3.495 CONDIVISIONI
Covid 19
12 Dicembre 2020
11:02

Il Coronavirus uccide il dottor Giovanni Piscitelli, medico di base della provincia di Caserta

Lutto a Curti, nella provincia di Caserta, per la morte del dottor Giovanni Alberto Piscitelli, medico di base della cittadina. Il dottore è deceduto in ospedale, dove era stato ricoverato dopo essere risultato positivo al Coronavirus. A darne notizia è stata la Federazione nazionale Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.
A cura di Valerio Papadia
3.495 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Si registra purtroppo un'altra vittima, l'ennesima, tra le fila dei professionisti sanitari in Campania a cause del Coronavirus: la Covid-19 si è portato via il dottor Giovanni Alberto Piscitelli, medico di base di Curti, nella provincia di Caserta. Il dottore è deceduto in ospedale, dove era stato ricoverato dopo essere risultato positivo al Sars-Cov-2: le sue condizioni di salute sono peggiorate repentinamente, fino purtroppo al decesso. A dare notizia della morte del dottor Piscitelli è stata la Federazione italiana Ordini dei Medici Chirurghi e Odontiatri, che rende noto come siano stati purtroppo 256, ad ora, i medici morti in Italia a causa della pandemia di Coronavirus, di cui 77 solo nella seconda ondata.

Grande dolore a Curti dopo la diffusione della notizia della morte del noto medico. Su Facebook, don Valerio Porrini, parroco della chiesa di San Michele Arcangelo di Curti, ha voluto così dare l'ultimo addio al dottor Piscitelli, esprimendo il cordoglio di tutta la comunità parrocchiale alla famiglia:

Tristezza e sgomento sono le emozioni che stasera hanno colto l’intera comunità di Curti alla notizia della scomparsa del Dott. Piscitelli. Ci stringiamo commossi attorno alla sua famiglia ricordandolo come persona gioviale, affabile, e sempre disponibile con i suoi pazienti. Purtroppo Altissimo è il prezzo che oggi, a causa della pandemia, stanno pagando i medici in tutta Italia , e soprattutto i medici di base, dandoci prova di quanto il loro ruolo rappresenti davvero quello più prossimo ai cittadini. Ci mancherà la tua dedizione al lavoro e la tua professionalità, ma soprattutto ci mancherà la tua umanità. Grazie per la tua testimonianza di fede e di solidarietà, con la quale mi hai sempre incoraggiato e sostenuto

3.495 CONDIVISIONI
31047 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni