La "razza padrona" oggi che fa? Tra un selfie e un tweet riuscirà a giustificare anche le mazzate agli operai di Terni? Ci sarà una voce del governo capace di chiedere scusa per le manganellate inferte ai lavoratori disperati? Qualcuno avrà il coraggio di spiegare a Matteo Renzi che la vita non è una Leopolda col palcoscenico, le luci puntate e la storiella dell'iPhone a gettoni? Queste sono persone vere, non sono statistiche, non sono hashtag, questa è vita, vita bruciata ad urlare i diritti che non ci sono. Quelli che Maurizio Landini definisce «slogan del cazzo» sono tarle velenose che stanno spaccando un Paese già dilaniato. Insomma, Matteo Renzi: il Jobs act contiene anche i manganelli? Il sogno del renziano Davide Serra,  la limitazione al diritto di sciopero, passa anche per la vicenda di oggi? È questo il nuovo corso?