539 CONDIVISIONI
19 Novembre 2022
19:42

Scozia e Argentina perdono la testa, terribile rissa in campo: scene vergognose

Alle Autumn Nations Series è scoppiata la follia in campo durante la sfida tra Scozia e Argentina, con una brutta maxi-rissa tra i giocatori.
A cura di Marco Beltrami
539 CONDIVISIONI

Grande agonismo, contatti al limite, ma poi saluti e abbracci nel terzo tempo. Il rugby ci ha abituato spesso a queste situazioni, con la rivalità in campo che poi si trasforma nel post-partita in gesti di grande fair play. Qualche volta però le cose non vanno proprio per il verso giusto, e l'eccesso di adrenalina gioca brutti scherzi. Un esempio? Quanto accaduto in occasione della sfida valida per le Autumn Nations Series in Gran Bretagna, tra Argentina e Scozia.

Il confronto si è rivelato più duro del previsto a confermare dagli straordinari a cui sono stati costretti gli arbitri. Non sono mancati infatti momenti di grande tensione e anche una maxi-rissa, che ha visto coinvolto quasi tutti i rugbisti in campo. Una situazione tutt'altro che edificante, con diversi minuti di parapiglia e una pioggia di cartellini. Il nervosismo era apparso evidente già nel primo tempo, con diverse situazioni al limite.

Poi nel secondo parziale, dopo il 60′ ecco il caos totale. Tutto è accaduto durante un'azione svoltasi vicino alla linea laterale. Spintoni, calcioni, con il terreno di gioco che si è trasformato in un gigantesco ring. Un giocatore dell’Argentina è stato addirittura preso per i capelli e tirato giù, con diversi focolai di tensione. Alla fine fortunatamente la situazione è tornata alla normalità anche se diversi protagonisti se le sono promesse. Bruttissime scene a rovinare quella che sarebbe dovuta essere una bella giornata di sport.

Tutto si è chiuso con alcune ammonizioni, a rendere ancor più pesante il bilancio disciplinare della sfida. Alla fine a trionfare è stata la squadra di casa, per la gioia del pubblico di Edimburgo. 52-29 per la Scozia, con un'Argentina che ne è uscita dunque con le ossa rotte, pagando anche la multipla inferiorità numerica (nel primo tempo era stato espulso Kremer).

Molto meno calda decisamente la sfida che ha visto impegnata invece l'Italia, che a Genova è stata battuta come da pronostico dai campioni del Mondo in carica del Sudafrica. Davanti a 26.457 spettatori, gli azzurri hanno ceduto il passo con il risultato di 21-63.

539 CONDIVISIONI
Podolski dimentica di essere ad un torneo benefico e va fuori di testa: scene inspiegabili
Podolski dimentica di essere ad un torneo benefico e va fuori di testa: scene inspiegabili
Rugbista impazzito cerca di stendere l’avversario, poi la verità: insulti alla mamma malata
Rugbista impazzito cerca di stendere l’avversario, poi la verità: insulti alla mamma malata
La favola Sassuolo è un lontano ricordo, scene mai viste prima: squadra sotto la curva
La favola Sassuolo è un lontano ricordo, scene mai viste prima: squadra sotto la curva
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni