Una tragedia che ha distrutto una famiglia nel giro di una giornata quella capitata a Cava de' Tirreni, nella provincia di Salerno, dove Gerardo Memoli, 48 anni, è deceduto a causa del Coronavirus 24 ore dopo la morte di sua madre, Lucia, 86 anni. L'uomo era ricoverato all'ospedale "Giovanni da Procida" di Salerno proprio a causa di complicazioni legate alla Covid-19 quando si è verificato il decesso: la sua morte ha sconvolto l'intera comunità di Cava, soprattutto nella frazione di Santa Maria del Rovo, dove Gerardo viveva insieme alla moglie e alla figlia ed era molto conosciuto.

Gerardo Memoli
in foto: Gerardo Memoli

Tanti i messaggi di cordoglio rivolti alla famiglia che sono apparsi sui social network. Tra questi, c'è quello dei "Pistonieri di Santa Maria del Rovo", ovvero i trombettieri, associazione artistica di quartiere della quale faceva parte Gerardo, che su Facebook – il profilo è listato a lutto – ha condiviso la foto di uno striscione di addio affisso all'esterno della sede e ha pubblicato un messaggio di cordoglio:

"Una grave perdita nella famiglia bianco verde: è venuto a mancare il nostro tamburino Gerardo Memoli. La gentilezza, il sorriso, il suo mettersi in gioco sempre… le lacrime rigano il viso. Ai figli, alla moglie, a tutta la famiglia provata da questo morbo impellente, il nostro più fraterno abbraccio. Ciao Gerry, avremo sempre i tuoi sorridenti occhi azzurri stampati nel cuore".

Il messaggio dei "Pistonieri" è stato condiviso e commentato da decine e decine di abitanti di Cava de' Tirreni, che si sono uniti al gruppo nell'esprimere cordoglio alla famiglia, colpita da questa doppia tragedia nel giro di una giornata.