29 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Come vedere quante radiazioni emette il tuo smartphone

In Francia il ministro per il Digitale Jean-Noël Barrot ha avvisato Apple che i suoi iPhone 12 non rispettano i limiti fissati dalla legge sulle emissioni di energia elettromagnetica. Ma come è possibile monitorare questo valore nei nostri smartphone? Vi lasciamo qui qualche consiglio.
A cura di Valerio Berra
29 CONDIVISIONI
Immagine

Il 12 settembre Apple stava presentando a Cupertino tutta la sua nuova linea di iPhone 15. Lo stesso giorno in Francia è arrivato un blocco per l’iPhone 12, il modello uscito nell’ottobre del 2020. L'Agence Nationale des Fréquences ha stabilito che questo modello di smartphone emette un livello troppo alto di radiazioni. Nello specifico il Tasso di Assorbimento Specifico (SAR) è superiore ai limiti di legge. La conferma è arrivata anche dal Ministro francese dell’Economia Digitale Jean-Noël Barrot: “Se non faranno l'aggiornamento entro i tempi stabiliti sono pronto a ordinare il ritiro di tutti gli iPhone 12 in circolazione”

Cosa sono i valori Sar

Partiamo da un disclaimer. Il Sar è un valore che esprime “la quantità di energia elettromagnetica assorbita nell'unità di massa di tessuto per unità di tempo”, secondo la definizione di Arpa. La sua unità di misura è watt/kg (W/kg). Per calcolarlo bisogna fare dei test su ogni prodotto. Di solito viene usato un manichino che rispetta la proporzioni umane e registra il livello di energia elettromagnetica assorbita.

Smartphone e tumore al cervello

L’energia elettromagnetica emessa dagli smartphone può provocare un tumore al cervello? Al momento non ci sono evidenze di questa correlazione. Ad affermarlo non sono solo le aziende che producono questi dispositivi ma anche l’Airc, la Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Riportiamo qui (in forma completa) cosa viene detto su questo argomento sul sito della Fondazione.

“L'uso dei cellulari può causare un tumore al cervello? No, le prove disponibili non sono sufficienti per affermare che vi sia un nesso, in particolare per i cellulari di nuova generazione. Un lieve aumento di rischio è stato segnalato dai risultati di alcuni studi solo per il neurinoma e il glioma”.

I valori SAR dei nostri smartphone

Al netto di questo premesse, controllare i valori Sar degli smartphone che avete in tasca è possibile ed è anche semplice. Se avete un modello che monta un sistema operativo Android (statisticamente tutti tranne gli iPhone) è abbastanza semplice. Dovete andare sul vostro tastierino e digitare il codice *#07#. A questo punto dovrebbero apparirvi tutte le informazioni. Nella maggior parte dei casi troverete due valori: Head SAR, relativo alla testa, e Body SAR, relativo al resto del corpo.

Per orientarvi il valore limite nell’Unione Europea è 2 W/kg mediati su 10 grammi di tessuto che assorbono il segnale. Non sempre il codice funziona. Abbiamo provato a usarlo con uno smartphone Realme e ci è uscito un messaggio di errore. Se avete un iPhone o se volete avere un risultato sicuro la cosa migliore è quella di cercare direttamente sulle pagine messe a disposizione dei produttori. Vi lasciamo qui i link a quelle principali, non tutti hanno una pagina dedicata facilmente raggiungibile:

29 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views