165 CONDIVISIONI
Alberto Genovese arrestato per stupro
30 Novembre 2022
10:59

Una vittima di Genovese: “Ho incontrato Corona e il mio audio è finito in tv senza il mio consenso”

Una delle vittime di Alberto Genovese ha raccontato di aver incontrato Fabrizio Corona e di aver risposto alle sue domande sulle violenze subite dall’imprenditore: l’audio di quella conversazione è finito in televisione, ma senza il suo consenso.
A cura di Ilaria Quattrone
165 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Alberto Genovese arrestato per stupro

"Navigavo su Facebook, sul profilo del programma Non è l'Arena, per vedere se Leali avesse fatto ulteriori commenti, e ho scoperto casualmente che erano andati in onda frammenti del dialogo avuto con Corona, che evidentemente era stata registrato senza il mio consenso": a dirlo al quotidiano "La Repubblica" è una delle ragazze che ha denunciato Alberto Genovese, l'imprenditore condannato per violenza sessuale nei confronti di una 18enne e di una 23enne.

L'ex agente fotografico era già entrato in questa vicenda dopo che era stato scoperto che avrebbe convinto due ragazze, che sostenevano di essere state vittime di abusi da parte dell'imprenditore (poi non ritenute credibili), a farsi fotografare a volto scoperto – per poi pubblicare quelle immagini sulla copertina di una rivista – e a partecipare alla trasmissione "Non è L'Arena" condotta da Massimo Giletti e in onda su La7.

In un nuovo filone d'indagine, sembrerebbe che Corona abbia provato a convincere la ragazza violentata a Ibiza, a farsi intervistare sempre da Giletti.

L'incontro con Corona

Sembrerebbe che la giovane, che all'epoca dei fatti aveva 23 anni, avrebbe incontrato Corona nell'auto di un amico. L'appuntamento sarebbe stato fissato dopo che sempre a "Non è l'Arena", Daniele Leali (amico di Genovese) avrebbe rivolto parole poco lusinghiere nei suoi confronti. La ragazza si sarebbe quindi rivolto a un amico: "Mi aveva detto che ne avrebbe parlato con Corona e che lui stesso sosteneva che bisognava fare qualcosa in merito ai vari interventi di Leali".

La ragazza si incontra con l'amico sotto casa sua, in auto: "Mentre eravamo in macchina, è entrato Fabrizio Corona e si è posizionato in mezzo nel sedile posteriore. Fabrizio mi ha proposto di rilasciare un'intervista, inoltre mi ha proposto un'intervista coperta o di spalle, con la voce camuffata, qualora avessi problemi a farmi vedere in viso, per smentire Leali e poter guadagnare soldi".

(LaPresse)
(LaPresse)

L'audio pubblicato in televisione

Per convincerla, l'ex agente le avrebbe detto che in questo modo sarebbe potuta diventare "la paladina delle ragazze che avevano subito un'ingiustizia come la mia". La 23enne però avrebbe rifiutato l'intervista: "Non era questo il motivo per il quale avevo fatto denuncia, mi faceva schifo tutto e così gli ho risposto che non mi interessava rilasciare nessuna intervista. Non era la tv il luogo dove poter risolvere questa situazione".

Nonostante il suo rifiuto, Corona le avrebbe fatto alcune domande su Ibiza e sulla possibilità di aver ricevuto soldi da Alberto: "Mi ha chiesto anche se conoscessi Leali e se lui sapeva cosa accadesse in casa di Alberto. Fabrizio ha continuato a farmi domande sul mondo di Genovese. Io ho risposto che secondo me alcune persone potevano immaginare quello che lui faceva con le ragazze, e nessuno aveva mai fatto qualcosa".

L'incontro termina dopo diversi minuti e l'amico della 23enne le dice di non parlare di questo incontro con l'avvocato e di stare tranquilla. Una settimana dopo, l'audio di quella conversazione viene pubblicato in televisione e così lei scopre di essere stata registrata.

165 CONDIVISIONI
130 contenuti su questa storia
Perché Alberto Genovese avrà una riduzione della pena che deve scontare di 8 anni e 4 mesi
Perché Alberto Genovese avrà una riduzione della pena che deve scontare di 8 anni e 4 mesi
Il giudice che ha condannato Alberto Genovese:
Il giudice che ha condannato Alberto Genovese: "Il suo unico scopo è la ricerca del massimo piacere personale"
"Alberto Genovese voleva comprare il mio silenzio": una vittima denuncia il tentativo di corruzione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni