527 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Il rapper Shiva arrestato a Milano

“Non giocate col fuoco se avete paura di bruciarvi”: cosa scriveva Shiva dopo aver tentato di uccidere 2 persone

Subito dopo la sparatoria, il rapper Shiva aveva scritto in una stories su Instagram quanto accaduto quel giorno: “Questo episodio non mi intimidisce”. Oggi è scattato l’arresto con l’accusa di tentato omicidio”
A cura di Ilaria Quattrone
527 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Nella giornata di oggi, giovedì 26 ottobre, è stato arrestato il trapper Shiva, nome d'arte di Andrea Arrigoni. Il rapper 24enne è indagato dalla Procura di Milano per tentato omicidio, porto abusivo di arma da fuoco ed esplosioni pericolose.

L'episodio contestato risale all'11 luglio scorso quando due ragazzi sono stati feriti da alcuni colpi di arma da fuoco alle gambe fuori dalla sua casa discografica di via Cusago a Settimo Milanese (Milano). A incastrare l'artista, sono state le telecamere di sorveglianza installate proprio all'esterno della casa discografica Milano Ovest.

Immagine

La mattina successiva, l'artista aveva scritto in una stories pubblicata sul suo profilo Instagram quanto era accaduto: "Questo è l'ultimo di una serie di episodi dovuti a una continua sfida nei miei confronti e nei confronti del mio gruppo. Siete venuti illegalmente dentro casa mia cercando di cogliermi di sorpresa, ma l'unico risultato che avete ottenuto è che siete scappati e avete chiamato la polizia in vostro aiuto", aveva infatti precisato.

Shiva, dopo aver sottolineato il suo impegno per i quartieri milanesi e i ragazzi che vi abitano, aveva affermato: "Questo episodio non mi intimidisce, anzi mi rendere ancora più forte".

"Ci tengo a comunicare che io e tutta la mia gente siamo in ottime condizioni e nessuno di noi ha subito alcun tipo di ferite. Ringrazio i miei fan e lascio avviso a tutti. Non giocate col fuoco se avete paura di bruciarvi, rispettate il prossimo perché sennò il karma vi colpirà duramente".

Nel video si vedono le due vittime correre verso il trapper nel tentativo di aggredirlo. Subito dopo, il 24enne estrae un'arma e spara contro entrambi.

Uno dei due è stato trovato dagli agenti della Questura con una leggera ferita alla gamba. Interrogato dagli investigatori, aveva affermato di non voler raccontare cosa fosse successo.

L'altro invece era stato trovato al pronto soccorso dell'ospedale di Vimercate (Monza e Brianza), anche lui ferito a una gamba. Nemmeno lui aveva dato dettagli su quanto era accaduto.

527 CONDIVISIONI
27 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views