Covid 19
6 Dicembre 2021
11:03

Cosa sta succedendo in Belgio: contagi record e violenza contro i blocchi covid

Feriti e arresti dopo gli scontri tra dimostranti e polizia a Bruxelles durante l’ultimo corteo di protesta contro le restrizioni anti covid decise in Belgio per i contagi e ricoveri record.
A cura di Antonio Palma
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Due agenti e quattro manifestanti feriti e ricoverati in ospedale e 20 persone arrestate, è il bilancio degli scontri tra dimostranti e forze dell’ordine andati in scena domenica a Bruxelles durante l’ultimo corteo di protesta contro le restrizioni covid in Belgio. Durante le proteste di ieri circa 8mila persone sono scese in strada urlando slogan e mostrando cartelli contro le misure restrittive. La tensione è diventata sempre più alta quando un nutrito gruppo di manifestanti ha tentato di forzare i blocchi imposti dalla polizia per dirigersi verso i palazzi delle istituzioni dell’unione Europea.

Quando il corteo è giunto in prossima del blocco alcuni manifestanti hanno iniziato a bersagliare gli agenti in assetto antisommossa con lancio di lattine, petardi e fuochi d'artificio a cui i poliziotti hanno risposto con cannoni ad acqua e gas lacrimogeni. La polizia ha cercato di disperdere il corteo per controllare meglio i gruppi violenti che poi si sono radunati in gruppi più piccoli intorno al quartiere delle istituzioni dell'Unione Europea, alzando barricate di spazzatura e cassonetti a cui è stato dato fuoco. La protesta era iniziata pacificamente con alla testa numerosi vigili del fuoco fuori servizio che in uniforme hanno marciato per chiedere il diritto di rifiutare la vaccinazione anti covid, poi via via la tensione è cresciuta

Ospedalizzazioni covid giornaliere in Belgio
Ospedalizzazioni covid giornaliere in Belgio

Il corteo era stato convocato per protestare contro le nuove misure anti covid annunciate venerdì dal primo ministro belga, Alexander de Croo, che inasprisce alcune norme sanitarie, anticipando ad esempio le vacanze scolastiche di Natale e imponendo le mascherine anche ai bambini dai sei anni in su. Oggetto principale delle proteste però sono i blocchi e il pass vaccinale imposti per alcune categorie ed eventi. Il Belgio, che ha vissuto una prima ondata di contagi covid tra le più pesanti in Europa, ha registrato una media di oltre 17.800 infezioni giornaliere da Covid-19 negli ultimi sette giorni e oltre 44 decessi su una popolazione di 11 milioni di abitanti. Grave la situazione degli ospedalizzati che sono in costante aumento da ottobre. Oltre 800 persone sono ricoverate in terapia intensiva negli ospedali di tutto il Paese che ormai son al collasso.

29691 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni