Un frame del video delle proteste (Fonte: Si Cobas)
in foto: Un frame del video delle proteste (Fonte: Si Cobas)

Tensioni e scontri fuori dalla sede Fedex di di via Spinelli a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano. Circa settanta dipendenti hanno provato a bloccare i camion in entrata e uscita dai capannoni. La polizia e i carabinieri in tenuta antisommossa hanno però disperso i manifestanti. Nelle cariche una funzionaria della Digos e un carabiniere sono rimasti lievemente feriti e trasportati in codice verde al pronto soccorso di San Donato Milanese.

I dipendenti di Piacenza rischiano di perdere il posto di lavoro

Il presidio è iniziato ieri pomeriggio, mercoledì 28 aprile, fuori dai cancelli dell'azienda. I manifestanti sono circa settanta e arrivano dall'azienda Tnt Fedex di Piacenza. I dipendenti rischiano infatti di perdere il posto di lavoro dopo che la società ha deciso di chiudere lo stabilimento per trasferire tutto in Lombardia. Le proteste durano da oltre un mese, dopo la notizia di trecento esuberi: "È un tentativo di aumentare la flessibilità e la precarietà nel mondo del lavoro introducendo lavoratori interinali al posto di lavoratori più stabili", ha affermato Alessandro Zadra, coordinatore provinciale Si Cobas Milano.

Negli scontri di ieri ferito un manifestante

Già nella serata di mercoledì c'era stato un intervento del servizio d'ordine per consentire l'accesso ad alcuni camion che trasportavano merci. In quell'occasione, un manifestante è rimasto lievemente ferito. Oggi poi c'è stato un altro intervento delle forze dell'ordine con il ferimento dell'agente della Digos e del carabiniere. Sembrerebbe però che stamattina nessuno dei lavoratori sia rimasto ferito.