45 CONDIVISIONI
Cambiamenti climatici

Occupata la Facoltà di Fisica: “Fuori dalla Sapienza le aziende responsabili della crisi climatica”

Studentesse e studenti, nell’ambito della campagna internazionale End Fossil, chiedono all’università di interrompere rapporti e finanziamenti con le aziende produttrici di armi e dei combustili fossili.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Valerio Renzi
45 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Cambiamenti climatici

Sono giorni di mobilitazione studentesca all'università La Sapienza di Roma. Ieri, dopo il corteo interno contro la violenza maschile sulle donne e per Giulia Cecchettin, è stata occupata la facoltà di Fisica. La mobilitazione è parte della campagna internazionale End Fossil, che chiede la rottura di ogni collaborazione e finanziamento degli enti di formazione, da parte delle aziende e dell'industria del fossile.

Immagine

Due sono le richieste degli occupanti di End Fossil. Prima di tutto: "Di cessare ogni relazione tra l’università e le aziende ecocide, responsabili dell’attuale crisi climatica". In secondo luogo: "Un corso obbligatorio sulla crisi ecosociale, ma non di un ecologismo di facciata o “sostenibile”.

Una prima occupazione era avvenuta lo scorso giugno e aveva coinvolto la facoltà di Geologia, ora la mobilitazione è tornata a farsi sentire, visto che gli obiettivi sono ancora tutti da raggiungere. "L'occupazione di Geologia è stata molto importante per creare spazi di auto formazione, fare inchiesta sugli interessi delle aziende del fossile nella ricerca e coinvolgere i docenti di molte facoltà", spiega Marzio Chirico, portavoce di Fridays For Future.

E dalla rettrice Antonella Polimeni? "Dal governo dell'università abbiamo ricevuto risposte insufficienti, poi un muro. La rettrice Polimeni è venuta a confrontarsi solo per qualche minuto. Ora la mobilitazione andrà avanti per avere risposte chiare".

Immagine

Nel mirino degli studenti però non ci sono solo le aziende dei combustibili fossili, ma anche di quelle militari. Infatti si chiede la "revoca immediata dell'accordo quadro tra Sapienza e Leonardo", e le dimissioni della Rettrice Polimeni "dal Comitato Tecnico-Scientifico della Fondazione MedOr", ovvero la fondazione di Leonardo per la promozione dei collegamenti con il mondo della formazione). Da Fisica Occupata non manca la solidarietà ai civili sotto le bombe a Gaza: dalle finestre lo striscione "Free Palestine" e le bandiere palestinesi ben visibili sulla facciata dell'edificio.

45 CONDIVISIONI
500 contenuti su questa storia
Nel 2023 nuovo record di emissioni di CO2, ma alcuni segnali sono incoraggianti
Nel 2023 nuovo record di emissioni di CO2, ma alcuni segnali sono incoraggianti
Perché il cambiamento climatico rischia di far scomparire il risotto dalle nostre tavole
Perché il cambiamento climatico rischia di far scomparire il risotto dalle nostre tavole
Migliaia di megattere uccise dal caldo record: morte di fame a causa nostra
Migliaia di megattere uccise dal caldo record: morte di fame a causa nostra
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views