125 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Dicembre 2020
16:59

Covid Campania, 1.198 contagi e 58 morti: bollettino ufficiale giovedì 10 dicembre

Coronavirus, 1.198 nuovi casi positivi su 14.106 tamponi analizzati. Ieri erano stati 1.361 su 15.872 tamponi. Curva del contagio stabile in Campania, ma non ancora in fase discendente. Cresce tuttavia la speranza di entrare nella zona gialla entro metà dicembre e “salvare” così il Natale in regione.
A cura di Giuseppe Cozzolino
125 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 1.198 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Campania su 14.106 tamponi analizzati. Ieri erano stati 1.361 su 15.872 tamponi. Curva del contagio stabile in regione: i nuovi morti sono 58 a fronte di 2.189 nuovi guariti. Si attende la decisione del Governo su un eventuale passaggio in zona gialla, dove sarà sicuramente spostata la Lombardia a partire da domenica 13 dicembre. Questi i dati completi emersi dal report dell'Unità di Crisi della Protezione Civile.

Coronavirus: positivi, guariti e decessi in Campania

Quasi 61 i ricoveri in meno in Campania rispetto alle ultime 24 ore, ma ci sono 2 ricoveri in più in intensiva. In totale, sono 96.236 le persone attualmente positivi in regione. Oltre 70mila i guariti, mentre i decessi superano le 2.100 unità. In totale, sono quasi 170mila i casi positivi da inizio pandemia. Questi i dettagli del report diffuso quest'oggi dall'Unità di Crisi della Regione Campania:

  • Ricoverati in ospedale: 1.789 (-63)
  • Ricoverati in terapia intensiva: 140 (+2)
  • In isolamento domiciliare: 94.236 (-988)
  • Casi positivi attuali: 96.165 (-1.049)
  • Guariti: 71.662 (+2.189)
  • Decessi: 2.165 (+58)
  • Casi positivi totali: 169.992 (+1.198)
  • Tamponi totali analizzati: 1.751.218 (+14.106)

Caos scuole, ma speranza per la zona gialla

Tra il DPCM del governo che prevede la riapertura alla didattica in presenza fino alla terza media per le zone arancioni, l'ordinanza della regione Campania che la limita fino alla seconda elementare ed i singoli comuni che hanno optato per lo più per la chiusura totale fino a gennaio, è caos in Campania sulle scuole in presenza. Intanto, si spera in un passaggio in zona gialla entro metà dicembre, in tempo per "salvare" il Natale: deciderà il Governo in base ai dati analizzati dall'Istituto Superiore di Sanità.

125 CONDIVISIONI
30996 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni