166 CONDIVISIONI
14 Novembre 2015
01:07
AGGIORNATO16 Novembre

Attentato terroristico a Parigi: 126 morti, 3 esplosioni. Kamikaze urlano “Allah è grande”

166 CONDIVISIONI

E' stato un massacro. Parigi messa in ginocchio dagli attentati che l'hanno colpita nella sera del 13 Novembre 2015. Attentati definiti terroristici dal Presidente della Repubblica Hollande che ha dichiarato lo stato d'emergenza e chiuso le frontiere.

14 Novembre
07:40

Oltre 120 vittime e 200 feriti, di cui 80 gravi

Parigi si sveglia con un bilancio ancora indefinito. Per ora ci sarebbero oltre 120 morti e 200 feriti di cui 80 gravi.

I punti di attacco sarebbero stati 7. Il bilancio più grave resta quello del Bataclan dove si contano almeno 80 morti.

Un morto anche a boulevard Voltaire. A Rue de Charonne, 19 persone sono state uccise mentre trascorrevano la serata ai tavolini del bar La Belle Equipe; 14 persone sono ferite in maniera grave e la prognosi resta riservata. A Rue de la Fontaine-au-Roi, 5 persone sono morte e 8 risultano gravemente ferite. A rue Alibert tra il bar Le Carillon e il ristorante Le PetitCambodge, 14 persone sono state uccise e 10 lottano tra la vita e la morta. A Saint-Denis, allo stade de France, le tre esplosioni delle 21.20, 21.30 e 21.53 hanno ucciso una sola persona.

14 Novembre
07:33

La metro di Parigi resta chiusa

La metropolitana di Parigi resta chiusa stamattina. Le linee 3,4,5,8,9 e 11 non saranno operative. Traffico normale su tutte le altre direttive

14 Novembre
07:32

8 terroristi morti. Si cercano eventuali altri complici

Secondo un ultimo bilancio i terroristi morti sarebbero otto, sette si sarebbero fatti saltare in aria. Non ci sono conferme circa la fuga di altre persone amate

14 Novembre
07:28

La prime pagine dei giornali francesi

Orrore, guerra, massacro. Sono queste le parole usate dai giornali francesi per descrivere gli attentati terroristici che hanno colpito Parigi.

14 Novembre
03:21

Attentati terroristici a Parigi: "Le immagini di due sopravvissuti"

Due persone sono sopravvissute al massacro al Bataclan. Appena fuori sono state aiutate dai soccorritori giunti sul luogo dell'attentato. Hanno l'aria spaesata e le camice sporche di sangue

14 Novembre
03:01

Secondo Site: "Toccherà a Roma"

"La Francia manda i suoi aerei in Siria, bombarda uccidendo i bambini, oggi beve dalla stessa coppa" a dirlo è la Dabiq France (la rivista francese dello Stato islamico) che, di fatto rivendica gli attentati. Secondo quanto riferisce Site – una fonte più volte risultata non attendibile  – "dopo Parigi, ora tocca a Roma, Londra e Washington£

14 Novembre
02:33

Quattro terroristi al Bataclan: "Si sono fatti esplodere"

Erano 4 i terroristi che si sono fatti esplodere a Bataclan quando le forze di sicurezza hanno lanciato il blitz per liberare gli ostaggi. Lo riferisce Guillame Auda, giornalista di iTele, citando il prefetto della polizia di Parigi. Nel corso del blitz sono morti anche quattro poliziotti

14 Novembre
02:28

Terroristi in fuga, la polizia: "Restate chiusi in casa"

"Non sono esclusi terroristi in fuga per questo abbiamo invitato i parigini a restare chiusi in casa". E' quanto afferma la polizia francese sull'eventualità di altri terroristi in fuga

14 Novembre
02:20

Chiuso il tunnel del Monte Bianco

Lo stato d'emergenza e la conseguente chiusura delle frontiere ha determinato lo stop al transito dei veicoli attraverso il traforo del Monte Bianco

14 Novembre
02:05

Stato d'emergenza nazionale: "Non uscite di casa, il pericolo potrebbe non essere finito"

Lo stato d'emergenza su tutto il territorio francese. Ciò comporta il divieto di qualsiasi manifestazione, la chiusura delle scuole e delle università nonché delle frontiere. La prefettura di Parigi, nel frattempo, esorta le persone a non uscire di casa. In ogni caso lo stato d'emergenza non può durare più di 12 giorni.

Il presidente della Repubblica francese "ha deciso di ristabilire immediatamente i controlli delle frontiere". E' quanto si legge in una nota dell'Eliseo al termine del Consiglio dei ministri francese. In precedenza si era parlato di una chiusura delle frontiere. "Le dogane sono mobilitate a questo effetto", sottolinea l'Eliseo.

14 Novembre
02:02

Hollande: "Combatteremo"

Il Presidente francese François Hollande è giunto al Bataclan, luogo del massacro. "Combatteremo e lo faremo senza alcuna pietà". Un vero e proprio grido di dolore e battaglia per il Presidente francese che nell'ultimo anno ha dovuto fronteggiare gli attacchi terroristici alla redazione parigina di Charlie Hebdo.

 
14 Novembre
01:57

126 morti negli attentati a Parigi

Fonti ufficiali del comune di Parigi riferiscono che sarebbero circa 126 i morti a Parigi: lo scrive in un tweet la Cnn precisando che le vittime alla sala concerti Bataclan sono 86 e 40 quelle in altri luoghi della citta

14 Novembre
01:51

Anche il Belgio chiude le frontiere

Il governo belga decide la chiusura delle frontiere dopo gli attentati di Parigi. L'annuncio ufficiale

14 Novembre
01:50

Attentato a Parigi: il numero dei morti sale a 140

Centoquaranta morti. Un numero che continua a crescere ora dopo ora. Purtroppo il bilancio è ancora provvisorio e rischia di aggravarsi.

14 Novembre
01:45

1500 militari mobilitati

Il Ministro dell'Interno Cazeneuve parla di oltre 1500 militari mobilitati per controllare la città di Parigi. L'attacco terroristico che ha colpito la capitale francese ha imposto un protocollo di sicurezza che prevede la chiusura delle frontiere e delle scuole

14 Novembre
01:44

Tre giovani assalitori con Kalashnikov

Secondo la polizia gli assaltatori del Bataclan sarebbero 3 giovani che Kalashnikov alla mano avrebbero assaltato il Bataclan. Gli Ak-47 sono le stesse armi usate lo scorso 7 Gennaio negli attentati a Charlie Hebdo

 
14 Novembre
01:41

Anche Matteo Renzi si schiera accanto la Francia

Dopo Barack Obama, Hillary Clinton, David Cameron e il Presidente della Repubblica Mattarella arriva la solidarietà del Primo Ministro Matteo Renzi

14 Novembre
01:37

Attentato a Parigi, il bilancio si aggrava: 120 morti

Il bilancio si aggrava. La polizia francese ha dichiarato che il bilancio dell'attentato che ha colpito Parigi vede salire il numero di morti a 120

14 Novembre
01:33

Attacco terroristico a Parigi: "Stato d'emergenza e frontiere chiuse"

La polizia chiede di rimanere in casa. Il presidente Hollande dichiara lo stato d'emergenza e dispone la chiusura delle frontiere: "E' un atto terroristico". L'ultima volta che la Francia aveva dichiarato lo stato d'emergenza era stato in corrispondenza della Guerra d'Algeria.
Il Governo ha deciso di chiudere anche le scuole e le università

14 Novembre
01:29

Allah Akbar: il grido degli attentatori

"Allah Akbar" è il grido lanciato dagli attentatori. L'esplosivo usato allo Stade de France conteneva polvere da sparo mista a chiodi. Usati Ak-47 Kalashnikov, gli stessi fucili degli attacchi a Charlie Hebdo. Dopo le tre esplosioni allo Stade de France – dove migliaia di persone assistono all'amichevole Francia-Germania – le inferriate attorno all'impianto sono state bloccate. Nessuno al momento puo' piu' lasciare i dintorni dello stadio. Si ignora come sara' gestito, fra pochi minuti, il deflusso degli spettatori

14 Novembre
01:24

Il Presidente della Repubblica Hollande va al Bataclan

Il presidente Francois Hollande e il primo ministro Manuel Valls si recheranno fra pochi minuti al Bataclan, il teatro della strage terroristica degli spettatori tenuti in ostaggio.

14 Novembre
01:23

Più di 100 morti


Il bilancio delle vittime sale a oltre 140 persone. Alcuni giornalisti di BFMTV riferiscono che gli attentatori avrebbero gridato: "E' per la Siria". Le sparatorie sarebbero state almeno sei e gli attentati esplosivi 3. Il bilancio dei morti sale a oltre 140 vittime. I luoghi colpiti dagli attentati sono

– Lo Stade de France
– Il locale Bataclan
– La Rue Bichat
– La Rue de Charonne
– La Rue Faidherbe
– Il Boulevard Beaumarchais
– Il centro commerciale de Les Halles

14 Novembre
01:17

100 morti al Bataclan

Un massacro. Una strage senza eguali. Cento persone sono state uccise a sangue freddo all'interno del Bataclan. L'assalto della BRI non ha impedito ai terroristi di uccidere uno a uno i presenti. Un ostaggio appena uscito dal Bataclan- secondo Liberation – ha riferito che non ha potuto vedere molto perché era nella balconata, "però abbiamo sentito i colpi d'arma da fuoco, e siamo rimasti sdraiati a terra, nascosti". E prosegue: "Non so dire dopo quanto tempo, sono arrivati i poliziotti che ci hanno liberato e scortato all'esterno. Ma gli spari all'interno sono proseguiti".

14 Novembre
01:15

Alcune fonti parlano di 7 luoghi colpiti

Almeno 7 punti attaccati dai terroristi in tutta la città di Parigi. Circa 60 feriti, bilancio provvisorio. Continuano ad arrivare aggiornamenti e si aggrava il bilancio dei feriti: fonti della polizia parlano di circa 60 persone ferite, alcune delle quali in gravi condizioni. Confermato invece che nella zona adiacente allo stadio hanno avuto luogo due attentati suicidi e un attacco con una granata.

14 Novembre
01:12

Ricordate ricordate il 13 Novembre

"Ricordate, ricordate il 13 novembre di #Parigi. Non dimenticheranno mai questo giorno, cosi' come gli americani l'11 settembre". Queste le prime parole di rivendicazione dell'Isis

14 Novembre
01:11

L'Isis rivendica l'attentato

Lo Stato Islamico ha rivendicato l'attacco terroristico che ha colpito la città di Parigi. Oltre 60 morti tra lo Stade de France, la Rue de Charonne, la Rue Bichat e la sala concerti Bataclan.

Il video mostra il momento dell'esplosione all'esterno dello Stade de France

 
14 Novembre
01:08

Attentato a Parigi: è finito il blitz della BRI: morti due terroristi

Due terroristi sarebbero stati uccisi nel corso del blitz al Bataclan. La sala concerti di Parigi assalita dagli attentatori.

Qui gli aggiornamenti precedenti l'assalto dell'antiterrorismo francese al Bataclan per tentare di liberare gli ostaggi

166 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni