113 CONDIVISIONI
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis
16 Novembre 2021
18:09

“Mi sento derubato”: Berrettini non si dà pace dopo l’abbandono delle ATP Finals

Il tennista italiano ha spiegato i motivi del suo ritiro definitivo dalle Finals dopo l’infortunio contro Zverev. Berrettini è apparso letteralmente inconsolabile.
A cura di Marco Beltrami
113 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis

Ci ha provato fino in fondo, ma alla fine si è dovuto arrendere all'evidenza. Matteo Berrettini si è ritirato dalle ATP Finals, a causa dei postumi dell'infortunio contro Zverev nel match d'esordio sul cemento indoor del PalaAlpitour di Torino. Dopo ore di incertezza e con un allenamento che aveva alimentato un pizzico di ottimismo, ecco la doccia gelata arrivata attraverso Instagram. Un lungo messaggio per provare a raccontare il dolore di un sogno sfumato sul più bello.

Dopo una stagione eccezionale, culminata nel raggiungimento della finale di Wimbledon, Matteo Berrettini non vedeva l'ora di affrontare le seconde ATP Finals della sua carriera, le prime in Italia. Brividi ed emozioni, in quel primo set giocato alla pari con Zverev e perso di misura al tie-break, prima del crack. Ancora un problema agli addominali per l'azzurro uscito dal campo in lacrime, tra gli applausi del pubblico. Quel pubblico che ora dovrà tifare per Jannik Sinner che non dovrà farlo rimpiangere.

Quello che è certo è che sono ore terribili per Berrettini che ha usato i social per annunciare il suo ritiro e parlare del suo stato d'animo: "Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso… Le mie finals finiscono qui, sono distrutto, mai avrei pensato di dover rinunciare all'evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo. La verità è che per quanto io avessi voluto giocare davanti a voi ancora una volta, ho sentito e quindi deciso che il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti".

Una beffa per Berrettini che si è sentito letteralmente derubato per una possibilità che si era guadagnato con ampio merito:  "Dire che sono triste non renderebbe giustizia allo stato d'animo in cui sono, mi sento derubato di qualcosa che ho conquistato con anni di sforzi e sudore. Non è stata una decisione facile, ma sono convinto che sia la migliore per me e per la mia carriera. Grazie del vostro continuo sostegno e delle migliaia di messaggi che mi avete mandato, mi avete emozionato". Ora c'è solo da smaltire la rabbia e la delusione, per Berrettini con la sfida rimandata alla prossima stagione, per tornare n campo ancora più forte.

113 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni