453 CONDIVISIONI
Il terremoto del 26 ottobre 2016 in centro Italia
14 Novembre 2016
07:24

Terremoto, a Norcia riaprono le scuole. Nella notte scossa di magnitudo 4

Riaprono oggi le scuole in alcuni centri colpiti dal terremoto. A Norcia e a San Benedetto i ragazzi saranno ospitati in container, mentre dovranno ancora aspettare i bambini della scuola dell’infanzia.
A cura di Susanna Picone
453 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Il terremoto del 26 ottobre 2016 in centro Italia

Mentre la terra continua a tremare, si prova a ritornare alla normalità nelle zone del Centro-Italia colpite dal terremoto. Una normalità che passa attraverso i banchi di scuola. A partire da questa mattina, infatti, e dopo la forte scossa del 30 ottobre scorso, riprendono le lezioni nei prefabbricati per molti studenti della città di San Benedetto e di altri centri della Valnerina. A Norcia da giorni insegnanti, assistenti e militari dell'Esercito sono impegnati per sistemare banchi, cattedre e verificare che tutti gli impianti siano funzionanti. A ritornare a scuola oggi gli studenti della primaria, della scuola media e delle superiori mentre dovranno ancora aspettare i bambini della scuola dell’infanzia: la loro sede non è ancora pronta.

 

Nei dettagli i primi a tornare in classe questa mattina alle 8.30 sono gli studenti delle superiori che termineranno le lezioni alle 13.30. Quando loro avranno finito, entreranno in classe gli alunni della primaria e della scuola media che usciranno alle 18.30. Non tutti gli studenti però si ritroveranno insieme nelle classi: sono circa 200, infatti, quelli che hanno trovato provvisoriamente sistemazione in altre scuole dell'Umbria. Gli insegnanti che torneranno in cattedra sono, invece, sempre gli stessi e saranno 150.

Nuove scosse di terremoto nella notte – Intanto la terra continua a tremare. Questa notte, alle 2.33, una scossa di terremoto di magnitudo 4 è stata registrata tra Marche, Umbria e Lazio. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 11 chilometri di profondità ed epicentro a 4 chilometri da Castelsantangelo sul Nera (Macerata), 9 da Norcia (Perugia) e 20 da Accumoli (Rieti). Complessivamente sono state circa 20 le scosse di magnitudo non inferiore a 2 registrate nella notte. Al momento non ci sono segnalazioni di nuovi crolli.

 
453 CONDIVISIONI
Terremoto del 26 ottobre 2016: tre anni fa la notte della polvere e della paura
Terremoto del 26 ottobre 2016: tre anni fa la notte della polvere e della paura
Terremoto di Amatrice, da oggi l'Esercito rimuove le macerie del devastante sisma
Terremoto di Amatrice, da oggi l'Esercito rimuove le macerie del devastante sisma
Nevica sui luoghi del terremoto, ad Amatrice vigili del fuoco in azione
Nevica sui luoghi del terremoto, ad Amatrice vigili del fuoco in azione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni