Sono quasi 745mila i vaccini anti Covid in arrivo in Lombardia entro il 5 maggio. Nel dettaglio, nei prossimi tre giorni, come spiegano da Regione Lombardia a Fanpage.it, sono attese 42mila dosi di Moderna, 315mila di AstraZeneca, 26mila di Johnson&Johnson e 360mila Pfizer. La dosi anti Covid servono alla Lombardia soprattutto in questi giorni quando le scorte iniziano a scarseggiare: per questo fino ai nuovi arrivi non si raggiungerà più il record dei giorni scorsi delle 110mila dosi somministrate in 24 ore. La media ora è fissata attorno agli 85mila lombardi vaccini al giorno. Infine, altra buona notizia potrebbe arrivare per giugno, quando Regione conferma l'arrivo di molte altre dosi.

Slitta ancora il via alle prenotazione per gli over 50

Resta, dunque, sospesa almeno fino al 5 maggio il via alla prenotazione sulla piattaforma Covid per gli over 50 che potranno sperare nel vaccino una volta che arriveranno le 745mila dosi che permetteranno di completare la campagna vaccinale per i fragili. La prenotazione al portale di Poste slitta quindi ancora di qualche giorno, se si considera che il piano vaccinale di Guido Bertolaso aveva fissato l'apertura per questa fascia di età al 30 aprile. Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha spiegato a margine della sua visita al nuovo centro vaccinale della Multimedica, allo Spazio Mil di Sesto San Giovanni, che "stiamo attendendo di avere la programmazione delle forniture perché è inutile che facciamo delle prenotazioni se poi per mancanza di forniture non siamo in grado di rispettarle. Appena avremo un programma delle forniture apriremo anche a quella fascia d'età".

La decisione sulla sospensione per la nuova fascia di età era arrivata da Roma lo scorso 20 aprile quando il commissario all'Emergenza Francesco Paolo Figliuolo aveva raccomandato a tutte le Regioni e Province autonome di "attenersi puntualmente al dettato dell'ordinanza n. 6, fino ad assicurare la copertura delle categorie in essa indicate, senza estendere – fino a nuove disposizioni – le prenotazioni a soggetti di età inferiore a 60 anni". Per il momento quindi potranno vaccinarsi solo i soggetti fragili di età compresa tra i 16 e i 49 anni che dal primo maggio possono aderire al portale: si tratta di tutti i cittadini con esenzione per patologia.

Superate le 3 milioni e 500mila dosi anti Covid somministrate

Intanto con oggi si sono raggiunte le 3.553.882 dosi di vaccino contro il Coronavirus somministrate in Lombardia su 4.067.550 consegnate, per una percentuale pari all’87,4 per cento del totale. Tra chi riceverà la dose anti Covi oggi c'è anche Attilio Fontana: "Non dico dove mi vaccino. Non so che vaccino mi faranno. Quello che mi danno porto a casa. L'importante è vaccinarsi. Qualunque cosa diano ci vacciniamo e facciamo un passo avanti verso la riconquistata libertà".