3.981 CONDIVISIONI
Coronavirus
2 Giugno 2021
11:42

Proposta di matrimonio al centro per i vaccini Covid di Caserta: l’infermiera dice “sì”

Lieto fine all’hub vaccinale allestito all’interno della Caserma Garibaldi di Caserta: un giovane della provincia, Giovanni Buonanno – dopo aver ottenuto l’autorizzazione dai responsabili – si è presentato lì, dove la fidanzata infermiera somministra le dosi di vaccino anti-Covid, e le ha chiesto di sposarlo.
A cura di Valerio Papadia
3.981 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Sì", la risposta più attesa a una delle domande più difficili da porre: "Mi vuoi sposare?". Per fortuna, la storia che vede protagonisti Giovanni Buonanno e Gessica Molitierno, due giovani 26enni della provincia di Caserta, ha avuto come epilogo proprio questa risposta, che la ragazza ha pronunciato quando lui le ha rivolto la fatidica domanda. La proposta di matrimonio è andata in scena, poi, in un luogo particolare, simbolo di questo secondo anno di pandemia di Coronavirus, vale a dire un centro vaccinale, precisamente quello allestito all'interno della Caserma Garibaldi di Caserta, dove Gessica, che è una infermiera, somministra le dosi di vaccino anti-Covid.

Proposta di matrimonio nell'hub vaccinale

Giovanni, grazie alla collaborazione di un'amica, ha ottenuto l'autorizzazione a poter fare la proposta di matrimonio dai responsabili del centro vaccinale: a sorpresa, il 26enne si è presentato portando all'amata un mazzo di rose rosse e si è inginocchiato, mentre le amiche indossavano delle magliette che componevano la fatidica domanda: "Mi vuoi sposare?". La risposta di Gessica non poteva che essere "Sì": dopo la consegna dell'anello di fidanzamento, tra gli applausi delle persone presenti – non soltanto il personale sanitario, ma anche coloro che attendevano la vaccinazione – i due futuri sposini hanno danzato sulle nota di "Perfect" di Ed Sheeran.

3.981 CONDIVISIONI
26053 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni