Si chiude con una fantastica medaglia di bronzo nella staffetta 4×100 mista donne il Mondiale di Nuoto in vasca corta dell’Italia. Grande prestazione di Federica Pellegrini che ha corso gli ultimi cento metri e li ha percorsi volando. L’Italia ha chiuso al quarto posto, ma la squalifica dell’Australia dà una bellissima medaglia alle azzurre. Bravissime ovviamente anche la Panziera, la Carraro e la Di Liddo.

Stati Uniti, Cina e Italia sul podio nei 4×100 misti donne

La medaglia d’oro l’ha conquistata la nazionale degli Stati Uniti che ha sfiorato il record del mondo, l’argento lo ha preso la Cina, l’Australia è giunta terza, ma è stata squalificata per la partenza anticipata della Seebohm. La Carraro, medagliata nei giorni scorsi, è stata molto brava, la copertina se l’è presa lei, la divina, Federica Pellegrini che a trent’anni è sempre fenomenale, la Pellegrini ha conquistato la 50a medaglia della carriera.

7 medaglie per l’Italia nel Mondiale in vasca corta

Il Mondiale in vasca corta di Hangzhou si chiude con un meraviglioso bronzo per l’Italia che chiude la manifestazione cinese con sette medaglie, tre argenti e quattro bronzi: è mancato l’oro, un peccato, ma è stato eguagliato il numero di medaglie vinte dagli azzurri nei campionati di Windsor del 2016. Vicinissimo alla medaglia d’oro è andato il grande Greg Paltrinieri, già campione olimpico e pure campione mondiale. L’altra grande stella del nuoto italiano che nei 1500 ha condotto tutta la gara, ma poi nel finale si è fatto rimontare dall’ucraino Romanchuk, che lo ha beffato sul filo e lo ha preceduto per soli settantatré millesimi. Alcuni risultati in questa manifestazioni sono stati sorprendenti ma va ricordato che il nuoto in vasca corta è estremamente diverso rispetto a quello che si fa nella classica piscina olimpionica da 50 metri.