Alex Zanardi è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano, perché le sue condizioni sono state definite ‘instabili'. E in quel nosocomio Zanardi ha iniziato la prima serie di accertamenti. Si attendono buone notizie sulle condizioni di salute dell'atleta, amatissimo dagli appassionati italiani.

Zanardi ricoverato in ospedale a Milano

Nel primo pomeriggio con un comunicato è stato reso neto che a causa di un peggioramento delle condizioni di salute Alex Zanardi è stato trasferito presso l'Ospedale San Raffaele di Milano, dove si trova nel reparto di terapia intensiva. L'atleta emiliano pochi giorni fa era stato dimesso dal Policlinico Le Scotte di Sienna ed era stato portato a Villa Beretta, dove effettuerà la riabilitazione.

In corso accertamenti per Alex Zanardi

Fonti ospedaliere fanno sapere che sono in corso al San Raffaele di Milano i primi accertamenti per l'inquadramento generale delle condizioni cliniche di Alex Zanardi, che con un'ambulanza è arrivato direttamente dalla Riabilitazione Specialistica di Villa Beretta (Costa Masnaga, in provincia di Lecco). Ora l'ex pilota di Formula 1 è ricoverato presso l'Unità Operativa di Terapia Intensiva Neurochirurgica. L'equipe medica per l'inquadramento generale delle condizioni cliniche di Zanardi.

Le condizioni di Zanardi

Questa notizia naturalmente ha fatto scattare l'allarme sulle condizioni di Zanardi, che resta in gravi condizioni ma che nei giorni scorsi era stato trasferito dall'Ospedale di Siena a Villa Beretta, dove avrebbe dovuto in questi giorni iniziare la riabilitazione. Il professor Franco Molteni parlando di Zanardi e del suo recupero aveva detto: "Sarà una scalata dura come l'Himalaya, ma bisogna essere fiduciosi. Nessuno fa miracoli, ma faremo il possibile per Zanardi come per tutti i nostri pazienti". Zanardi è in serie condizioni dallo scorso 19 giugno, giorno in cui ebbe un incidente in provincia di Siena.