Dopo aver assassinato la sua fidanzata infliggendole 26 coltellate le ha rubato il portafogli, è andato al pub ed ha speso tutto il denaro per ubriacarsi con gli amici. John Lewis, 55 anni, è stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza pochi minuti dopo aver ucciso Terrie-Ann Jones, 33 anni, pugnalandola e lasciandola a terra in una pozza di sangue.

Nel filmato che gli inquirenti hanno potuto visionare e che riguarda i minuti immediatamente successivi al delitto l'uomo appare assolutamente tranquillo e rilassato, di ottimo umore nonostante avesse appena assassinato la sua ex fidanzata. Le indagini hanno dimostrato che Lewis le ha preso il denaro dalla borsa, poi è andato al pub ed ha pagato un giro di bevute agli amici, che non erano minimamente al corrente di quello che da poco era successo.

Dopo essersi scolato un paio di boccali Lewis si è consegnato alla polizia ed ha confessato: "Ho ucciso una persona, la mia ex fidanzata, ma l'ho fatto per legittima difesa dopo essere stato a mia volta aggredito con un coltello". I giudici non hanno dato alcun credito a questa versione e l'hanno condannato.