3.600 CONDIVISIONI
8 Novembre 2022
9:23

Ragazzo di 14 anni muore investito da un tram a Milano, l’incidente in via Tito Livio

Un ragazzo di 14 anni in bicicletta è morto investito da un tram in via Tito Livio a Milano. Per estrarlo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Si tratta di Luca Marengoni, studente del liceo scientifico “Albert Einstein”
A cura di Enrico Spaccini
3.600 CONDIVISIONI

Un ragazzo di 14 anni, che stava andando a scuola in bicicletta, è deceduto dopo essere stato investito da un tram in via Tito Livo, a pochi metri da piazza Insubria. È successo questa mattina, martedì 8 novembre, intorno alle 8.15. Come confermato a Fanpage.it, si tratta di Luca Marengoni, uno studente della classe 1° D del vicino liceo scientifico statale "Albert Einstein", tra i quartieri di Porta Romana e Calvairate.

Per estrarlo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. Sul posto anche i sanitari del 118 con un'ambulanza e un'automedica, e la polizia locale per capire come sia potuto accadere. Soccorso anche un uomo di 45 anni, l'autista del mezzo, che è stato trasportato in ospedale perché sotto shock.

Cos'è successo a Luca Marengoni: la dinamica dell'incidente in via Tito Livio

Secondo una prima ricostruzione, il 14enne stava pedalando con la sua bicicletta per andare a lezione al vicino liceo scientifico. Come appreso da Fanpage.it, sembra che il tram avesse iniziato a far suonare l'avviso del suo arrivo imminente, ma il ragazzo continuava ad andare in bicicletta come se niente fosse.

Rimane il dubbio se il ragazzo avesse o meno degli auricolari. Dal racconto di alcuni testimoni parrebbe di sì, mentre altre persone sentite da Fanpage.it affermano che Luca non era il tipo da indossarne mentre girava in bicicletta. Poi l'impatto contro il tram della linea 16 che stava percorrendo vita Tito Livio sulla sua corsia centrale riservata. L'autista ha provato a frenare, ma non è riuscito a interrompere in tempo la corsa del tram.

Il ragazzo è quindi finito con la sua bicicletta sotto il mezzo, incastrato tra i binari, dove è deceduto poco dopo. Inutili i soccorsi anche se arrivati nel giro di pochi minuti.

Tram fermi dopo l'incidente

L'Atm, l'Azienda trasporti milanesi che gestisce anche i tram di Milano, ha voluto esprimere il proprio cordoglio alla famiglia del ragazzo. Eventuali responsabilità saranno definite dopo i rilievi della polizia locali e i relativi accertamenti. La circolazione è stata bloccata al traffico da via Monte Velino e via Tito Livio.

Dichiarato lutto cittadino

Il sindaco Beppe Sala ha annunciato attraverso i suoi canali social che verrà osservato il lutto cittadino. "Oggi per Milano è un giorno molto triste. Sto seguendo con dolore la tragedia di via Tito Livo", scrive su Twitter, "e il mio pensiero è rivolto alla famiglia del ragazzo. Fin da ora annuncio che proclameremo una giornata di lutto cittadino". Sul sito della scuola è apparso in giornata un messaggio: "Tutta la comunità scolastica del liceo Einstein si stringe commossa intorno alla famiglia di Luca."

Tranviere indagato per omicidio colposo

Il tranviere di 45 anni che era alla guida del tram della linea 16 ora risulta indagato per omicidio stradale colposo. Al momento non è altro che un atto dovuto, una prassi che in questo caso va a anche a garanzia dell'uomo che così potrà partecipare con un legale agli accertamenti che svolgerà la Procura.

La pm Cristina Ria ha già disposto il sequestro del mezzo per svolgere le analisi della scatola nera, e anche la bicicletta di Luca.

3.600 CONDIVISIONI
Investito mentre attraversa la strada sulle strisce pedonali: muore ragazzo di 29 anni
Investito mentre attraversa la strada sulle strisce pedonali: muore ragazzo di 29 anni
Cammina in autostrada e viene investito: gravissimo un ragazzo
Cammina in autostrada e viene investito: gravissimo un ragazzo
Incidente tra un camion e uno scooter: muore motociclista di 35 anni
Incidente tra un camion e uno scooter: muore motociclista di 35 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni