05 Giugno 23:05 Oltre 6.7 milioni di casi di coronavirus nel mondo

Sono 6.711.881 i casi di coronavirus nel mondo secondo i dati diffusi dall'università americana Johns Hopkins. 393.709 le vittime in tutto il mondo.

05 Giugno 22:56 Spagna, contagi in calo: da lunedì lockdown allentato a Madrid e Barcellona

Le misure di lockdown imposte in Spagna nelle città di Madrid e Barcellona saranno allentate nella fase due da lunedì perché il numero giornaliero di nuovi casi continua a diminuire. Lo ha indicato il Ministero della Sanità del Paese. "La regione di Barcellona e l'intera comunità di Madrid stanno entrando nella fase due", ha dichiarato il ministro della Sanità Salvador Illa in una conferenza stampa. Molte regioni che erano già nella seconda fase dell'allentamento del lockdown saranno spostate nella terza e ultima fase, ha affermato il ministro aggiungendo che il 52 per cento della popolazione del Paese vivrà, da lunedì, in zone con le misure di distanziamento sociale più contenute. Nella seconda fase del lockdown della Spagna i bar e i ristoranti possono servire i clienti al chiuso e le spiagge possono riaprire a scopo ricreativo. Anche scuole materne e le piscine possono riaprire. Il Ministero della Salute  ha confermato 177 nuovi casi di Covid-19 nelle precedenti 24 ore, in calo rispetto ai 195 nuovi test positivi riportati il giorno precedente. Il totale dei casi spagnoli ammonta ora a 240.978; 27.134 persone sono morte.

05 Giugno 21:52 Sottosegretario al Ministero della Salute Zampa: “Dati non mi preoccupano, trend è in discesa”

"I numeri non mi preoccupano, quando si fanno più tamponi si hanno risultati come quelli di oggi, che in particolare riguardano la Lombardia. Quello che conta è il trend che resta in discesa. Siamo tutti concordi nel ritenere che ci sono le condizioni per ripartire, dobbiamo però continuare a restare attenti e prudenti". Lo ha detto Sandra Zampa, sottosegretario al Ministero della Salute, a Tg2 Post su Rai 2 commentando gli ultimi dati dell'emergenza coronavirus in Italia. "Ho visto anch'io comportamenti disinvolti, dobbiamo dire la verità alle persone. Il virus c'è ancora – ha aggiunto Zampa – adesso sappiamo che ci sono alcuni atteggiamenti virtuosi che ci aiutano. Mascherina, evitare assembramenti e disinfettare le mani costa solo un piccolo sforzo".

05 Giugno 21:35 Bassetti: “Genova terza città più colpita, ospedali hanno retto bene”

"Genova è la quinta città italiana come numero di casi di coronavirus, dopo Milano, Bergamo, Brescia e Torino, ed è la terza per incidenza della malattia rispetto al numero di abitanti, Genova ha avuto un'ondata di Covid-19 pari a quella delle città lombarde, gli ospedali della Liguria hanno retto molto bene l'impatto". Lo ha detto il direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti.

05 Giugno 21:18 In Trentino per la prima volta zero casi e decessi

Per la prima volta in Trentino non sono stati registrati casi e decessi per coronavirus. "Una bella notizia, dopo tanta sofferenza, era una notizia che aspettavamo da tempo ma non deve farci abbassare la guardia", ha detto l'assessore alla salute, Stefania Segnana. Su 1.273 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore, nessuno ha dato esito positivo. Complessivamente in provincia di Trento i casi restano fermi a 5.438 e i decessi a 468.

05 Giugno 20:49 In Francia 46 nuovi decessi nelle ultime 24 ore

In Francia registrati 46 nuovi decessi nelle ultime 24 ore che fanno aumentare il numero di vittime dall'inizio della pandemia a 29.111 morti. Il dato giornaliero, fornito dalle autorità sanitarie  locali, è aggiornato solo per quanto riguarda gli ospedali e non comprende le case di riposo. Al momento vi sono 22.696 persone in ospedale per il covid-19, con 213 nuovi ricoveri in 24 ore. In rianimazione vi sono 1.094 ammalati. Dall'inizio dell'epidemia vi sono stati 102.445 ricoveri, di cui 18.061 in rianimazione.

05 Giugno 20:33 Roma, dipendente del Campidoglio positivo al coronavirus: uffici chiusi

Uffici del Campidoglio chiusi sabato 6 giugno per la sanificazione dopo che un dipendente del comune di Roma è risultato positivo al coronavirus. A comunicarlo una nota del Campidoglio arrivata in serata. Il lavoratore si è sottoposto ai test sierologici, che hanno evidenziato come sia entrato in contatto con il virus.

05 Giugno 20:20 Brasile nuovo centro della pandemia, 20% di tutti i nuovi casi degli ultimi 14 giorni

Negli ultimi 14 giorni il Brasile ha fatto registrare più contagi che in Usa, il Paese più colpito dalla pandemia. Il dato emerge da uno studio pubblicato oggi dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. Il virus nel paese sudamericano sembra ormai dilagare: dall'inizio della crisi si sono verificati circa 614mila casi e oltre 34mila morti che fanno del Brasile il secondo Paese per numero di contagi e il terzo per decessi dietro anche a Regno Unito. A preoccupare maggiormente è il fatto che la metà di tutti i nuovi casi si è verificata in sole due settimane e che il 20 per cento di tutti i nuovi casi nel mondo nello stesso periodo si è registrato in Brasile.  La maggior parte dei decessi, 8.560, sono stati registrati nello stato di San Paolo dove il numero di casi è salito a 129.200. Secondo stato, con 6.327 morti, quello di Rio de Janeiro, dove il numero di casi confermati e' di 60.932, seguito da Ceara' con 3.813 morti e 59.795 casi confermati. L'Oms ha espresso preoccupazione e sollecitato le autorità del paese ad applicare le misure di distanziamento sociale per fermare l'avanzata della pandemia ma il presidente Jair Bolsonaro difende la necessità di combinare la lotta all'emergenza sanitaria con la difesa dell'occupazione, evitando al paese la serrata totale.

05 Giugno 20:02 Nuova polemica nel Regno Unito: “Deputato Tory e giornalisti violarono lockdown”

Nuove accuse del Guardian su un caso di presunta violazione del lockdown da parte di un esponente Tory in Gran Bretagna dopo quello che di recente ha coinvolto Dominic Cummings. Stavolta il protagonista di maggior spicco risulta essere stato un deputato di idee ‘neocon', Bob Seely, additato per aver partecipato il 22 maggio sull'isola di Wight, suo luogo di residenza all'estremo sud dell'Inghilterra, a un barbecue con giornalisti e politici nel giardino della casa di Freddy Gray, vicedirettore del settimanale conservatore Spectator. C'erano ospiti come Richard Tice, presidente del Brexit Party, o Isabel Oakeshott, nota editorialista e reporter investigativa di simpatie destrorse rivoltatasi qualche mese fa contro il divorzio del Regno dall'Ue. La rimpatriata si è svolta quando le linee guida del governo sull'emergenza coronavirus prevedevano ancora al massimo incontri di due persone non conviventi, salvo circostanze eccezionali: pochi giorni prima dell'alleggerimento che li ha concessi fino a un numero di 6. Seely non ha negato, limitandosi a sostenere di essere andato da Gray senza sapere che vi fossero altre persone e comunque alla fine nel rispetto della distanza di 2 metri. La rivelazione è solo l'ultimo caso di polemica incrociata sulle infrazioni vere o presunte al lockdown che media di destra e di sinistra britannici si sono rinfacciati in queste settimane chiamando in causa in prima battuta figure collocate politicamente sul fronte opposto al proprio.

05 Giugno 19:47 Nuove linee guida Oms: mascherine importanti, “ma da sole non vi proteggeranno dal Covid”

Le mascherine sono importanti, soprattutto quando non è possibile rispettare le misure di distanziamento, ma da sole non bastano. Questa la posizione dell'Organizzazione mondiale della sanità che ha pubblicato delle nuove linee guida sull'uso delle mascherine per il contrasto del rischio contagio da coronavirus. Il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus ha ribadito che "le mascherine da sole non vi proteggeranno contro il Covid-19". Le nuove linee guida, ha spiegato il capo dell'Agenzia dell'Onu, "sono un aggiornamento di quello che diciamo da mesi". E cioè che "alla luce della situazione attuale, l'Oms raccomanda ai governi di incoraggiare l'uso delle mascherine dove c'è un'ampia diffusione del virus e la distanza fisica è difficile da mantenere, come i trasporti pubblici, i negozi o in altri ambienti chiusi e affollati". Le persone di età superiore ai 60 anni o con problemi di salute "dovrebbero indossare mascherine mediche – è la raccomandazione dell'Oms – quando si trovano all'esterno e non possono mantenere la distanza sociale". Tutti gli altri "devono indossare mascherine di tessuto a tre strati". Nelle nuove linee guida ci sono anche tutte le istruzioni per fabbricarle in casa. Si tratta di indicazioni per realizzare mascherine in tessuto, con dettagli sugli strati e i materiali da utilizzare.

L'Oms ha fatto riferimento pure ai fatti di cronaca di questi ultimi giorni, rivolgendosi ai manifestanti scesi in piazza dopo la morte negli Stati Uniti di George Floyd e ricordando la necessità di proteggere se stessi e gli altri dal virus. "Abbiamo di sicuro assistito a molta passione questa settimana, con gente che ha sentito il bisogno di uscire ed esprimere i propri sentimenti. Chiediamo loro di ricordare che è necessario proteggere se stessi e gli altri", ha detto la portavoce dell'Oms Margaret Harris. Quindi, un monito: "Non è finita. Non sarà finita fino a quando non ci sarà più il virus in nessuna parte del mondo".

05 Giugno 19:25 Liguria, discoteche aperte per bere e mangiare e dal 16 giugno ok a sagre e fiere

In Liguria riaprono le discoteche, ma limitatamente alla somministrazione di bevande e alla ristorazione, e i parchi acquatici. A partire dal 16 giugno prevista anche l’apertura di sagre e fiere nel rispetto delle linee guida. Sono le principali novità che arrivano dalla nuova ordinanza di Regione Liguria, annunciata nel consueto punto sull’emergenza Coronavirus e firmata dal presidente Giovanni Toti. “Via libera a fiere e sagre dal 16 giugno, – ha spiegato il governatore, – mentre per le discoteche sì alla riapertura, ma limitata: si potrà bere e ascoltare musica, ma solo in modo ‘statico’, e mangiare, nel caso dei locali che offrono anche la ristorazione”.

05 Giugno 19:10 Oms: “Non sarà finita fino a quando non ci sarà più il virus in nessuna parte del mondo”

"Non è finita. Non sarà finita fino a quando non ci sarà più il virus in nessuna parte del mondo". Lo ha sottolineato la portavoce dell'Organizzazione mondiale della Sanità a Ginevra, Margaret Harris, che ha ricordato come l'epicentro della pandemia sia al momento in paesi dell'America Centrale, del Sud e del Nord America. Confermando che con l'alleggerimento delle misure di contenimento in alcuni Paesi si è registrato un leggero aumento di casi, Harris ha spiegato che "quando si alleggerisce il lockdown, quando si alleggeriscono le misure di distanziamento sociale, la gente può interpretarlo come ‘Ok, è finita'", ha detto, ma "non è finita. Non sarà finita fino a quando non ci sarà più il virus in nessuna parte del mondo".

05 Giugno 18:26 Durante il lockdown miliardari americani ancora più ricchi

La crisi economica causata dal Coronavirus sta mettendo in ginocchio il mondo del lavoro a livello globale, ma c’è anche chi è riuscito ad arricchire il proprio patrimonio. Sono i miliardari americani, che in 11 settimane di lockdown sono riusciti a incrementare i loro guadagni di 565 miliardi di dollari. Chi ha guadagnato di più in queste settimane? Jeff Bezos, Ceo di Amazon, con + 36.2 miliardi di dollari. Qui i dati diffusi dall’Institute for Policy Studies.

05 Giugno 18:02 Coronavirus in Lombardia, 402 nuovi positivi: aumentano i ricoverati

Con 19.389 tamponi eseguiti in un giorno, sono 402 i nuovi positivi registrati in Lombardia. I decessi sono stati 21 per un totale di 16.222 morti. I ricoverati in terapia intensiva sono 120 (-5), negli altri reparti 2.960 (+6). Il numero totale di tamponi realizzati supera gli 800mila (800.276) mentre il numero di contagiati è di 89.928. Gli ultimi dati aggiornati dalla Regione Lombardia.

05 Giugno 17:49 Bollettino Protezione Civile: +518 contagi e 85 morti

Il bollettino della Protezione Civile sull'emergenza coronavirus in Italia. I casi totali sono 234.531, + 518 rispetto a ieri. I deceduti sono 33.774 (+85 nelle ultime 24 ore). I guariti sono 163.781, con un incremento di 1.886 persone. I tamponi effettuati dall'inizio dell'epidemia sono 4.114.572 (+65.028).

05 Giugno 17:36 Ue: estesa dal 15 al 30 giugno chiusura frontiere esterne

"Si tornerà al pieno funzionamento dell'area Schengen al più tardi a fine giugno". Lo ha detto la commissaria agli Affari interni Ylva Johansson dopo la riunione per videoconferenza dei ministri dell'Interno che hanno concordato di estendere a fine giugno la chiusura delle frontiere esterne rispetto al 15 giugno deciso in precedenza.

05 Giugno 17:31 Riaperture in Campania, nuova ordinanza: bar aperti fino alle 2, sì ai cinema all’aperto

Durante la consueta diretta del venerdì il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato una nuova ordinanza: “Riaprono cinema all'aperto e drive in. Per i bar sarà possibile la musica e intrattenimento senza ballo, no amplificatori fuori dei locali, per evitare assembramenti, chiusura prorogata fino alle 2 del mattino mantenendo il divieto di vendita alcolici di asporto alle 22 di sera". Cade il limite di approdo ai traghetti nelle Isole del Golfo, Capri, Procida e Ischia: "Non ha più senso tenerlo. Faremo controlli e test di temperatura agli imbarchi e sbarchi", ha detto De Luca. Da lunedì 8 giugno saranno riaperte le aree gioco per i bambini, ripartono i servizi infanzia e i centri estivi nella fascia 0-3 anni, i campi estivi, anticipata di 7 giorni l'attività di weeding per i matrimoni e il turismo congressuale.

05 Giugno 17:26 Bankitalia: con nuovi focolai possibile Pil a -13%

Nello scenario più severo del post emergenza coronavirus, nell'eventualità del protrarsi dell'epidemia o della necessità di contrastare possibili nuovi focolai, le proiezioni macroeconomiche per l'economia italiana elaborate da Banca d'Italia con l'Eurosistema prevedono una caduta della domanda estera più marcata di quella dello scenario di base nell'anno in corso (20 per cento) e una ripresa più graduale nel prossimo biennio, sia del commercio mondiale sia dei flussi turistici; l'emergere di nuovi focolai dell'epidemia che comporterebbero l'adozione di nuove misure di sospensione delle attività economiche per una quota pari a circa il 5 per cento del valore aggiunto per 4 settimane nei mesi estivi e circa il 15 per cento per 6 settimane tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021; un aumento dei rendimenti a lungo termine di circa 50 punti base e un irrigidimento delle condizioni del credito pari a circa la metà di quanto osservato durante la crisi finanziaria globale. Queste ipotesi avrebbero effetti aggiuntivi sul PIL nell'anno in corso rispettivamente di -1,5, -1,3 e -1,2 punti percentuali. Il prodotto cadrebbe di circa il 13 per cento quest'anno e recupererebbe a ritmi più moderati nel 2021.

05 Giugno 17:14 Conte-Sanchez a Ue: apertura confini test resilienza principi

"Crediamo sia essenziale che i trasporti si attengano a protocolli sanitari armonizzati in accordo fra tutti". Lo scrivono il premier italiano Giuseppe Conte e quello spagnolo Pedro Sanchez in una lettera indirizzata alla presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen. "Molti dei nostri stati membri si stanno preparando al momento in cui riapriranno i loro confini alla mobilità turistica. Il modo in cui questo processo verrà portato avanti determinerà in larga misura la percezione che i nostri cittadini hanno della centralità dell'Unione Europea nell'affrontare questa crisi e la resilienza dei principi fondamentali dell'Ue e di Schengen", concludono.

05 Giugno 17:07 Nel Regno Unito 357 nuovi decessi: superata quota 40mila morti

Con 357 nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore, il Regno Unito ha superato la soglia dei 40.000 morti per coronavirus. Secondo i dati forniti dalle autorità sanitarie britanniche, le vittime del Covid-19 sono state 40.261. Le infezioni accertate sono 283.311. In tutto, dall'inizio della pandemia, sono stati effettuati 5.214.277 test, di cui 207.231 nella giornata di ieri.

05 Giugno 16:56 Usa, +2,5 milioni di posti lavoro a maggio: disoccupazione scende a sorpresa al 13,3%

A sorpresa l'economia americana è riuscita a creare milioni di posti di lavoro a maggio, sostenuta dalle prime riaperture dell'attività in parte del Paese. Il tasso di disoccupazione è sceso al 13,3% dal 14,7% del mese precedente. Sono stati creati, nel dettaglio, 2,5 milioni di impieghi, smentendo previsioni di una perdita di almeno otto milioni di posti. Il guadagno, secondo gli analisti, è stato il più significativo dal 1939. Il Dipartimento del Lavoro ha indicato che 2,7 milioni di americani che avevano definito il loro licenziamento temporaneo sono tornati al lavoro a maggio.   Il tasso di disoccupazione al 13,3% resta tuttora molto elevato e il timore è che molti posti di lavoro eliminati durante la pandemia possano non tornare facilmente.

05 Giugno 16:40 In Veneto 6000 studenti degli istituti professionali tornano in classe per una settimana

Per una intera settimana le classi terze e quarte delle scuole professionali del Veneto rientrano in classe per preparare gli esami di qualifica e l’esame per il diploma. "L’amore per i nostri ragazzi ha impegnato le scuole della formazione professionale, con i loro direttori ed i docenti, a pensare a una settimana di lavoro in presenza per dare un segno di impegno agli studenti – così l’assessore regionale alla Formazione, Elena Donazzan – Trovo sia la cosa più giusta, una scelta non solo possibile, ma pure doverosa. Ho più volte denunciato la mancanza di idee da parte del Ministro e l’opportunità di un rientro a scuola che io avrei voluto per tutte le ultime classi di ogni ordine e grado: sarebbe stato un gesto reale di serietà e avrebbe dato la misura dell’attenzione che poniamo all’istruzione dei nostri giovani". Si tratta di un ritorno sui banchi rivolto a una platea potenziale di 6.217 studenti, 5.544 allievi del terzo anno ordinario, 508 allievi del terzo anno duale e 1.615 allievi del quarto anno duale. “Le scuole della formazione professionale del Veneto sono la dimostrazione concreta che un rientro in classe è possibile, che gli studenti sono al centro del processo educativo scolastico e che l’esame, per noi, è una cosa importante – concude Donazzan -. Tutti gli studenti ricorderanno questo anno del Covid19 come un anno scolastico anomalo: ma almeno gli allievi della formazione professionale sapranno che questo momento dell’esame, passaggio fondamentale della vita, è stato ritenuto importante a tal punto da prevedere un rientro a scuola, anche se per una sola settimana”.

05 Giugno 16:20 In Svezia per il terzo giorno consecutivo si contano più di 1000 contagi

La Svezia registra per il terzo giorno consecutivo oltre 1000 nuovi casi di coronavirus. Sono 1.056 i casi registrati venerdì e segnalati dall'agenzia di sanità pubblica. I 2.214 casi di mercoledì si "spiegano" in parte con un ritardo dei laboratori. L'epidemiologo Anders Tegnell ha detto in una conferenza stampa che l'aumento dei nuovi casi è stato registrato principalmente nella Svezia occidentale e tra i giovani. La Svezia finora conta 42.939 casi di coronavirus e 4.639 decessi dopo che altri 77 decessi sono stati segnalati venerdì (ma non tutti si sarebbero verificati nelle ultime 24 ore).

05 Giugno 15:48 Coronavirus in Germania, Gottinga rischia un nuovo lockdown

La città di Gottinga in Germania rischia un nuovo lockdown dopo l'esplosione di un nuovo focolaio di coronavirus che si sarebbe sviluppato durante alcune feste private. Lo scrive la Zeit online che ricorda che dopo la chiusura precauzionale delle scuole nella città della Bassa Sassonia oggi sono iniziati i tamponi di massa per almeno 600 abitanti di un grande palazzo nel quale sono finora risultate positive circa 120 persone. Sono stati chiusi anche diversi asili ed è stato emesso un divieto di allenamenti nelle associazioni sportive della città, dato che alcuni dei contagi potrebbero essere stati generati o successivamente diffusi.

05 Giugno 15:28 L’ex commissario Venturi: “Lockdown un errore, non ce n’era alcun bisogno”

 “Se dovessi rifare un lockdown domani, non lo rifarei come l’abbiamo fatto. Non si può chiudere un intero paese quando non ce n’è alcun bisogno”. A dirlo Sergio Venturi, ex commissario all’emergenza coronavirus dell’Emilia-Romagna. Per Venturi, sono più efficaci lockdown "mirati in alcuni focolai particolarmente aggressivi". Conviene, a suo dire, intervenire nel piccolo. Venturi ne ha parlato durante una lunga diretta organizzata dai Giovani democratici dell’Emilia-Romagna. "Non ha senso la zona rossa dell’Italia. In alcune regioni- ha detto – abbiamo avuto solo qualche centinaio di casi, poteva avere senso impedire gli spostamenti da regioni molto ‘impestate’ alle altre, ma disturbare il regolare interscambio tra le regioni del sud mi è sembrato un po’ eccessivo”.

05 Giugno 15:08 Il 15 giugno la Svizzera apre i confini con l’Italia

La Svizzera apre il 15 giugno i confini verso l'Italia e verso tutti gli altri stati Ue e Efta. In un primo momento la libera circolazione era prevista solo verso l'Austria, la Germania e la Francia. Il Consiglio federale svizzero giustifica questo provvedimento con il buon andamento epidemiologico.

05 Giugno 13:40 Come accedere al reddito di emergenza, i chiarimenti dell’Inps

Per accedere al Reddito di emergenza è necessario, al momento di presentazione della domanda, allegare anche una Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) valida: a ricordarlo è l’Inps, sottolineando che nelle richieste finora ricevute risulta spesso essere mancante. Il Reddito di emergenza, ricordiamo, è una misura introdotta per aiutare i nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria ed economica da Covid-19. Come sottolinea l’istituto di previdenza, nella circolare emessa per definire il funzionamento della misura e le modalità di richiesta, tra i requisiti necessari viene ritenuta indispensabile la presenza di una Dsu valida.

05 Giugno 13:25 Coronavirus in Cina, da sabato Pechino abbassa il livello di emergenza

Pechino ridurrà il suo livello di emergenza alla pandemia di Coronavirus dal secondo livello al terzo a partire da domani, sabato 6 giugno. Lo riferisce l'agenzia ufficiale di stampa nazionale Xinhua, secondo cui le misure di prevenzione e controllo saranno adeguate di conseguenza. Il 30 aprile scorso la capitale cinese ha abbassato la sua risposta di emergenza alla pandemia dal livello più alto al livello inferiore.

05 Giugno 13:13 Lo storico marchio di auto Bentley annuncia mille esuberi

Bentley, storico marchio britannico delle automobili di lusso da tempo controllato dal colosso tedesco Volkswagen, si prepara a tagliare posti di lavoro causa della crisi generata dall'emergenza Coronavirus e dal lockdown. Lo ha annunciato oggi la proprietà, indicando l'obiettivo di mille "uscite volontarie" di lavoratori dell'impianto di Crewe, in Inghilterra, dove al momento l'azienda conta 4200 dipendenti. La pandemia, ha precisato il management, avrebbe solo affrettato questa decisione.

05 Giugno 13:08 La Germania annuncia: “Dal 15 giugno stop allerta viaggi verso l’Italia”

Dal 15 giugno non ci sarà più alcuna allerta nei confronti dei viaggi per l'Italia. Lo ha detto il ministro degli esteri tedesco, Heiko Maas, in conferenza stampa a Berlino con Luigi Di Maio. Quest'ultimo ha definito questa decisione "una scelta di lealtà e trasparenza nei confronti dell'Italia che apprezziamo e che è conforme allo stato di salute attuale del paese".

05 Giugno 12:43 In Basilicata non ci sono più ricoverati per Coronavirus

Nel nono giorno consecutivo senza nuovi contagi da Coronavirus, la Basilicata fa registrare un altro zero: quello delle persone ricoverate. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che ieri i tamponi analizzati sono stati 389, tutti negativi, e che i casi di contagio confermati in regione sono 16. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata, sono stati analizzati 31.485 tamponi, di cui 31.068 negativi, le vittime sono state 27 e i guariti sono 354.

05 Giugno 12:35 L’Oms: “La pandemia non è ancora finita. Dobbiamo continuare a proteggerci”

"Non è ancora finita. Alcuni Paesi hanno visto un leggero aumento di casi di Covid-19 dopo aver allentato il lockdown. Le persone devono continuare a proteggersi contro il Coronavirus". Lo ha detto il portavoce dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

05 Giugno 12:31 Il padre della sposa positivo contagia 76 invitati alle nozze: il caso di studio in Giordania

In Giordania un matrimonio è diventato oggetto di uno studio che sarà pubblicato a settembre prossimo sulla rivista dei Centers for Disease Control and Prevention Usa per spiegare la trasmissione del Coronavirus: dei circa 360 invitati alle nozze, che si sono svolte il 13 marzo scorso, 76 sono risultati positivi al nuovo virus, contagiati dal padre della sposa considerato il “paziente zero” in tutto il Paese, e una donna di 80 anni è morta. “Ciò conferma – hanno spiegato i ricercatori dell'Università della Giordania – che nelle riunioni al chiuso e affollate, la velocità di trasmissione può essere molto più elevata”.

05 Giugno 11:39 Il ministro Speranza: “Pronti a grande investimento sul Servizio sanitario nazionale”

"Credo che oggi il nostro Paese sia pronto al più grande investimento mai fatto sul Servizio sanitario nazionale. Se non ora quando. Occorre mettere insieme tutte le energie che ci sono". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso di un incontro con il personale sanitario dell'ospedale Maggiore di Bologna in occasione dell'inaugurazione del nuovo reparto della rete hub nazionale di terapia intensiva, composta da strutture sempre disponibili per pazienti, Covid e non, di tutto il Paese, realizzata grazie al progetto della Regione Emilia Romagna e del Ministero della Salute.

05 Giugno 10:51 Di Maio: “L’Italia chiede rispetto a tutti i Paesi europei, serve massima collaborazione”

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha annunciato sui propri canali social che in giornata incontrerà il suo collega tedesco Heiko Maas a Berlino per fare "il punto sui flussi turistici e sulle riaperture dei confini nazionali. Dalla Germania da un po’ di giorni sono iniziati ad arrivare i primi turisti in Italia, a dimostrazione del fatto che il nostro meraviglioso Paese rimane una meta ambita da molti". Di Maio ha poi fatto un appello in vista della prossima stagione estiva: "Con Maas c’è grande sintonia e rispetto. Lo stesso rispetto che l’Italia chiede a tutti i Paesi europei. In questa emergenza serve la massima collaborazione tra Stati. L’Italia è impegnata a tutelare il proprio Paese e i propri cittadini, senza però discriminare nessuno. E ci aspettiamo reciprocità".

05 Giugno 10:25 In Russia i casi confermati di Coronavirus sono quasi 450mila

Sono saliti a quasi 450mila, e per la precisione a 449.834, i casi di Covid-19 in Russia dall'inizio dell'epidemia: lo riferisce il centro operativo nazionale anti-Covid, secondo cui nelle ultime 24 ore sono stati registrati 8.726 nuovi contagi. Stando ai dati ufficiali, le vittime dell'infezione nel Paese sono state 144 nel corso dell'ultima giornata e 5.528 in totale dall'inizio dell'epidemia. I guariti sono 8.057 nelle ultime 24 ore e 212.680 in tutto.

05 Giugno 10:20 In Francia “la pandemia da Coronavirus è sotto controllo, circola a bassa velocità”

La pandemia da Covid-19 è sotto "controllo" in Francia: lo ha annunciato il professor Jean-Francois Delfraissy, presidente del comitato scientifico di Parigi. "Il virus – ha aggiunto – continua a circolare, in particolare in alcune regioni, ma circola a bassa velocità". Complessivamente nel Paese si sono registrati oltre 180mila casi e 29mila decessi.

05 Giugno 09:50 Idrossiclorochina dannosa, Lancet ritira lo studio: “Non possiamo garantire l’attendibilità dei dati”

Tre dei quattro autori dello studio pubblicato dalla rivista Lancet che aveva sollevato timori sull'impiego della idrossiclorochina nella cura della Covid-19 hanno ritirato la loro partecipazione perché, hanno affermato, "non possiamo più garantire la veridicità e l'attendibilità delle fonti dei dati". Il quarto autore, Sapan Desai, responsabile dell'azienda Surgisphere che ha fornito i dati, non ha fatto alcun passo indietro. Il rapporto era stato pubblicato il 22 maggio e la notizia è rimbalzata nella tarda serata di ieri sui media internazionali. "Siamo entrati in questa collaborazione – hanno precisato Mandeep Mehra del Brigham and Women's Hospital di Boston, Frank Ruschitzka dello University Hospital di Zurigo e Amit Patel della University of Utah – per contribuire in buona fede alla lotta contro la pandemia, in un momento di grande necessità, ma poiché agli autori non è stato concesso l'accesso ai dati grezzi, che quindi non potevano essere resi disponibili a un revisore terzo, non siamo in grado di convalidare le fonti alla base del nostro articolo".

05 Giugno 09:40 Crisanti: “Virus sensibile alla temperatura, penso avremo un’estate tranquilla”

Secondo Andrea Crisanti, professore ordinario italiano di microbiologia all’Università di Padova, "assumendo che ci sia buonsenso da parte di tutti, con il fatto che il virus è sensibile alla temperatura, penso che dovremmo avere un’estate relativamente tranquilla". Lo ha detto in una intervista al Corriere della Sera, aggiungendo che "non ha senso dire che il virus non esiste più, a tutti i livelli: è una follia. Per me esiste. Se il professor Zangrillo fosse andato a Vo’ Euganeo la prima settimana di gennaio probabilmente avrebbe detto che il virus clinicamente non esisteva. E poi si è visto quello che ha fatto". Su una seconda ondata dell’infezione in autunno: "La possibilità è elevata e non mi farei trovare impreparato".

05 Giugno 09:29 “Nessuna quarantena per i turisti in arrivo in Sardegna”: l’annuncio di Solinas

"I turisti si potranno registrare sul nostro sito e, tra qualche giorno, anche sull'app Sardegna Sicura, in maniera tale da garantire la sicurezza sanitaria. Nessuna quarantena, ma la garanzia che la Regione offre la sicurezza sanitaria". È questo quanto annunciato alla trasmissione Porta a Porta di Rai 1 dal presidente Christian Solinas sulle misure di cautela volute dalla Regione per la fase di riapertura. "Il certificato fatto in maniera spontanea? Questa è una delle cose più belle, perché significa che la gente ha recepito il messaggio e c'ha confermato come la Sardegna sia una meta amata. Vogliamo dare un ulteriore incentivo e lo diamo in termini di servizi culturali, per andare a visitare uno dei nostri musei o dei siti archeologici, oppure per acquistare prodotti del nostro artigianato artistico e della nostra produzione enogastronomica".

05 Giugno 09:17 Giorgia Meloni: “Clima liberticida, mascherine non siano bavaglio”

"La rabbia nel Paese è reale, può esplodere da un momento all’altro, e se a incanalarla in modo democratico c’è l’opposizione è un bene, non un pericolo". Giorgia Meloni ha parlato in un’intervista al Corriere della Sera della situazione in Italia all'indomani dell'ingresso della fase 3 dell'emergenza Coronavirus, aggiungendo che esiste "un clima liberticida, una deriva preoccupante. Si vuole mettere a tacere il centrodestra. Gli unici su cui indaga la Digos — spiega in riferimento alle polemiche per gli assembramenti alla manifestazione del 2 giugno — siamo noi e i negozianti che si erano permessi di manifestare contro il governo".

05 Giugno 09:03 Hubei e Wuhan dimettono gli ultimi pazienti: zero nuovi casi confermati e zero asintomatici

Gli ultimi tre pazienti Covid-19 ricoverati a Wuhan, capitale della provincia centrale cinese di Hubei e focolaio della pandemia, sono stati dimessi dall’ospedale, come riferisce il Quotidiano del popolo cinese. I pazienti sono tornati a casa giovedì dopo che due test sull’acido nucleico sono risultati negativi a distanza di 24 ore e i sintomi sono scomparsi. Nell’Hubei, la provincia che per prima ha assistito alla diffusione del virus, è stato raggiunto l'atteso traguardo dei sette "zeri": zero nuovi casi confermati, zero nuovi casi sospetti, zero nuovi decessi, zero pazienti asintomatici, zero casi importati, zero casi confermati esistenti e zero casi sospetti esistenti.

05 Giugno 08:22 Il Brasile supera l’Italia per numero di morti da Coronavirus: ne sono oltre 34mila

Con 1.473 morti nelle ultime 24 ore calcolati dal ministero della Salute, il Brasile supera l'Italia per numero di deceduti legati al Coronavirus. Ora il totale nel Paese guidato da Jair Bolsonaro ammonta a 34.021 contro i 33.689 italiani, secondo i dati della Johns Hopkins University, mentre l'America Latina, che da ieri ha superato il milione di casi, si conferma il nuovo epicentro della pandemia, con occhi puntati, oltre che sul Brasile, anche su Perù, Cile e Messico.

05 Giugno 08:16 Orfini sul dl Scuola: “Il Pd si è arreso, ne pagheranno i danni migliaia di precari”

Matteo Orfini voterà contro il dl Scuola, su cui il governo ha posto la fiducia alla Camera, e il cui voto finale arriverà entro domenica, in dissenso rispetto al suo partito e alla maggioranza: "Noi ci riempiamo la bocca di dichiarazioni di voler combattere il precariato e di lottare per i più deboli – ha detto a Fanpage.it -, e poi quando abbiamo l’occasione di farlo cediamo, e lo dico soprattutto al mio partito, per non infastidire il Movimento Cinque Stelle. Basta ascoltare le parole e le opinioni dei precari per conto dei quali noi parliamo quando facciamo queste dichiarazioni. Ci rendiamo conto che questo testo è insufficiente".

05 Giugno 07:23 Di Marco: “A Bergamo ancora pazienti gravi in ospedale, fanno molta fatica a guarire”

"Qui a Bergamo ci sono ancora casi gravi di Covid-19, almeno venti ricoverarti in terapia intensiva da 4-6 settimane con complicanze". Lo ha detto il primario di pneumologia dell'ospedale Papa Giovanni della città lombarda, tra le più colpite dall'emergenza Coronavirus, Fabiano Di Marco. Premiato dal presidente Mattarella col titolo di Cavaliere al merito per il suo impegno durante la pandemia, all'Eco di Bergamo ha raccontato che "non abbiamo più nuovi casi intesi come gravi insufficienze respiratorie da Covid-19, ma abbiamo pazienti che fanno molta fatica a guarire".

05 Giugno 07:11 In America Latina 1.185.000 contagi e 57.900 morti: allarme in Brasile

Nelle ultime 24 ore si è registrato in America Latina un netto aumento dei contagi da Coronavirus, giunti a 1.153.938 (+48.829) e dei morti, attestatisi a 59.344 (+2.918), confermandosi così il nuovo epicentro della pandemia. Il Paese più colpito è il Brasile che ha oltre la metà dei casi, seguito dal Perù, dal Cile e dal Messico.

05 Giugno 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di venerdì 5 giugno

Dall'inizio della pandemia di Coronavirus in Italia sono stati registrati 234.013 contagi, di cui 161.895 guariti e 33.689 decessi. Nella giornata di ieri ci sono stati 177 nuovi casi, 957 guariti e 88 morti. Ecco il dato regione per regione dopo l'ultimo bollettino della Protezione Civile:

Lombardia: 89.526

Piemonte: 30.758

Emilia Romagna: 27.860

Veneto: 19.168

Liguria: 9.772

Lazio: 7.764

Marche: 6.738

Campania: 4.822

Puglia: 4.503

Trento: 4.433

Sicilia: 3.447

Friuli VG: 3.279

Abruzzo: 3.255

Bolzano: 2.598

Umbria: 1.431

Sardegna: 1.357

Valle D'Aosta: 1.187

Calabria: 1.158

Molise: 436

Basilicata: 399

Nella giornata di ieri il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro ha avvertito la popolazione sul rischio di riutilizzare le mascherine chirurgiche, chiedendo di "usare la mascherina appropriata per l'uso appropriato". Brusaferro ha inoltre affermato che non bisogna esagerare con una eccessiva disinfezione delle superfici, perchè "un eccesso di disinfettanti arriva negli scarichi ed entra in ciclo". Il virologo Andrea Crisanti ha rivelato che nel focolaio di Vo' Euganeo il Coronavirus circolava già dalle prime settimane di gennaio: attualmente il 5% della popolazione di quell'area ha sviluppato anticorpi contro il virus. Dopo oltre due mesi di chiusura forzata, ha riaperto ieri il Pronto Soccorso dell'ospedale di Codogno. Il Commissario all'emergenza Domenico Arcuri durante la consueta conferenza stampa ha assicurato che verranno inviate oltre 5 milioni di mascherine alle scuole per gli esami di maturità, e ha dichiarato che l'app Immuni sarà attiva da lunedì prossimo nelle regioni pilota e dalla settimana ancora successiva in tutta Italia. L'Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un vademecum per l'estate con le regole da seguire quando si è in spiaggia.

Sono più di 6,5 milioni i contagi da Coronavirus nel mondo, con oltre 386mila decessi; in America Latina ci sono oltre un milione di persone positive, di cui la metà soltanto in Brasile (oltre 584mila contagiati) che ha registrato 1.349 morti in un solo giorno. In Russia superati i 440mila casi totali con 5.384 decessi, in India record di 9304 contagi in un solo giorno. La BCE rilancia il piano contro l'emergenza: altri 600 miliardi per l'acquisto di debito in modo da rispondere all'emergenza economica causata dalla pandemia.