7.798 CONDIVISIONI
24 Giugno 2022
13:55

Elisa Esposito è la prof del cörsivœ: su TikTok esaspera l’accento milanese

Elisa Esposito è conosciuta da tutti come “la prof. del corsivo”. Nei suoi video su TikTok insegna ai suoi alunni virtuali come parlare con un accento che esaspera la cadenza milanese.
A cura di Enrico Spaccini
7.798 CONDIVISIONI
Elisa Esposito nei panni della prof. del corsivo
Elisa Esposito nei panni della prof. del corsivo

Se esiste un divario generazionale, questo si manifesta proprio in casi come quello dell'improvviso successo di Elisa Esposito. Non si tratta della semplice distinzione tra "generazione Z" e "boomer", ma tra chi passa abbastanza tempo sui social per stare al passo con i trend e di chi non riesce, o non vuole, farlo. E non serve avere più di 50 anni per capire come seguire ogni hashtag e ogni tendenza, sia un lavoro a tempo pieno.

C'è corsivo e cörsivœ

Ecco, per tutte queste persone non solo Elisa è spuntata dal nulla, ma non ha neanche idea di cosa sia il corsivo. A scuola ce lo hanno insegnato le maestre: uno stile di scrittura che tende ad abbellire ogni lettera, rendendo unico ogni tratto altrimenti standardizzato dallo stampatello. Se, però, a un qualsiasi ragazzino con uno smartphone in mano si domanda cosa sia per lui il corsivo, questo inizierà a parlare stringendo all'esasperazione le vocali e trascinandole creando una cantilena che cerca di elevare all'ennesima potenza l'accento milanese.

La prof. di TikTok

Per chi volesse imparare questo particolare modo di esprimersi, c'è Elisa: la prof. del corsivo, che a voce suonerebbe come se lo scrivessimo "cörsivœ". Con occhiali e registro, su TikTok carica brevi video con degli esercizi da far fare ai suoi alunni virtuali. "Ho iniziato a farlo a ottobre 2021", ha raccontato la 19enne milanese in alcune interviste. Tutto nato per gioco, come spesso accade con questi fenomeni social, ma che le ha fatto raggiungere in breve tempo 800mila follower e milioni di visualizzazioni.

Da Blanco a Tha Supreme, una musicalità unica

Elisa è riuscita a raggiungere un pubblico così vasto, da far quasi dimenticare chi del cörsivœ ne ha fatto uno stile anche musicale. È il caso del fresco vincitore di Sanremo Blanco, di Sangiovanni e di Tha Supreme. Giovani cantanti che riescono a dare ai loro testi una musicalità unica. Ma con il successo, si sa, si attirano anche i cosiddetti "hater": chi non riesce ad accettare il fatto che una ragazza con una buona idea possa avere più successo di quanto, forse, loro avranno mai, o di chi pensa che Elisabetta parli in quel modo nella vita di tutti i giorni. "Se le persone non hanno capito, è un problema loro e non mio", risponde secca.

Bersaglio sbagliato

Oppure di chi cerca di cogliere al volo il fenomeno cörsivœ per dare uno sguardo, seppur superficiale, al frenetico mondo dei social. Quella del fenomeno del momento è una trappola subdola che riesce a stanare chi si finge giovane, chi tenta in tutti i modi di stare al passo coi tempi sbagliando, però, il bersaglio verso il quale concentrarsi. Che questa, in fin dei conti, è solo una parodia, "uno scherzo", lo dice Elisabetta stessa. Ma in questi giorni sta riuscendo a scomodare anche chi contro la modernità ha sempre avuto da ridire, combattendo contro innovazioni linguistiche che potrebbero portare a una società più inclusiva, ma sghignazzando al suono delle vocali più lunghe del normale.

7.798 CONDIVISIONI
Terribile scontro tra due auto sulla Regina, feriti due bambini di tre e un anno
Terribile scontro tra due auto sulla Regina, feriti due bambini di tre e un anno
Famiglia di usurai prestava soldi durante la pandemia: confiscati immobili da 400mila euro
Famiglia di usurai prestava soldi durante la pandemia: confiscati immobili da 400mila euro
Ragazzo travolto da un'auto in pieno centro a Lodi: si cerca il pirata della strada
Ragazzo travolto da un'auto in pieno centro a Lodi: si cerca il pirata della strada
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni