"Peppa Pig" e "PJ Mask – Super Pigiamini" finiscono nelle mani del colosso americano dei giocattoli Hasbro. L'azienda statunitense infatti ha firmato un accordo miliardario per acquisire la società di sviluppo dei due cartoni animati adorati dai più piccoli e tutti i relativi diritti sul merchandising. Secondo i termini dell'accordo, Hasbro sborserà 3,3 miliardi di sterline, oltre 4 miliardi di dollari, per comprare interamente  Entertainment One, gruppo quotato a Londra che produce contenuti per bambini. Una cifra record che rappresenta una delle maggiori acquisizioni della sua storia  dell'azienda. Nel dettaglio Hasbro sborserà  5,60 sterline per ogni azione eOne, con un premio del 26,3% rispetto alle quotazioni di mercato. Una offerta subito accettata dagli azionisti del gruppo che ha il quartier generale a Toronto, in Canada.

Per far fronte all'investimento sono stati messi su piatto oltre un miliardo di dollari in contanti mentre il resto sarà finanziato da vendita di nuove azioni e un prestito di Bank of America. L'operazione finanziaria ha già ricevuto il via libera dai direttivi di entrambe le società e dovrebbe arrivare a conclusione entro la fine dell'anno dopo l'ok delle autorità canadesi. Con questa acquisizione in mano ad Hasbro ora vanno a confluire molti brand internazionali dedicati ai minori e la società rafforza la sua offerta nella fascia d'età per i più piccoli.

Hasbro però entra anche pienamente nel mercato della produzione Tv e probabilmente sfrutterà il gruppo appena comprato, che ha prodotto decine di film, serie tv e cartoni animati di grande successo, per rilanciare serie con i suoi personaggi che prima concedeva in licenza ad altri come Play-Doh, Power Rangers e Transformers. Come ha confermato l'amministratore delegato di Hasbro, Brian Goldner, l’azienda ha intenzione di sfrutterà le capacità di Entertainment One "per portare il nostro portafoglio di marchi che hanno appeal su giocatori, fans e famiglie su tutti gli schermi del mondo".