Dopo la presenza di un buco nero di soli 30 anni presente nella nostra galassia, arriva un altro sconvolgente annuncio della Nasa, che verrà palesato in via ufficiale tra poche ore. Si tratta della storia di sempre, che continua ad alimentare polemiche e pareri contrari.

Secondo la Nasa, esistono altre forme di vita tra di noi, che sopravvivono però in condizioni ambientali a noi impossibili da affrontare. Insomma: gli alieni sono già tra di noi ma in un modo che a noi è impossibile percepire. Secondo il primo comunicato stampa sarà "una scoperta dell'astrobiologia che avrà conseguenze sulla ricerca di prove della vita extraterrestre".

A quanto pare hanno scoperto uno strano batterio in fondo al Mono Lake, un enorme lago situato in California, nel Parco Nazionale di Yosemite. Niente di strano, se non fosse che suddetto lago è ricco di arsenico, elemento fatale per noi esseri umani. Detto ciò , si deduce che "Se questi organismi utilizzano l'arsenico nel loro metabolismo, ciò dimostra che ci sono altre forme di vita rispetto a quelle che conosciamo.
Sono alieni, ma alieni che condividono lo stesso nostro ambiente
".

Fiato sospeso fino all'arrivo dell'annuncio ufficiale.