2.220 CONDIVISIONI
17 Febbraio 2020
10:07

Zdenka e le donne che non si fanno trattare “come gli pare”

C’è una frase terribile, che sanguina ferocia, tra le parole pronunciate da Francesco Baingio Douglas Fadda, detto Big Jim, il 45enne di Sassari cha ha rincorso la compagna per le vie della città, per tutta la notte, davanti alla die figlie 11enni: «Mi interessano solo due cose: i soldi e le donne. I soldi so come procurarmeli. Le donne le preferisco dell’Est; loro non creano problemi e io le tratto come mi pare», ha dichiarato.
2.220 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'eroe del giorno

C'è una frase terribile, che sanguina ferocia, tra le parole pronunciate da Francesco Baingio Douglas Fadda, detto Big Jim, il 45enne di Sassari cha ha rincorso la compagna per le vie della città, per tutta la notte, davanti alla die figlie 11enni: «Mi interessano solo due cose: i soldi e le donne. I soldi so come procurarmeli. Le donne le preferisco dell’Est; loro non creano problemi e io le tratto come mi pare», ha dichiarato.

Dentro questa sua dichiarazione c'è già tutto il veleno che sta dietro a molti femminicidi: omuncoli che sono incapaci di vedersi completi senza la proprietà di qualche donna, preferibilmente la moglie e la compagna, e che hanno bisogno di esercitare violenza e prepotenza sotto le mentite spoglie dell'amore.

Così accade che quando la donna decide di sottrarsi a questo martirio (ed era esattamente la decisione che aveva preso Zdenka Krejcikova), questi fallocrati da strapazzo non riescano a farsene una ragione, loro che vedono le donne come cose da aggiungere alla propria collezione di orologi o di muscoli e debbano per forza infierire con violenza.

Le donne che non si fanno trattare "come gli pare" fortunatamente oggi sono molte e ogni anno sono sempre di più: la cagata della sottomissione come virtù femminile finalmente si sgretola con la presa di coscienza di questi tempi e non ci si accorge che sono loro, gli uomini assassini, a non essere all'altezza di questo tempo, di questa società e finanche del vivere civile.

Zdenka Krejcikova aveva deciso di accettare tutte le violenze del compagno per amore dei suoi figli fino a che non si è resa conto che per una madre l'amore per se stessa non è altro che una diversa declinazione dell'amore per i propri figli. I femminicidi quest'anno sono già un'emergenza e siamo solo a febbraio, mentre l'ex ministro degli interni mastica l'aborto per incitare all'odio e alla propaganda elettorale eppure queste donne ammazzate sono un problema degli uomini, mica delle donne. Il femminicidio è l'effetto del malo comportamento degli uomini e non si capisce perché non debbano loro farsene carico.

Perché un giorno possa accadere che chi cerca una donna da trattare "come gli pare" possa finalmente restare a bocca asciutta e vergognarsi. Vergognarsi moltissimo per avere pensato una cazzata del genere.

2.220 CONDIVISIONI
Autore, attore, scrittore, politicamente attivo. Racconto storie, sul palcoscenico, su carte e su schermo e cerco di tenere allenato il muscolo della curiosità. Collaboro dal 2013 con Fanpage.it, curando le rubriche "Le uova nel paniere" e "L'eroe del giorno" e realizzando il format video "RadioMafiopoli". Quando alcuni mafiosi mi hanno dato dello “scassaminchia” ho deciso di aggiungerlo alle referenze.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'eroe del giorno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni