In Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati registrati  1.759 nuovi casi di Coronavirus su 51.195 tamponi effettuati. Lo dice il bollettino di venerdì 7 maggio 2021 del ministero della Salute. Calano i contagi a fronte però di un numero più elevato di tamponi: ieri erano stati rilevati 2.151 nuovi casi di Coronavirus su 54.722 tamponi effettuati. In totale in Lombardia sono stati effettuati 9.775.509 tamponi dall'inizio della pandemia. Cala il numero di ricoverati in terapia intensiva e i pazienti ricoverati nei reparti ordinari Covid. Cala rispetto a ieri il numero dei decessi registrati in una giornata: sono 25 i morti registrati oggi contro le 35 vittime di ieri, e in totale sono arrivati a 33.106 i decessi ufficiali per Covid in Lombardia dall'inizio della pandemia.

La situazione negli ospedali lombardi

In miglioramento la situazione negli ospedali lombardi, per quanto riguarda i reparti Covid di area non critica: sono 2.968 i pazienti ricoverati nei reparti ordinari di Covid, contro i 3.072 di ieri, col saldo in diminuzione dunque di 104 degenti. Nelle terapie intensive ci sono 491 degenti: dato in leggera diminuzione rispetto a 24 ore fa, quando se ne contavano 513 (meno 22). Procede spedito il processo di guarigione per tanti altri pazienti: in totale sono 731.714 le persone che hanno superato la malattia.

I contagi nelle province lombarde

Di seguito la situazione nelle province lombarde, con la suddivisione per aree di competenza dei contagi rilevati nelle ultime 24 ore. Secondo quanto comunicato, sono 582 i casi individuati nella provincia di Milano, 136 in quella di Como e 160 in quella di Monza e Brianza. Nella provincia di Bergamo sono 130 i nuovi positivi, mentre in quella di Brescia se ne contano 224. A Varese sono stati trovati altri 176 cittadini contagiati dal virus, nel Mantovano 160 e in provincia di Pavia 66. Nel Lodigiano 18 casi, in provincia di Sondrio 42 e in quella di Cremona 61. A Lecco ne sono stati segnalati 55.

Oggi il monitoraggio dell'Iss, Lombardia resta gialla

La Lombardia resta zona gialla anche la prossima settimana. Questo quanto si evince dai dati del monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità. Non varieranno dunque le regole a cui dovranno sottostare i cittadini lombardi. L'ufficialità è attesa nel pomeriggio con il consueto commento del presidente Attilio Fontana.