Un miliardo di euro per realizzare le opere infrastrutturali utili ad agevolare l'accessibilità ai luoghi che nel 2026 ospiteranno le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina. Questo quanto deciso dal Ministero dell'Economia e delle Finanze a seguito dell'iter di adozione del decreto Mit-Mef. La firma del ministro Roberto Gualtieri è arrivata ieri, venerdì 4 dicembre. A darne notizia è stato il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il ministro De Micheli: Sarà stimolo per la ripresa economica

I beneficiari del miliardo di euro stanziato saranno le Regioni Lombardia e Vento, oltre alle Province Autonome di Trento e Bolzano. Il ministro del Mit, Paola De Micheli, cofirmatario del decreto, ha dichiarato che "è un decreto che arriva dopo una fattiva collaborazione interistituzionale con le regioni e le province autonome interessate". La De Micheli ha aggiunto inoltre che il decreto "assicurerà un importante salto di qualità infrastrutturale a quei territori con una ricaduta importante sulla qualità della vita delle persone". Infine, pensando anche al periodo difficile e alla crisi economica scatenatasi durante e a seguito della pandemia mondiale legata al Coronavirus, il ministro ha assicura che "sarà sicuramente di stimolo per la ripresa economica e il miglioramento competitivo delle imprese anche dopo il 2026" .

Torna a tenere banco la questione stadio: San Siro verrà abbattuto?

Nel frattempo, mentre proseguono i lavori per arrivare pronti all'appuntamento con le Olimpiadi, a Milano è tornato a tenere banco l'argomento stadio. Milan e Inter vorrebbero costruire il nuovo impianto prima dell'inizio della manifestazione sportiva, nonostante sia stato deciso che la cerimonia di inaugurazione si sarebbe tenuta nell'attuale stadio Meazza. Cosa poco probabile qualora i lavori dovessero partire, con il conseguente smantellamento di San Siro.