263 CONDIVISIONI
Crisi di governo 2019
3 Settembre 2019
10:36
AGGIORNATO03 Settembre

Il governo Conte bis è a un passo: su Rousseau stravince il sì all’accordo col PD

263 CONDIVISIONI

Stravince il sì all'accordo con il Partito Democratico: gli attivisti del Movimento 5 Stelle votano a larga maggioranza per il sì al governo Conte bis. E dai democratici sono ottimisti: il programma è praticamente chiuso, ora mancano solo gli ultimi dettagli per la squadra di governo.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Crisi di governo 2019
03 Settembre
10:44

Governo, in corso il voto del Movimento 5 Stelle su Rousseau

"Sei d’accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”. E' questo il quesito a cui stanno rispondendo da questa mattia alle 9 e fino a alle 18 gli attivisti del Movimento 5 Stelle iscritti alla piattaforma Rousseau e chiamati a esprimersi sull'accordo di governo con il Partito Democratico. E' l'ultimo passo prima che il Presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, salga al Quirinale, probabilmente domani, per sciogliere la riserva. In attesa dell'esito della votazione online è proseguito ieri sera il confronto tra M5S e Pd per lavorare sulla squadra  e per limare il programma. Da sciogliere il nodo Di Maio, che ha rinunciato alla carica di vicepremier ma entrerebbe con un posto di rilievo nel nuovo esecutivo.

Il capo politico del Movimento 5 Stelle nel frattempo questa mattina poco dopo l'inizio del voto ha lanciato un messaggio agli iscritti:  "Buongiorno, posso dirvi già da ora che tutti i 20 punti che il MoVimento 5 Stelle ha presentato al Presidente Conte sono affrontati nel Programma di Governo. Dal blocco dell'aumento dell'Iva al salario minimo, dal taglio del cuneo fiscale agli aiuti a famiglie e disabili, dallo stop agli inceneritori alle trivelle, dalla riforma della giustizia alla legge sul conflitto di interessi, fino alle concessioni autostradali. Buon voto a tutti su Rousseau". Ieri è invece arrivato l'appello di Conte "Non mi sfuggono le ragioni di perplessità, penso agli elettori 5 Stelle. A voi ricordo che il M5S ha detto in modo sempre chiaro che, se non avesse avuto maggioranza, avrebbe lavorato con le forze disponibili a farlo portando avanti il programma. A voi dico di non tenere nel cassetto queste idee, questi sogni".

A cura di Davide Falcioni
263 CONDIVISIONI
209 contenuti su questa storia
Chi sono i parlamentari del Movimento 5 Stelle che voteranno no alla fiducia a Draghi
Chi sono i parlamentari del Movimento 5 Stelle che voteranno no alla fiducia a Draghi
Draghi alla prova del Parlamento: il calendario e i numeri della fiducia a Senato e Camera
Draghi alla prova del Parlamento: il calendario e i numeri della fiducia a Senato e Camera
Matteo Salvini, selfie col figlio del boss:
Matteo Salvini, selfie col figlio del boss: "Non chiedo i documenti a chi fa una foto con me"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni