36 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Amici di Maria De Filippi 2023/2024

Celentano litiga con Malgioglio nella Semifinale di Amici 24: “Non puoi impormi cosa deve piacermi”

Nella Semifinale di Amici 2024, Cristiano Malgioglio ha litigato con Alessandra Celentano: il giudice ha contestato alcune affermazioni della prof di ballo riguardo a un brano di Carla Bruni assegnato a Sarah. “Non puoi impormi cosa deve piacermi”, ha spiegato l’insegnante.
A cura di Elisabetta Murina
36 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Dopo lo scontro con Anna Pettinelli, Cristiano Malgioglio ha litigato anche con Alessandra Celentano nella Semifinale di Amici 2024. Il giudice ha contestato alcune affermazioni della prof di ballo riguardo a un brano di Carla Bruni.

Malgioglio litiga con Alessandra Celentano

Durante la terza manche della Semifinale, in onda domenica 12 maggio, ZerbiCele hanno schierato Holden, mentre CuccaLo hanno fatto esibire Sarah. Il cantante ha portato sul palco il brano Sono solo parole di Noemi, mentre la cantante ha interpretato in francese un brano di Carla Bruni. Celentano, allora, ha spiegato di non essere una amante di questo genere di musica, pur essendo convinta che sia perfetta per l'allieva.

Dopo l'esibizione, è arrivato il momento del commento dei giudici. Malglioglio si è alzato in piedi per fare i complimenti a Sarah: "Hai fatto un percorso straordinario, ogni settimana sempre più brava". Poi ha aggiunto: "Vorrei litigare con la signora Celentano, questa è una canzone straordinaria. Questo testo bisogna interpretarlo con il cuore". Chiamata in causa, la prof di ballo ha spiegato: "Non mi piace questo genere di musica". "Ti deve piacere", ha ribattuto il giudice. "Non può impormi signor Malgioglio cosa mi deve piacere. Trovo però che l'abbia interpretato bene", ha concluso Celentano.

Lo scontro con Anna Pettinelli poco prima

Nella seconda manche della Semifinale, Malgioglio aveva fatto i complimenti a Mida per la sua interpretazione di 100 messaggi di Lazza, anche se alla fine aveva dato il voto a Dustin. "Sono rapito dalla capacità emozionante di Dustin, sembra un angelo azzurro caduto dal cielo. Saresti stato il protagonista di un film di Luchino Visconti, se fosse stato in vita", aveva commentato il giudice. A quel punto, Pettinelli era intervenuta: "Fai sempre così, dici ‘sei meraviglioso', poi dai il volto all'altro". "Se sei isterica non mi interessa, non è colpa mia", aveva ribattuto lui.

36 CONDIVISIONI
343 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views