76 CONDIVISIONI
News su migranti e sbarchi in Italia

Nei primi 7 mesi del 2023 sono morti oltre duemila migranti cercando di attraversare il Mediterraneo

Sono oltre duemila le persone morte nei primi sette mesi del 2023 nel tentativo di attraversare il Mediterraneo e arrivare in Europa. Sono gli ultimi dati dell’Agenzia europea Frontex.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
76 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News su migranti e sbarchi in Italia

Nell'ultimo giorno a Lampedusa sono sbarcate oltre mille persone. Oggi sono già approdate tredici imbarcazioni, a bordo delle quali viaggiavano 382 migranti. Ieri, invece, sono arrivati sull'isola in 1,232, per 34 approdi totali. Sono numeri che fotografano la difficile situazione dell'hotspot di contrada Imbriacola, dove al momento ci sono 2.610 migranti, un numero ben superiore rispetto alla capacità del centro.

Dall'inizio dell'anno sono arrivate oltre 94 mila persone, contro le 45 mila e le 32 mila dello stesso periodo nei due anni precedenti. Sono i dati aggiornati al 10 agosto del cruscotto statistico del Viminale: per la precisione dal 1°gennaio fino a questa data quest'anno sono sbarcare 94.792 persone, nel 2022 erano 45.178 e nel 2021 32.004.

Immagine

Non sono aumentate solo le partenze. Purtroppo anche i numeri sui morti in mare sono tragici. Secondo gli ultimi dati di Frontex sono ben 2.060 le persone che hanno perso la vita nel Mediterraneo nei primi sette mesi dell'anno. Di queste, sottolinea il portavoce dell'Organizzazione mondiale per le migrazioni Flavio Di Giacomo, circa 1.800 sono morte attraversando il Mediterraneo centrale.

La Guardia nazionale tunisina ha riferito che oggi un barchino è affondato davanti alle coste della città di Gabes, a solo 120 metri dalla terraferma, provocando la morte di due persone. Secondo Radio Med Tunisie le vittime sarebbero un neonato e un giovane ventenne, altre cinque persone risultano disperse mentre 13 sono state tratte in salvo. È l'ennesimo naufragio di un barchino partito dalle coste tunisine nel tentativo di arrivare in Europa.

Non si muore solo nel Mediterraneo. Un'imbarcazione su cui viaggiavano dei migranti nel tentativo di attraversare il Canale della Manica, per raggiungere la Gran Bretagna, è affondata provocando la morte di almeno sei persone. Una cinquantina di naufraghi sono stati soccorsi, ma ci sarebbero ancora diversi dispersi. A fare un primo bilancio sono le autorità francesi, che stanno collaborando con quelle britanniche per portare a termine le operazioni di soccorso.

76 CONDIVISIONI
816 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views