44 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Conflitto Israelo-Palestinese

Le notizie del 12 ottobre 2023 sulla guerra tra Israele e Hamas

44 CONDIVISIONI

300mila soldati israeliani schierati al confine, 1.537 palestinesi morti a Gaza e almeno 1300 morti israeliani. Gli sfollati sono saliti a 339mila, Egitto: "Disposti ad aprire per 6 ore il valico di Rafah ed evacuare i palestinesi". Diversi sono gli ostaggi in mano ad Hamas, Israele istituisce un governo di emergenza nazionale e si prepara a "una guerra lunga e dura". Il Regno Unito schiererà navi della Royal Navy per sostenere Israele.

Il segretario USA Blinken è arrivato in Israele, in conferenza stampa con Netanyahu ha dichiarato il sostegno USA a Israele: "Vi difenderemo sempre". La Siria accusa Israele di aver colpito gli aeroporti di Damasco e Aleppo; l'esercito israeliano ha rifiutato di commentare.

Tra i dispersi ci sono tre italo-israeliani, l'ultimo individuato dalla Farnesina è Nir Forti: si trovava al rave di Reim con un'amica e sarebbe stato ferito. Portavoce militare IDF: "Attacco di terra? Noi pronti ma dai vertici politici non ci sono ancora decisioni chiare". Biden dice di aver visto "bambini decapitati" da Hamas, ma la Casa Bianca fa chiarezza: "Commenti basati sulle affermazioni del portavoce di Netanyahu".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
22:51

Domani Ursula von der Leyen e Roberta Metsola si recheranno in Israele

Domani la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e la presidente dell'Eurocamera Roberta Metsola si recheranno in Israele. "La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola si recheranno in Israele domani per esprimere solidarietà alle vittime degli attacchi terroristici di Hamas e incontrare la leadership israeliana." Lo comunica la Commissione Ue in una nota.

A cura di Davide Falcioni
22:12

In che modo Hamas ha preparato la guerriglia urbana contro Israele nella Striscia di Gaza

Immagine

Il professor Gastone Breccia spiega a Fanpage.it quali sono le tecniche di guerriglia che adotterà Hamas se Israele invaderà da terra la Striscia di Gaza. "I miliziani hanno già preparato efficaci campi di tiro, individuando le vie di avvicinamento del nemico e istruendo accuratamente delle squadre dotate di armi anticarro spalleggiabili, ad esempio lanciagranate RPG. Queste squadre attenderanno l'avvicinamento delle colonne israeliane e lanceranno l'imboscata distruggendo il primo e l'ultimo carro armato, così da bloccare nel mezzo uomini e veicoli. Da quel momento in poi apriranno il fuoco da posizioni sopravanzate, ad esempio finestre e tetti dei palazzi".

A cura di Davide Falcioni
22:04

Uccisi 1.537 palestinesi: 500 sono bambini e 276 donne

Almeno 1.537 palestinesi – tra cui 500 bambini e 276 donne – sono stati uccisi e 6.612 feriti negli attacchi aerei israeliani sulla Striscia di Gaza. Lo ha riferito il ministero della Sanità dell'enclave.

A cura di Davide Falcioni
21:50

L'ONU: "A Gaza situazione devastante, stanno finendo cibo e acqua"

Immagine

Il Programma Alimentare Mondiale (WFP) delle Nazioni Unite ha definito la situazione nella Striscia di Gaza “terribile” e ha avvertito che le forniture di beni di prima necessità si stanno esaurendo pericolosamente dopo che Israele ha imposto un blocco totale sul territorio. La situazione a Gaza in questo momento è "devastante", ha dichiarato giovedì in un'intervista Samer Abdeljaber, direttore del WFP per la Palestina. "Stiamo assistendo alla carenza di carburante, di acqua e di elettricità. I nostri rifugi sono presi d'assalto. I panifici non saranno in grado di fornire cibo domani". Brian Lander , vice capo delle emergenze del WFP, ha aggiunto che "cibo e acqua che sono limitati e stanno rapidamente esaurendosi".

A cura di Davide Falcioni
21:33

Israele bombarda casa in un campo profughi: 45 morti, molti erano fuggiti dai raid a Gaza

L'esercito israeliano ha bombardato un edificio residenziale nel campo profughi densamente popolato di Jabaliya, nel nord di Gaza, uccidendo almeno 45 persone e ferendone altre decine. A renderlo noti il ministero degli Interni di Gaza. Il raid ha colpito la casa della famiglia Al-Shihab: in quel momento l'abitazione era piena di persone, molte delle quali erano fuggite dai pesanti bombardamenti in altre zone della Striscia di Gaza.

A cura di Davide Falcioni
21:16

Nato: "La reazione di Israele sia proporzionata"

La Nato solidarizza con Israele ma chiede proporzionalità nella reazione di Tel Aviv. Il timore è che un'invasione di Gaza possa avere conseguenze devastanti sia sui civili che sulle ripercussioni nella regione. "È importante proteggere i civili", ha dichiarato il segretario generale Stoltenberg al termine della ministeriale Difesa, sottolineando come molti membri dell'Alleanza abbiano espresso chiaramente la "questione della proporzionalità".

A cura di Davide Falcioni
20:52

Onu: 12 operatori umanitari delle Nazioni Unite sono stati uccisi a Gaza

Immagine

Almeno 12 persone che lavorano con l'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione  (UNRWA)  sono state uccise a Gaza  da sabato, lo ha rivelato un portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite.  Tutti i 12 lavoratori delle Nazioni Unite uccisi erano palestinesi. “Sono state colpite almeno 88 strutture educative, tra cui 18 scuole dell’UNRWA, due delle quali venivano utilizzate come rifugi di emergenza per gli sfollati, nonché 70 scuole dell’Autorità Palestinese. Ciò significa che per il sesto giorno consecutivo, più di 600.000 bambini non hanno avuto accesso all’istruzione in un luogo sicuro a Gaza”, ha affermato Dujarric, aggiungendo: “Le agenzie umanitarie continuano ad affrontare gravi limitazioni nel fornire assistenza umanitaria. L’insicurezza impedisce l’accesso sicuro alle aree e ai magazzini colpiti. Nonostante le condizioni difficili, gli operatori umanitari hanno fornito assistenza, tra cui la distribuzione di pane fresco a 137.000 sfollati, la consegna di 70.000 litri di carburante alle strutture idriche e igienico-sanitarie e l’attivazione di linee di assistenza psicologica di supporto”.

A cura di Antonio Palma
20:34

Esercito israeliano: "Miliziani di Hamas avevano manuali dell'ISIS e di Al-Qaeda"

Secondo l'Esercito israeliano alcuni miliziani di Hamas che hanno attaccato Israele avevano addosso manuali e istruzioni dell'ISIS e di Al-Qaeda. Lo ha rivelato Il portavoce dell'IDF Daniel Hagari. "Hamas è l'ISIS: non è uno slogan" ha detto Hagari mostrando una guida dell'ISIS e di Al-Qaeda sulla produzione di ordigni esplosivi  che i militanti di Hamas avrebbero lasciato dietro di sé nelle comunità di confine con Gaza.

A cura di Antonio Palma
20:13

Via libera al governo d'emergenza israeliano

Via libera dalla Knesset al governo d'emergenza israeliano. Il Parlamento israeliano ha votato a favore del governo di unità nazionale di Netanyahu e Gantz per rispondere all'emergenza nel Paese dopo l'attacco di Hamas. La mossa predispone Israele allo stato di guerra.

A cura di Antonio Palma
19:56

27 statunitensi uccisi in Israele, Usa avviano voli per rimpatriare i connazionali

Gli Stati Uniti organizzeranno voli per evacuare i propri cittadini da Israele. Lo ha detto il portavoce della sicurezza nazionale americana, John Kirby, in una conferenza stampa. La notizia dopo che lo stesso Kirby ha confermato che sono 27 gli statunitensi che sono stati uccisi in Israele mentre altri 14 risultano dispersi.

A cura di Antonio Palma
19:45

Attentato a Gerusalemme, due agenti di polizia israeliani feriti: "Attentatore neutralizzato"

Due agenti di polizia israeliani son rimasti feriti, tra cui uno gravemente, in una sparatoria vicino alla Città Vecchia di Gerusalemme. Si tratta di un attentato secondo le autorità locali.  "Il terrorista armato è stato neutralizzato" spiegano dalla polizia israeliana spiegando che l'uomo "con un mitragliatore ha aperto il fuoco contro alcuni agenti di polizia all'ingresso della stazione di polizia di Shalem, nel distretto di Gerusalemme", vicino alla porta di Erode. "Dopo la sparatoria il terrorista ha tentato di fuggire, ma gli agenti lo hanno inseguito e neutralizzato. Ingenti forze di polizia sono state inviate sul posto e stanno conducendo perquisizioni nella zona per escludere eventuali complici", ha aggiunto la stessa fonte.

A cura di Antonio Palma
19:39

La soluzione dei “due popoli due Stati” di cui si parla per risolvere il conflitto israelo-palestinese

"La soluzione dei due Stati è la sola via per la pace". In questi giorni sono tanti i politici e rappresentanti delle istituzioni internazionali che, commentando l'escalation di violenza in Israele e Palestina dopo l'attacco di Hamas, stanno invocando la "soluzione dei due popoli due Stati". Si tratta di una formula vecchia più dello stesso conflitto arabo-israeliano, di cui si parla da oltre un secolo, e prevede la convivenza dei due popoli in due Stati, appunto: uno per gli ebrei e uno per i palestinesi. Cos’è la soluzione dei “due popoli due Stati” di cui si parla per risolvere il conflitto israelo-palestinese

A cura di Antonio Palma
19:27

Il Regno Unito schiererà navi della Royal Navy per sostenere Israele

Il Regno Unito schiererà aerei da pattugliamento e sorveglianza e due navi della Royal Navy nel Mediterraneo orientale “per sostenere Israele”, lo ha annunciato il governo Britannico. Da venerdì inizieranno a volare nella regione aerei da pattugliamento e sorveglianza marittima "per individuare le minacce alla stabilità regionale" spiegano da Downing Street. Il pacchetto di supporto comprende due navi della Royal Navy, mezzi di sorveglianza, aerei P8 e una compagnia di marines. Un gruppo di lavoro della Royal Navy verrà spostato nell'area la prossima settimana.

A cura di Antonio Palma
19:16

Autorità palestinese: "Coloni israeliani hanno ucciso 2 palestinesi durante un funerale in Cisgiordania"

"Coloni israeliani hanno sparato e ucciso due palestinesi nel villaggio di Qusra, in Cisgiordania, durante dei funerali": lo ha affermato in una nota il ministero degli Esteri palestinese. "Un uomo palestinese e suo figlio sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco quando i coloni hanno attaccato il corteo funebre di quattro palestinesi uccisi a Qusra da coloni armati mercoledì" si legge nel comunicato  che informa inoltre che Giovedì coloni armati hanno anche sparato contro veicoli nelle strade delle città occupate di Sawiya e Turmisiyya, in  Cisgiordania

A cura di Antonio Palma
19:03

Londra rafforza la sicurezza: "Forte aumento degli atti antisemiti"

Il governo britannico ha rafforzato la sicurezza della comunità ebraica dopo il forte aumento degli atti antisemiti seguiti al conflitto in corso fra israeliani e palestinesi. Lo ha annunciato Downing Street, secondo cui è previsto uno stanziamento di 3 milioni di sterline rivolto al Community Security Trust, un ente di beneficenza ebraico, per proteggere scuole e sinagoghe del Regno Unito.

A cura di Antonio Palma
18:51

Governo di Israele pubblica foto shock dei bimbi carbonizzati

Il profilo ufficiale del governo israeliano ha pubblicato tre foto-shock di bambini rimasti uccisi dall'attacco di Hamas. Si tratta di scatti che mostrano i corpi dei bambini carbonizzati, avvolti da un lenzuolo bianco. "Queste sono alcune foto che il premier Benyamin Netanyahu ha mostrato al segretario di Stato americano Antony Blinken – si legge nel post su X -. "Sono foto di bimbi uccisi e carbonizzati dai mostri di Hamas. Hamas è disumano. Hamas è l'Isis" aggiunge il messaggio

A cura di Antonio Palma
18:39

La Francia vieta le manifestazioni filo-palestinesi per problemi di ordine pubblico

In Francia vietate le manifestazioni a favore dei palestinesi. Il governo francese ha annunciato che sono vietate le  manifestazioni filo-palestinesi perché "potrebbero generare disturbi all'ordine pubblico". In un ordine ai prefetti rivelato dall' Afp, Il ministro dell'Interno francese Darmanin chiede il divieto delle "manifestazioni filo-palestinesi perché possono generare turbative dell'ordine pubblico". Darmanin ha ordinato il fermo di polizia per gli organizzatori e dei "facinorosi che turbano l'ordine pubblico"

A cura di Antonio Palma
18:28

Hamas: "Preparavamo l'attacco a Israele da due anni ma abbiamo tenuto tutto segreto"

Il portavoce dell'ala militare di Hamas, noto come Abu Obeida, ha dichiarato in un discorso che l'organizzazione terroristica ha avviato i preparativi per l'attacco a sorpresa a Israele  ben due anni fa. Secondo il suo racconto Hamas ha tenuto il profilo basso per non svelare le intenzioni, del gruppo. "Questa strategia ha avuto un enorme successo e Israele, nella sua attuale campagna militare, ricorre a omicidi e spargimenti di sangue per coprire i suoi fallimenti", ha aggiunto. Hamas sarebbe riuscita a reclutare segretamente 4.500 combattenti prima dell'operazione.  "Abbiamo protetto tutti i nostri combattenti e abbiamo nascosto con successo l'intero piano, compresa la mobilitazione delle risorse e l'acquisizione dei beni necessari", ha affermato, avvertendo che Hamas è preparato a qualsiasi scenario, inclusa un'invasione di terra, e ha lanciato un avvertimento: "Se Israele intraprende tale azione, prenderemo nuove misure che porteranno a perdite significative per il nemico".

A cura di Antonio Palma
17:58

Usa: nessuna indicazione che l'Iran sia coinvolto nell'attacco di Hamas

Gli Usa non vedono “alcuna indicazione" che l'Iran sia stato coinvolto nella preparazione o nell'attuazione dell'attacco di Hamas a Israele anche se “sanno che c'è l’Iran a sostenere Hamas". Lo ha indicato il segretario americano alla difesa Lloyd Austin alla stampa dopo la riunione ministeriale Difesa.

A cura di Antonio Palma
17:43

L'appello della Croce rossa: "Chiediamo accesso ai prigionieri e il rilascio degli ostaggi"

La Croce Rossa  ha chiesto la liberazione degli ostaggi e di poter accedere ai prigionieri a Gaza a in Israele. "Siamo stati in contatto sia con Hamas che con funzionari israeliani per quanto riguarda l'accesso alle persone private della libertà. Chiediamo il rilascio degli ostaggi  e di poter accedere  ai prigionieri per comunicare con le loro famiglie" spiegano dal comitato internazionale della Croce Rossa, aggiungendo: "Continuiamo a lanciare questo appello a tutte le parti"

A cura di Antonio Palma
17:27

L'appello del patriarca di Gerusalemme: "Restate umani”

“Il mio appello alla comunità internazionale è quello di lavorare per una de-escalation della situazione a livello politico militare. Il mio appello va anche ai politici locali ed è quello di mantenere comunque dentro questa situazione drammatica, l'umanità. Finché ci sarà l'uomo che ascolta la voce del suo egoismo, la pace sarà sempre una conquista faticosa, ma non dobbiamo mai rinunciare. Nel cuore dell'uomo c'è tanto egoismo, ma si può anche trovare tanto desiderio di bene e su questo dobbiamo lavorare" è l'appello del Patriarca di Gerusalemme Pierbattista Pizzaballa a Fanpage.it

A cura di Antonio Palma
17:12

Israele lancia volantini che avvertono i residenti di Gaza, già sganciate 6mila bombe

Israele ha lanciato dei volantini sulla Striscia che avvertono i residenti di Gaza di mettersi al riparo in vista di nuovi attacchi israeliani. Lo riporta la bbc spiegando che volantini sono apparsi ella città di Beit Lahia. Il volantino avverte i residenti di recarsi nei rifugi e dice che gli edifici in cui opera Hamas saranno distrutti. Intanto l'esercito israeliano ha annunciato che da sabato ha bombardato Gaza con 6mila bombe, per un totale di 4 mila tonnellate di esplosivo.

A cura di Antonio Palma
17:02

Hamas: "Israele stava per attaccarci, abbiamo condotto un attacco preventivo"

Secondo il Vice capo dell'ufficio politico di Hamas, il gruppo avrebbe condotto un "attacco preventivo" a Israele sulla base delle informazioni secondo cui Israele stava pianificando un attacco contro i miliziani a Gaza. Salah al-Aruri ha dichiarato in un'intervista ad Al-Jazeera che l'attacco a sorpresa di Hamas contro Israele era mirato esclusivamente ai soldati e alle installazioni militari. Secondo le sue affermazioni, Hamas avrebbe ricevuto informazioni secondo le quali Israele intendeva lanciare un assalto contro l'organizzazione dopo la festività di Sukkot, da qui la decisione di un "attacco preventivo". "Le installazioni militari sono state demolite nel giro di tre ore. Israele cerca di distogliere l'attenzione dalla propria cattiva condotta" ha aggiunto, proseguendo: "Le accuse contro Israele e l'Occidente secondo cui commettiamo crimini sono bugie. È Israele che perpetra crimini contro l'umanità. Israele non prende di mira solo le infrastrutture di Hamas; prende di mira i civili". Salah al-Aruri ha inoltre affermato che Hamas è pronto a qualsiasi scenario, compresa un’invasione di terra. Ha aggiunto che le discussioni sulla questione dei prigionieri avranno luogo solo "dopo la conclusione delle battaglie".

A cura di Antonio Palma
16:51

Presidente palestinese Abu Mazen: "Condanniamo uccisioni di civili da entrambe le parti"

Immagine

Il Presidente palestinese Abu Mazen ha condannato le uccisioni di civili, “da entrambe le parti esse avvengano”. "Respingiamo le pratiche di uccidere civili o di maltrattarli da entrambe le parti perché contravvengono alla morale, alla religione e al diritto internazionale", ha detto Abbas citato dall'agenzia di stampa ufficiale palestinese Wafa. Abu Mazen ha inoltre sottolineato "la necessità di passare all'azione politica per porre fine all'occupazione e raggiungere la pace" ha chiesto il rilascio di civili, prigionieri e detenuti, e sottolineato "la necessità di fermare il terrorismo dei coloni contro il popolo palestinese nelle città, nei villaggi e nei campi in Cisgiordania"

A cura di Antonio Palma
16:39

Tajani: "Hamas responsabile di tutto ciò che sta accadendo"

"Hamas è responsabile di tutto ciò che sta accadendo. È un'organizzazione terroristica. Ci auguriamo non trovi solidarietà da Hezbollah. Ci auguriamo che si eviti l'escalation" lo ha detto oggi il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani a Rai Radio 1. Condannando la "mattanza di esseri umani indegna" e sottolineando che "profanare cadaveri è da vigliacchi non da combattenti", Tajani ha quindi affermato che "Il governo italiano e tutto il popolo italiano sono vicini a Israele".

A cura di Antonio Palma
16:31

Onu: "A Gaza situazione terribile, cibo e acqua si stanno esaurendo"

Immagine

La situazione umanitaria a Gaza è "terribile, con cibo e acqua in scorte limitate e che si stanno rapidamente esaurendo", lo ha detto Brian Lander, vice capo delle emergenze del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite."Stiamo fornendo cibo a migliaia di persone che hanno cercato rifugio nelle scuole e altrove in tutto il territorio. Ma le scorte finiranno molto presto", ha avvertito Lander. Lander ha affermato che l'agenzia Onu chiede alle parti "di rispettare il diritto internazionale umanitario per consentire che tali forniture vengano portate alle comunità che ne hanno bisogno".

A cura di Antonio Palma
16:20

In Israele 423 feriti restano ricoverati in ospedale, di cui 111 in condizioni gravi

In Israele 423 feriti restano ricoverati in ospedale, di cui 111 in condizioni gravi. Il Ministero della Sanità israeliano ha diffuso l'ultimo aggiornamento sui feriti dell'attacco di Hamas precisando che 111 persone restano ricoverati in condizioni gravi, 189 in condizioni moderate e 113 in condizioni lievi. Secondo i dati del ministero, da sabato, 3.297 feriti sono stati ricovearati negli ospedali, di cui 28 in condizioni critiche, 335 in condizioni gravi, 581 in condizioni moderate e 1.805 in condizioni lievi.

A cura di Antonio Palma
16:08

Crosetto: "Italia disponibile all'impegno sui corridoi umanitari"

"L'Italia non si è mai tirata indietro, qualora fosse richiesto dalla comunità internazionale e dall'Onu un impegno di pace di questo tipo saremmo i primi disponibili, ma adesso nessuno ha chiesto qualcosa di simile". Lo ha detto il ministro della Difesa Guido Crosetto dopo la riunione ministeriale della Nato rispondendo a chi gli chiede di un eventuale impegno italiano per gestire i corridoi umanitari a Gaza.

A cura di Antonio Palma
16:01

Ministro della difesa di Israele: "Sarà una guerra lunga e difficile"

Immagine

"Sarà una guerra lunga e difficile" lo ha detto il ministro della Difesa di Israele Yoav Gallant informando in videoconferenza i suoi omologhi della NATO, riuniti per un incontro di due giorni a Bruxelles, sulla situazione del conflitto con Hamas. "Siamo stati colpiti duramente. Tuttavia, non commetteremo errori, il 2023 non è il 1943. Siamo gli stessi ebrei, ma abbiamo capacità diverse. Lo Stato di Israele è forte, siamo uniti e potenti", ha detto Gallant, proseguendo: "L'esercito israeliano distruggerà Hamas e noi daremo la caccia fino all'ultimo uomo con le mani sporche del sangue dei nostri figli. Sarà una guerra lunga e difficile, ma prevarremo"

A cura di Antonio Palma
15:48

A Gaza uccisi 1.417 palestinesi tra cui 447 bambini

Immagine

Il Ministero della Sanità di Gaza ha annunciato che 1.417 persone sono state uccise nella Striscia di Gaza dall'inizio del conflitto con Israele, altre 6.268 sono state ferite. La stessa fonte riferisce che tra le vittime si contano 447 bambini e 248 donne.Il Ministero della Sanità di Ramallah, invece, ha riferito che da sabato 31 palestinesi sono stati uccisi in Cisgiordania e altri 600 feriti.

A cura di Antonio Palma
44 CONDIVISIONI
720 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views