Il bollettino di lunedì 30 novembre con gli aggiornamenti sulla diffusione del Coronavirus in Lombardia. I nuovi casi positivi sono 1.929 su 16.987 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri il dato era stato di 3.203 nuovi contagi su 28.434 tamponi. In totale dall'inizio della pandemia in Lombardia sono stati eseguiti 4.072.678 tamponi. Ancora alto il dato giornaliero sui decessi: sono stati 208 nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 135), per un totale dall'inizio della pandemia di 21.855 morti ufficiali nella sola Lombardia.

Aumentano i ricoveri negli ospedali

Dati incoraggianti arrivano sui dati relativi a ricoveri in ospedale e in terapia intensiva, indicatori importanti per monitorare l'andamento dell'epidemia. Nelle ultime 24 ore il numero dei ricoveri in ospedale è aumentato di 33 unità, portando il totale a 7.433 (ieri erano 7.400). Diminuisce il numero dei ricoveri nei reparti di terapia intensiva: uno in meno nelle ultime 24 ore (ieri il saldo tra nuovi ingressi e dimissioni era di 12 ricoveri in meno), per un totale di 906. Continua a crescere, anche se in maniera meno considerevole degli scorsi giorni il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 260.528: sono 8.940 le persone che sono riuscite a superare la malattia nelle ultime 24 ore.

I dati delle province lombarde

Per quanto riguarda le province lombarde, sono 940 i nuovi contagi di Coronavirus registrati in provincia di Milano,  di cui 345 in città. Sono 332 i nuovi positivi nella provincia di Monza e Brianza, 94 in quella di Varese, 122 in provincia di Brescia, 33 in quella di Como e 64 in provincia di Pavia. La provincia di Bergamo ha registrato 104 nuovi contagi, mentre sono 92 quelli a Lecco, 16 nella provincia di Lodi, 50 in quella di Cremona, 27 nella provincia di Sondrio e infine 8 a Mantova.

Pio Albergo Trivulzio, riprendono le visite dei parenti

Intanto al Pio Albergo Trivulzio, a partire dal prossimo 3 dicembre, ripartiranno le visite dei parenti agli ospiti delle Rsa della struttura dopo la chiusura dello scorso 9 ottobre. L'accesso al Pat sarà possibile solo tramite appuntamento e con l'esecuzione di test rapidi antigenici per avere l'esito nel giro di pochi minuti ed essere considerati Covid free. Gli incontri con i famigliari saranno organizzati in spazi appositi e dureranno massimo venti minuti ciascuno.