236 CONDIVISIONI
Emergenza lavoro
15 Luglio 2022
17:45

Ad Amalfi il Comune cerca ispettori ambientali. Ma ha deciso che non li pagherà: si lavora gratis

Un altro comune che cerca lavoratori ma senza offrire stipendi: Amalfi vuole ispettori ambientali in città. Ma il compenso non c’è: “Attività a titolo gratuito”
236 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza lavoro

Ad Amalfi, perla della costiera campana in provincia di Salerno, il sindaco è convinto di una cosa: servono ordine, pulizia e decoro. E non basta chiuder gli occhi e sperare, occorrono controlli. Non solo sui cittadini, ma pure sugli spazzini. E chi è deputato a far questo? Una figura c'è: quella dell‘ispettore ambientale, ovvero un addetto (o una addetta) capace di fare da «guardia ambientale», dunque di sorvegliare il lavoro dei netturbini amalfitani, ma pure dei tanti turisti che affollano le strette vie della fu Repubblica Marinara.

L'Amministrazione comunale d'Amalfi ha già ben chiara la mission della figura dell'ispettore. E la mette nero su bianco, in un avviso pubblico che offre alla cittadinanza il posto:

Prevenzione, vigilanza, informazione ed educazione dei cittadini in materia di corretto conferimento dei rifiuti, al fine di concorrere alla difesa del suolo, del paesaggio, del decoro urbano e della tutela dell’ambiente nel territorio comunale.

Dunque via alle domande e incrociamo le dita? Non proprio. Perché Amalfi non ha previsto nemmeno un euro da dare a chi farà questo lavoro. Proprio così: non c'è nemmeno un rimborso spese, niente di niente. Educare a prevenzione, vigilanza, informazione e educazione i cittadini in merito al corretto conferimento dei rifiuti saranno – per chi lo vorrà – a titolo totalmente gratuito. Nulla a pretendere e amici come prima, insomma.
Il sindaco Daniele Milano vuole sì «avviare un’incisiva azione di controllo e di tutela dell’ambiente su tutto il territorio comunale» ma non vuole pagare chi lavora al progetto.

Il settore Ambiente del Comune ha inserito nell'atto di manifestazione di interesse rivolto a singoli e ad associazioni di volontariato che abbiano al proprio interno associati abilitati all’esercizio della funzione richiesta che non è previsto alcun compenso: «L’attività di Ispettore Ambientale Volontario Comunale, che sarà gratuita e non darà diritto ad alcun rapporto di lavoro con l’Ente», si legge nell'atto che Fanpage.it ha potuto visionare.

I precedenti: Telese Terme e Pagani

La vicenda di Amalfi che si inserisce in questa scia di Comuni che offrono lavoro ma non pagano (abbiamo raccontato il caso di Telese Terme, nel Beneventano e di Pagani). Resta da capire se qualcuno farà richiesta: il bando è aperto anche ad associazioni di volontari.

236 CONDIVISIONI
66 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni