Aumentano i casi di coronavirus nel Casertano, ma si registrano anche i primi casi consistenti di guarigioni all'infezione da CoViD-19: sono 34 i nuovi casi in 24 ore, ma in parte "compensati" anche dai 25 nuovi guariti che permettono così di registrare solo un +9 nel numero degli attualmente positivi, che supera quota 750 casi. Stabile il numero di decessi totali, che resta fermo a quota 48. Complessivamente, sono stati analizzati 66.687 tamponi da inizio pandemia, di cui 517 nelle ultime 24 ore.

Iniziano a calare i casi attualmente attivi nel capoluogo di Caserta e ad Aversa, dove attualmente sono 63 a testa gli attualmente positivi. Salgono, invece, i contagi a Castel Volturno e Casal di Principe, dove si registrano rispettivamente 30 e 37 casi positivi al coronavirus. Tra gli altri comuni del casertano con più contagi ci sono Marcianise, con 23 casi attuali, e San Cipriano d'Aversa con 33 persone attualmente positive. La provincia di Caserta si conferma così la terza provincia della Campania per casi di coronavirus, dopo Napoli e Salerno. Ma l'aumento esponenziale di guariti lascia ben sperare che il quadro possa migliorare nei prossimi giorni. Quest'oggi in Campania, tuttavia, i positivi sono tornati a crescere, sfiorando quota 200 contagi giornalieri, mentre i guariti sono stati complessivamente 69 in tutta la regione, compresi i 25 casertani. Questo il quadro complessivo comunicato dall'Azienda Sanitaria Locale di Caserta, aggiornato alle 12 di oggi mercoledì 16 settembre:

  • Casi totali: 1.356 (+34)
  • Casi attuali: 551 (+9)
  • Guariti: 757 (+25)
  • Decessi: 48 (=)
  • Quarantena contatti stretti: 787 (+2)
  • Tamponi totali: 66.687 (+517)