17 CONDIVISIONI
Quale compro

Migliori deumidificatori: la classifica dei top del 2024

Ecco quali sono i migliori deumidificatori in commercio nel 2024. I modelli indicati appartengono a varie fasce di prezzo, per accontentare le tasche e le necessità di tutti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Quale Compro Team
17 CONDIVISIONI

La nostra top 5

Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Il deumidificatore è un dispositivo utile a ridurre il tasso di umidità in un ambiente, rendendo l'aria che si respira in casa più salubre e riducendo la sensazione di freddo, in modo da sopportare meglio le basse temperature. La troppa umidità, infatti, potrebbe favorire la comparsa di muffe sulle pareti, ma neanche l'aria secca è salutare. Solitamente, le stanze più umide sono il bagno e la cucina, le zone della casa maggiormente interessate dal circolo di vapori.

In commercio si trovano numerosi deumidificatori, in vendita sia nei negozi fisici che sulle piattaforme di e-commerce online, come Amazon. Per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze bisogna tenere conto di diversi fattori: la potenza, la grandezza della stanza, la capacità e i consumi. Ovviamente, anche il prezzo fa la differenza: scegliete il miglior modello in circolazione tra quelli più adatti alle vostre tasche.

Di seguito vi proponiamo i modelli top di gamma del 2024 appartenenti a diverse fasce di prezzo, ma ugualmente in grado di assicurare prestazioni elevate.

Olimpia Splendid Aquaria

Il più potente

Immagine

Capacità: 14 litri

Pro: si tratta di un deumidificatore completo, che permette di personalizzare al massimo l'esperienza di utilizzo.

Contro: coloro che lo hanno acquistato su internet si sono lamentati dell'imballaggio poco sicuro, ma non del prodotto in sé. Se il problema riguarda il corriere, l'azienda si dice disponibile ad effettuare l'immediata sostituzione dell'elettrodomestico.

Un deumidificatore potente è un deumidificatore che agisce in maniera rapida; e da questo punto di vista il migliore è il modello Aquaria Slim di Olimpia Splendid, che in fase di deumidificazione raggiunge i 515 watt. Molto innovativo, dispone di un display led che, tramite spie di diversi colori, vi indicherà le percentuali di umidità raggiunte, in modo che possiate decidere voi quando spegnerlo.A  rendere più efficace la deumidificazione dell'aria contribuisce anche il triplo sistema di filtraggio di cui dispone.  Inoltre, quando la tanica è piena (sopporta un massimo di 14 litri), Aquaria smette di funzionare automaticamente, in modo da evitare l'accidentale fuoriuscita di acqua. Seppur si sviluppa in altezza e non può essere posizionato su un mobile, è facile da trasportare poiché di dimensioni compatte e provvisto di maniglia e ruote piroettanti.

Altre soluzioni consigliate di deumidificatori potenti:

Ariston Deos 16

Il miglior deumidificatore portatile 

Immagine

Capacità: 16 litri

Pro: questo modello smart può essere controllato anche da remoto, utilizzando l'applicazione dedicata scaricabile sullo smartphone

Contro: ad oggi, è uno dei migliori in commercio, nessuno ha esposto lamentele.

Il vantaggio di avere a disposizione un deumidificatore portatile è quello di poterlo utilizzare in ogni ambiente della casa spostandolo facilmente. L'Ariston Deos 16s è tra i top di gamma del momento; è compatto, leggero e dotato di rotelle che ne rendono semplice lo spostamento. Essendo un dispositivo molto silenzioso, è possibile utilizzarlo anche durante la notte senza che disturbi il sonno. Il livello di deumidificazione può essere regolato manualmente, in base alle necessità. Grazie al timer, è possibile programmarne l'accensione.

Altre soluzioni consigliate di deumidificatori portatili top di gamma: 

De'Longhi DDSX225 Tasciugo AriaDry

Il più silenzioso

Immagine

Capacità: 25 litri

Pro: grazie alla funzione asciugatura, il livello di umidità si abbasserà più velocemente, anche quando si lasciano i panni umidi in casa

Contro: secondo alcuni, il software dovrebbe essere più aggiornato, ma l'avanzamento tecnologico avviene periodicamente, basta aggiornare l'applicazione e, di conseguenza, il dispositivo.

Se si fa fatica a respirare, un buon deumidificatore può essere di grande aiuto, per permettere di respirare l'aria più salubre possibile, soprattutto durante la notte; per questo motivo, però, è necessario procurarsi un modello silenzioso, che non disturbi il sonno; è il caso, ad esempio del De'Longhi DDSX225 Tasciugo AriaDry, che con i suoi 44 decibel e le sue elevate prestazioni garantisce un riposo migliore e senza disturbi. Dotato di funzione antigelo, riesce a proteggere anche dalle temperature più rigide.

Altre soluzioni consigliate di deumidificatori silenziosi:

Argo Dry Digit Evo

Il migliore per combattere la muffa

Immagine

Capacità: 13 litri

Pro: molto versatile, Dry Digit può tornare utile sia in estate che in inverno, sfruttabile sia per rendere l'aria degli ambienti più salubre che per far asciugare più velocemente i vestiti.

Contro: molto lamentano l'impossibilità di accedere ad un punto assistenza fisico, qualora sia necessario. Potete però segnalare le vostre problematiche al centro assistenza telefonico ed essere raggiunti da un tecnico a domicilio.

Un buon deumidificatore è utile anche per scongiurare la formazione di muffe sulle pareti. Il Dry Digit Evo di Argo è apprezzato non solo per questo, ma anche per la sua lunga durata: riesce, infatti, a rimanere in funzione per 24 ore, eliminando fino a 13-14 litri di umidità dall'ambiente e riducendola circa dell'80%. Raffinato ed elegante nel design, potete scegliere di lasciarlo in bella vista in salotto o in camera da letto. Grazie al display led posto sulla parte superiore, tutti i parametri e tutte le funzioni attive sono individuabili e monitorabili facilmente. Il serbatoio di raccolta della condensa, invece, si trova in basso ed è facilmente estraibile: si potrà svuotare, pulire e riagganciare in pochi minuti.

Altre soluzioni consigliate di deumidificatori in grado di combattere le muffe:

Argo Lilium Art 11

Il più economico

Immagine

Capacità: 2 litri

Pro: il filtro è facilmente removibile, per una pulizia approfondita

Contro: si tratta di un deumidificatore piccolo, ma prestante ed efficace.

Non tutti i deumidificatori di qualità sono necessariamente costosi; cercando bene, è possibile trovare dei modelli dalle buone prestazioni a prezzi medi. L'Argo Lilium Art 11, ad esempio, ha un costo alla portata di tutte le tasche e svolge bene il suo lavoro. Le rotelle consentono di spostarlo facilmente da un ambiente all'altro e la sua capienza assicura che riesca a rimanere acceso anche tutta la notte. Si può scegliere tra tre modalità di funzionamento e la sua temperatura può essere regolata da 5° a 35°, permettendo anche di riscaldare o rinfrescare l'ambiente, all'occorrenza.

Altre soluzioni consigliate di deumidificatori economici:

Come scegliere il miglior deumidificatore

Qual è il migliore deumidificatore in assoluto? Rispondere a questa domanda non è semplice, poiché sono tante le variabili che entrano in gioco. Come tutti gli elettrodomestici, un deumidificatore deve essere potente e pratico. In questo caso, però, molto importanti sono anche le dimensioni e la portata. Un valore aggiunto, inoltre, sono certamente le eventuali funzioni aggiuntive.

Potenza e consumi

In base alla qualità tecnica del deumidificatore, la sua potenza può variare da 100 a 600 watt. Ricordatevi, però, che, maggiore è la potenza, maggiori sono i consumi. Una buona soluzione può essere quella di scegliere un modello a risparmio energetico, in modo che il suo utilizzo continuo non gravi sulla bolletta.

Portata e grandezza della stanza

La portata indica la quantità di umidità che il deumidificatore è in grado di rimuovere in 24 ore. I modelli più tecnologici sono in grado di rimuovere fino a 14 litri di umidità in un giorno.

Ovviamente, però, la prestanza del deumidificatore deve essere in linea con la grandezza della stanza: nel caso di un ambiente piccolo, sarà sufficiente anche un elettrodomestico con una portata di 8-10 litri/24h.

Capacità del serbatoio

La capacità del serbatoio, invece, fa riferimento a quanta condensa è in grado di contenere prima di dover essere svuotato. Generalmente, un buon deumidificatore può contenere fino a 8 litri d'acqua. Questo significa che, nel caso di una stanza medio-grande, pur utilizzando il deumidificatore tutto il giorno, non dovrete svuotare il serbatoio prima di aver raggiunto il grado di umidità desiderato.

Dimensioni e design

Molto importante è tenere conto delle dimensioni e del design del deumidificatore, poiché non deve essere un ingombro.

In questo caso, non ci sono delle linee guida tecniche specifiche, è una valutazione che dovete fare in base alle dimensioni dell'ambiente o degli ambienti in cui pensate di collocarlo.

Se avete poco spazio a disposizione, dovreste optare per un deumidificatore portatile mini da sistemare in cima al mobile o su una mensola, in modo da lasciare libero il pavimento.

Se, invece, gli ambienti sono ampi e liberi, potete scegliere un modello più grande (che vi sarà anche più utile) e giocare con il design, rendendolo un elemento da inserire in maniera armoniosa nell'arredo della vostra casa.

Praticità

Un deumidificatore, soprattutto se del tipo portatile, deve essere pratico. Non può essere troppo pesante o difficile da manovrare, perché deve essere possibile spostarlo da una stanza all'altra.

Accertatevi, quindi, che il modello da voi scelto sia dotato di ruote resistenti e/o di maniglie. In questo modo, anche acquistare un modello pesante e molto grande non sarà un problema.

Silenziosità

Questi apparecchi devono rimanere in funzione molte ore, per dare dei risultati ottimali; è bene, quindi, che scegliate un modello non rumoroso, che non disturbi il vostro riposo e le vostre attività. Assicuratevi che il livello sonoro non superi i 46-50 decibel: in caso contrario, è necessario che sia disponibile la funzione silenzio – o funzione sleep – da attivare in caso di necessità.

Funzioni

Di più funzioni dispone un deumidificatore, maggiore sarà il livello di personalizzazione che si potrà raggiungere. Vediamo quali sono quelle più utili, che non dovrebbero mai mancare:

Timer: si tratta della funzione più comune, che consente di programmare lo spegnimento automatico del dispositivo e, in alcuni casi, anche di ritardarne la partenza.

Asciugabiancheria: molto utile soprattutto d'inverno e nei giorni di pioggia, velocizza l'asciugatura degli indumenti, evitandovi di doverli tenere umidi in casa.

Settaggio umidità: permette di scegliere il grado di umidità che volete abbia la vostra casa; una volta raggiunto il livello da voi stabilito, il deumidificatore si spegnerà automaticamente.

Regolazione potenza: utile per regolare la potenza da sfruttare in base alla grandezza della stanza, per evitare uno spreco di energia elettrica.

Modalità notte: nel caso in cui il motore non sia ultra silenzioso, questa funzione riduce il rumore prodotto dal motore, abbassandolo di qualche decibel.

Funzione dry: tipica dei modelli top di gamma, fa sì che il deumidificatore si setti automaticamente, rilevando la percentuale di umidità nell'aria.

Quanto costa un buon deumidificatore?

Le fasce di prezzo a cui appartengono i deumidificatori sono varie. Se ne trovano di davvero economici e di molto costosi. Tutto dipende da qual è il budget che avete a disposizione e qual è il livello di tecnologia del dispositivo di cui avete necessità.

Se i prezzi dei modelli che rispondono alle vostre esigenze sono troppo alti, potete sempre scegliere di acquistare il deumidificatore a rate o di aspettare che compaiano sconti e offerte interessanti.

Acquisti correlati – Altri prodotti consigliati

Dopo avere acquistato un deumidificatore, date un'occhiata agli altri dispositivi che potrebbero essere utili a rendere migliore l'aria che respirate negli ambienti di casa.

Umidificatore

Per esempio, potreste aver bisogno di un umidificatore, per risolvere il problema opposto, ovvero una situazione in cui gli ambienti diventano troppo secchi.

Stufa portatile

Per abbassare le temperature negli ambienti rimasti vuoti troppo a lungo, invece, può tornare utile una stufa portatile. Eccone alcune tra cui scegliere:

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
17 CONDIVISIONI
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Migliori ripetitori Wi-Fi: la classifica di marzo 2024 con i modelli più potenti e per tutte le tasche
Migliori ripetitori Wi-Fi: la classifica di marzo 2024 con i modelli più potenti e per tutte le tasche
Migliori tavolette grafiche del 2024: guida all'acquisto, modelli e prezzi a confronto
Migliori tavolette grafiche del 2024: guida all'acquisto, modelli e prezzi a confronto
Migliori stampanti 3D: la classifica di marzo 2024 con guida all'acquisto
Migliori stampanti 3D: la classifica di marzo 2024 con guida all'acquisto
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views