4.207 CONDIVISIONI
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
9 Agosto 2022
11:32

Salvini dice che se vince il Centrodestra avremo centrali nucleari in Italia tra 7 anni

L’energia nucleare è uno dei punti del programma del Centrodestra per le elezioni del 25 settembre. Salvini: “L’Italia è l’unico dei grandi Paesi al mondo che dice No al nucleare per ideologia, non per scienza”.
A cura di Annalisa Cangemi
4.207 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Il Centrodestra è al lavoro per limare il programma per le prossime elezioni politiche, e dovrebbe chiuderlo entro oggi. Intanto i leader di Forza Italia e Lega rilanciano il nucleare, uno dei punti menzionati nel documento che sarà diffuso a breve. Il segretario del Carroccio dice che se vincesse il Centrodestra il nucleare potrebbe essere utilizzato in Italia come fonte di energia nel giro di 7 anni.

"L'Italia è l'unico dei grandi Paesi al mondo che dice No al nucleare per ideologia, non per scienza. L'unico modo per arrivare a pagare meno la bolletta della luce meno cara è riprendere il treno del futuro, del progresso, della scienza". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, oggi a Milano, a margine di una visita alla sede di Telefono Donna all'Ospedale Niguarda. "I numeri dicono che il nucleare di ultima generazione – ha aggiunto – è la forma di energia più pulita, perché non produce neanche scorie ed è più sicura dal punto di vista degli incidenti sul lavoro e per i cittadini. Sono in corso di costruzione decine di centrali nucleari ovunque, dalla Francia agli Stati Uniti, Russia, Giappone, Corea, Slovenia, Finlandia, ce ne sono più di cento operative solo in Europa, 50 in Francia".

Per realizzare una centrale nucleare, ha spiegato Salvini "dalla posa della prima pietra occorrono 7 anni, non 7 giorni, quindi, se mai si comincia, mai si arriva, quindi, se vinciamo le elezioni il primo gennaio 2023 torna a essere al pari di tutti gli altri Paesi al mondo, nell'arco di 7 anni potremmo produrre energia a minor costo rispetto a quella di oggi". 

Silvio Berlusconi rilancia la proposta: "Il nucleare pulito, i rigassificatori, il massiccio impiego di risorse per le energie rinnovabili sono nel nostro programma. Per troppi anni siano stati fermi sul fronte delle infrastrutture grazie ai no della sinistra, per questo ai cittadini e le imprese pagano un prezzo molto alto".

"Noi daremo il via ad un piano di interventi immediati – ha spiegato – come la costruzione di impianti per dissalare l'acqua di mare, costruiremo invasi per non disperdere l'acqua piovana, revisioneremo le reti di distribuzione dell'acqua. Queste per noi sono priorità assolute". 

4.207 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni