Ogni mattina, appena sveglio, Dave Murphy, 54 anni, inglese, beve un bicchiere di urina calda e se ne spruzza un po' in faccia. “L’urina-terapia mi ha fatto perdere 40 chili e mi tiene in gran forma” ha spiegato l’uomo a Metro. Tutto è cominciato nel 2012 quando il padre di due figli di 24 e 21 anni ha deciso di dare un taglio netto al suo regime alimentare: per 30 giorni ha limitato rigorosamente cibo e bevande, facendo ricorso alla ‘cura'. “Ho subito notato gli effetti benefici” spiega Dave. "Inizialmente la bevevo fredda", ha confessato a Metro, "poi mi sono reso conto che calda dava anche maggiori benefici".

“L'urina può aiutarci a ridurre ciò che dobbiamo mangiare, in quanto contiene tutto ciò di cui gli esseri umani hanno bisogno” afferma l’uomo. Dave usa l’urina anche per idratare il viso e lavarsi. Sostiene, inoltre, che è un prodotto anti-invecchiamento. Il 54enne ammette però che non è stato semplice, almeno inizialmente bere la propria urina. I primi tempi la mescolava con il succo di pompelmo, poi è riuscito a superare il suo blocco psicologico.

“L'urina è una cura per tutti. Se le persone riuscissero a cambiare mentalità e ad eliminare i preconcetti su questa terapia, allora chiunque potrebbe sentire i benefici enormi” assicura Dave. L’uomo assicura che nel corso di 12 mesi, dopo l’inizio della terapia, ha perso molti chili. “Mi sentivo più energico e i miei movimenti intestinali sono migliorati” spiega. Oggi non potrebbe più farne a meno: “Ho convinto anche alcuni miei amici!”.