174 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Travolta e uccisa da un furgone, muore un’altra ciclista: la vittima è Giuditta Carminati

Una donna è stata investita a Brusaporto (Bergamo) ed è morta sul colpo. “Mio fratello è stato abbagliato dal sole e non ha visto la signora in bicicletta”, ha dichiarato la sorella dell’autista del furgone.
174 CONDIVISIONI
Morto in incidente stradale
Morto in incidente stradale (Immagine di repertorio)

Ancora una ciclista investita e uccisa da un furgone. Questa volta il tragico incidente è avvenuto a Brusaporto, in provincia di Bergamo, nel pomeriggio di domenica 5 novembre. La vittima è Giuditta Carminati, che è deceduta sul colpo dopo essere finita sul parabrezza della vettura ed essere stata poi sbalzata per oltre 15 metri. La Polizia stradale sta tentando di ricostruire la dinamica dei fatti per accertare le eventuali responsabilità.

Ciclista investita a Brusaporto

Secondo quanto hanno finora ricostruito gli agenti della Polizia stradale di Treviglio, la donna, proveniente dal vicino paese di Bagnatica, stava pedalando per via Ca’ quando è giunta all'intersezione con viale Lombardia. Quello era un percorso che conosceva per lo percorreva quasi quotidianamente. Ma questa volta, durante l'attraversamento dell'incrocio, è stata travolta da un furgone che non è riuscito a frenare in tempo.

Lo schianto è avvenuto intorno alle 15,30 di ieri. La donna di 84 anni è prima finita contro il parabrezza dell'auto e poi, a causo dell'urto, è stata sbalzata di oltre 15 metri. È deceduta poco dopo essere atterrata nuovamente sull'asfalto. Nonostante i soccorsi siano arrivati immediatamente sul posto, infatti, per la donna non c'è stato nulla da fare e i sanitari non hanno potuto fare altro che costatarne la morte.

La salma è stata portata alla casa del commiato "La pace" di San Paolo d’Argon in attesa che il magistrato decida se effettuare l'autopsia. Solo allora potranno quindi celebrarsi i funerali e poi la sepoltura.

Sotto choc l'autista del furgone

Intanto risulta in stato di choc anche l'autista del furgone che l'ha investita: un uomo di 49 anni, residente a Brusaporto. "Mio fratello – racconta la sorella al quotidiano locale L'eco di di Bergamo – è stato abbagliato dal sole e non ha visto la signora in bicicletta, è finita sul parabrezza e l’ha trascinata per quindici metri. Lui stava ritornando a casa dalla moglie che lo stava aspettando, le stava portando i cavi elettrici per fare ripartire l’auto che si era fermata. Purtroppo sembra incredibile quello che è successo, lui è sconvolto".

174 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views