2.009 CONDIVISIONI

Parcheggia in discesa e non tira il freno a mano: Gilberto Marzaroli muore schiacciato dal suo furgone

Il 67enne Gilberto Marzaroli è morto questa mattina schiacciato dal suo furgone a Cornaleto di Formigara, in provincia di Cremona: aveva parcheggiato il mezzo in discesa e non aveva tirato il freno a mano. Il furgone si è mosso e lo ha schiacciato contro una recinzione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Giorgia Venturini
2.009 CONDIVISIONI
Immagine

Tragedia questa mattina a Cornaleto di Formigara, in provincia di Cremona. Un uomo il 67 anni è morto schiacciato dal suo furgone che aveva parcheggiato in discesa senza tirare il freno a mano.

Stando alla prima dinamica di quanto accaduto, il 67enne, Gilberto Marzaroli residente a San Bassano, era appena arrivato a casa dal figlio e aveva parcheggiato il furgone senza però accorgersi di non aver inserito la marcia e di non aver tirato il freno. Quando ha capito quello che stava accadendo ha provato a risalire sul mezzo già in movimento, senza però riuscirti: l'uomo è rimasto schiacciato tra l'autocarro e la colonna del cancello di ingresso all'abitazione.

A chiamare i soccorsi è stato proprio il figlio che si è accorto subito di quanto era accaduto. In poco tempo sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con l'ambulanza e l'automedica: hanno provato a rianimare la vittima prima di tentare la corsa disperata in ospedale a Cremona. Qui l'uomo poco dopo il suo arrivo è morto. Sul luogo dell'incidente intanto sono arrivati anche i carabinieri di  Crema e Castelleone che hanno ricostruito la dinamica dell'accaduto.

A dare la notizia è ancora il Comune di San Bassano in un post Facebook: "Tutti noi nella mattinata abbiamo appreso una terribile notizia: la morte del nostro Gilberto Marzaroli. Inutile dire che siamo increduli e profondamente addolorati per l'improvvisa perdita di una persona solare, dinamica che per molti anni ha partecipato attivamente alla vita del paese ricoprendo la carica di consigliere della Proloco di San Bassano. Alla moglie Anita, ai figli Fabio e Giada vanno le nostre sentite condoglianze. Ciao Gilbe".

2.009 CONDIVISIONI
Costringono diverse donne a prostituirsi: denunciati in quattro per sfruttamento
Costringono diverse donne a prostituirsi: denunciati in quattro per sfruttamento
Trova un ladro sul balcone: "Da quel giorno vivo barricata in casa"
Trova un ladro sul balcone: "Da quel giorno vivo barricata in casa"
Cede la parte del tetto su cui cammina e precipita per diversi metri: soccorso un operaio
Cede la parte del tetto su cui cammina e precipita per diversi metri: soccorso un operaio
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views