanità palestinese ha annunciato durante una conferenza stampa a Ramallah che dal 7 ottobre in Cisgiordania sono stati uccisi 260 palestinesi e 3.200 sono stati feriti.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
11:22

La Gran Bretagna effettuerà voli di sorveglianza su Israele e Gaza

Il Ministero della Difesa britannico effettuerà voli di sorveglianza sul Mediterraneo orientale, comprese le operazioni nello spazio aereo sopra Israele e Gaza, ha confermato martedì il governo. L'aereo sarà disarmato, non avrà un ruolo di combattimento e avrà il compito esclusivo di localizzare gli ostaggi, ha affermato il governo, aggiungendo che solo le informazioni relative al salvataggio degli ostaggi saranno trasmesse alle autorità competenti responsabili della liberazione degli ostaggi.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
10:59

Fonti mediche a Gaza: morti e decine di feriti nell'attacco dell'IDF a Khan Yunis

Fonti mediche nella Striscia di Gaza riferiscono che dozzine di palestinesi sono rimasti feriti, alcuni uccisi, in un attacco israeliano a Khan Yunis, nel sud di Gaza, tra cui donne e bambini. Le riprese dell'ospedale Al-Nasr di Khan Yunis mostrano residenti feriti che arrivano in auto private insieme ad ambulanze sovraccariche.  Allo stesso tempo si registrano vittime anche nel nord della Striscia di Gaza. Secondo il Ministero della Sanità gestito da Hamas, ci sono quattro ospedali che operano nella città di Gaza e nel nord, ma sono in grado di fornire solo servizi minimi.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
10:45

Raid di Israele: raid in quartier generale Hamas a Jabalyia

Le forze israeliane di difesa affermano di essere avanzate a Jabalyia, nel nord della Striscia di Gaza, con la 551esima brigata e l'unità di commando Shayetet 13 della Marina, facendo irruzione nel quartier generale della sicurezza di Hamas nella zona. Lo riporta The Times of Israel. Durante il raid le truppe israeliane hanno trovato armi, attrezzature di vario tipo e documenti di intelligence. Nell'ultimo giorno l'Idf ha operato nell'area di Jabalyia per distruggere le risorse di Hamas, riuscendo a individuare razzi e altre armi e conducendo attacchi diretti contro i miliziani.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
10:21

L'IDF arresta 21 persone ricercate e chiude le tipografie in Cisgiordania

Il portavoce dell'IDF ha detto che l'esercito israeliano ha operato nella Cisgiordania durante la notte, arrestando 21 persone ricercate. Il portavoce ha anche detto che l'esercito ha chiuso e sigillato due impianti di stampa nella città di Dawha, per la stampa di materiale a favore di  Hamas.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
09:58

L'Onu: "A Gaza la situazione è apocalittica"

La situazione nella Striscia di Gaza devastata dalla guerra è "apocalittica": i civili sono costretti a fare "una scelta impossibile dopo l'altra" in un territorio dove "nessuno luogo è sicuro" e "nessuno è al sicuro". Lo scrive su X il sottosegretario generale dell'Onu per gli Affari umanitari, Martin Griffiths.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
09:40

Ministero della Sanità palestinese: 25enne ucciso dal fuoco israeliano in Cisgiordania

Il Ministero della Sanità palestinese ha annunciato che un 25enne, Muhammad Manasara, è stato ucciso dal fuoco dell'esercito israeliano nel campo profughi di Qalandia in Cisgiordania. Altri quattro palestinesi sono rimasti feriti negli scontri con l'esercito nel campo profughi di Deheisheh, vicino a Betlemme.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
09:23

Israele valuta un piano per allagare i tunnel di Hamas a Gaza con acqua dal mare

Secondo un rapporto del Wall Street Journal, Israele sta valutando la possibilità di allagare i tunnel sotterranei di Hamas nella Striscia di Gaza, e ha accumulato quello che il giornale ha definito “un sistema di grandi pompe”. Il rapporto, che cita funzionari americani anonimi, afferma che la tattica israeliana “potrebbe distruggere i tunnel e scacciare i combattenti dai loro rifugi sotterranei, ma anche minacciare l'approvvigionamento idrico di Gaza”.  Secondo il rapporto, l’IDF “ha finito di assemblare grandi pompe per l’acqua di mare a circa un miglio a nord del campo profughi di Al-Shati intorno alla metà del mese scorso. Ognuna delle almeno cinque pompe può attingere acqua dal Mar Mediterraneo e spostare migliaia di metri cubi d’acqua all’ora nei tunnel, allagandoli in poche settimane”. Il rapporto afferma che Israele ha presentato il piano agli Stati Uniti il ​​mese scorso, da allora se ne discuteva la fattibilità e l'impatto sull'ambiente. Il rapporto afferma che i funzionari statunitensi ritengono che Israele non abbia preso la decisione definitiva di andare avanti, né abbia escluso il piano.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
09:07

L'esercito israeliano ha circondato il campo profughi di Jabalya nel nord di Gaza

L'esercito israeliano ha circondato il campo profughi di Jabalya nel nord di Gaza e ha fatto irruzione nel quartier generale della sicurezza di Hamas. Secondo il portavoce, l'IDF ha annunciato di aver circondato il campo profughi di Jabalya nel nord della Striscia di Gaza e di aver distrutto le infrastrutture terroristiche e le roccaforti di Hamas. Le forze hanno localizzato armi e lanciarazzi in edifici civili e hanno trovato altre armi, dispositivi di osservazione e mappe durante un raid contro il quartier generale della sicurezza generale di Hamas nell'area.

A cura di Antonio Palma
05 Dicembre
08:41

L'Onu: "A Gaza la situazione è apocalittica"

La situazione nella Striscia di Gaza devastata dalla guerra è "apocalittica": i civili sono costretti a fare "una scelta impossibile dopo l'altra" in un territorio dove "nessuno luogo è sicuro" e "nessuno è al sicuro". Lo scrive su X il sottosegretario generale dell'Onu per gli Affari umanitari, Martin Griffiths.

A cura di Antonio Palma
1 CONDIVISIONI
611 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni