2.146 CONDIVISIONI
27 Dicembre 2021
12:10

Gli chiedono 20.000 euro per riparare la Tesla, lui decide di farla esplodere

Dietro alla decisione un preventivo da 20.000 euro per la batteria di una Tesla Model S appena uscita dal periodo di garanzia e con appena 1.500 chilometri alle spalle.
A cura di Lorenzo Longhitano
2.146 CONDIVISIONI

Riparare la sua Tesla Model S e sostituirne la batteria con una nuova sarebbe costato troppo, e così il finlandese Tuomas Katainen ha deciso semplicemente di farla esplodere e di pubblicare il tutto online. È questa, a grandi linee, la storia dietro a uno degli ultimi video virali di YouTube che vede per protagonista involontario proprio uno dei modelli più costosi del veicolo elettrico prodotto dalla casa di Elon Musk. La storia l'ha raccontata in prima persona lo stesso Katainen e parte da un preventivo decisamente salato: 20.000 euro per sostituire la batteria della sua Tesla dopo pochi anni di servizio.

Preventivo da incubo

L'auto in questione – ha raccontato Katainen – è una Model S del 2013, che ha iniziato a dare problemi di funzionamento dopo appena 1.500 chilometri di rodaggio. Il centro di assistenza a cui l'auto è stata spedita ha risposto di non poter fare nulla di immediato per risolvere la situazione: l'unica opzione sembrava essere una sostituzione dell'intero corpo batteria, con un esborso pari a circa la metà del costo di un veicolo usato ma integro e funzionante. Katainen la spesa preventivata non solo eccessiva ma oltraggiosa, e ha deciso di rispondere con un gesto letteralmente pirotecnico: far esplodere il veicolo dopo essere passato a ritirarlo dal centro di assistenza.

Il video dell'esplosione

L'uomo ha contattato il canale YouTube Pommijätkät – di origine finlandese e specializzato proprio in esplosioni – con la proposta di far saltare per aria la sua auto. I gestori hanno accolto la richiesta e hanno progettato i dettagli dell'operazione con cura, trovando un luogo adatto, procurandosi gli esplosivi corretti e riprendendo il tutto in un video che in pochi giorni ha accumulato più di 3 milioni e mezzo di visualizzazioni.

La garanzia appena scaduta

Dietro al gesto – ha spiegato Katainen – non c'è della semplice piromania né voglia di dare spettacolo, ma vera e propria frustrazione; la garanzia che Tesla lega alle sue auto copre infatti le spese di riparazione entro gli 8 anni dall'acquisto o i 240.000 chilometri percorsi, ed è una coincidenza decisamente sfortunata che il veicolo abbia smesso di funzionare correttamente dopo 8 anni esatti e con un utilizzo estremamente limitato. A questo si aggiunge il fatto che, a fronte di una fatalità simile, l'azienda non ha offerto a Katainen soluzioni di compromesso a parte l'acquisto di un intero battery pack.

2.146 CONDIVISIONI
Sony ha annunciato il visore PlayStation VR2: ecco il primo gioco in esclusiva
Sony ha annunciato il visore PlayStation VR2: ecco il primo gioco in esclusiva
Il 5G rischia di mandare in tilt gli aerei (e stavolta non è una teoria del complotto)
Il 5G rischia di mandare in tilt gli aerei (e stavolta non è una teoria del complotto)
Come funziona Truth, il social newtork di Donald Trump in arrivo su App Store
Come funziona Truth, il social newtork di Donald Trump in arrivo su App Store
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni