448 CONDIVISIONI
Umberto e Greta, travolti e uccisi da un motoscafo sul lago di Garda
25 Giugno 2021
11:38

Umberto e Greta uccisi da un motoscafo: lui morto sul colpo, oggi l’autopsia sulla ragazza

Si attendono i risultati dell’autopsia sul corpo di Greta, una delle sue vittime del tragico incidente sul lago di Garda. Ieri, invece, era stato eseguito il test sul cadavere di Umberto: è morto sul colpo a causa dell’aorta addominale tranciata. Il suo corpo è stato trovato sull’imbarcazione mentre quello di Greta a 100 metri di profondità.
A cura di Giorgia Venturini
448 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Umberto e Greta, travolti e uccisi da un motoscafo sul lago di Garda

Sono i giorni delle autopsie sui corpi di Umberto e Greta, la coppia travolta e uccisa da un motoscafo mentre erano sulla loro imbarcazione sul lago di Garda. L'esame dei medici legali sul cadavere di lui è stato eseguito ieri giovedì 24 giugno, mentre quello sulla ragazza si svolgeranno nelle prossime ore. Per adesso è certo che Umberto è morto sul colpo a causa dell'aorta addominale tranciata dal passaggio del motoscafo: il suo cadavere è stato trovato sulla barca. Diversa invece sarebbe stata la sorte di Greta: sarebbe morta annegata dopo essere stata sbalzata dalla barca, ma per la conferma definitiva si attendono i risultati dell'autopsia che arriveranno nel pomeriggio. Certo è che invece il suo cadavere è stato trovato a 100 metri di profondità.

Le due vittime colpite dalle eliche del motore

Intanto si stanno svolgendo ulteriori test e perizie anche sulle due imbarcazioni coinvolte. Gli inquirenti stanno infatti cercando di risalire all'esatta dinamica di quanto accaduto: al momento, sembra che il motoscafo condotto dai turisti tedeschi, che hanno detto di essersi avvicendati nella guida senza quindi dare punti di riferimento certi su chi fosse al timone al momento dello schianto, abbia impattato la barca di Greta e Umberto per poi, successivamente, planare. Le due vittime sarebbero state colpite dalle eliche del motore del motoscafo.

Negativo all'alcoltest uno dei due indagati

I due turisti tedeschi a bordo del motoscafo risultano ora indagati. A loro carico c'è l'accusa di duplice omicidio colposo e omissione di soccorso. I due infatti non si sarebbero accorti di aver travolto un'imbarcazione, come hanno sostenuto fin da subito. O meglio: "Pensavamo fosse una boa o un ramo". Compito degli inquirenti ora capire cosa sia successo nel dettaglio. Certo è che sappiamo che uno dei due è risultato negativo all'alcoltest mentre l'altro si è rifiutato di sottoporsi all'esame. Intanto gli indagati sono ritornati a Monaco di Baviera dove vivono: l'avvocato difensore ci tiene a sottolineare che "non sono scappati, sono solo tornati a casa". Altri ulteriori elementi importanti potrebbero arrivare proprio dall'autopsia sul corpo di Greta.

448 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni