Migliora ancora la situazione all'interno degli ospedali lombardi. Nonostante un lieve aumento dei ricoveri nei reparti ordinari, le terapie intensive continuano lentamente a svuotarsi, allentando di conseguenza anche la pressione sul personale sanitario che da oltre un anno combatte per arginare l'epidemia da Covid-19 nella regione più colpita d'Italia.

La situazione negli ospedali lombardi

Come riportato dal bollettino odierno diramato da Regione Lombardia, negli ospedali regionali sono ospitati 4.639 degenti, in aumento di 16 unità rispetto a ieri, lunedì 19 aprile, quando se ne contavano 4.623. Di questi, 675 sono ricoverati nei reparti di terapia intensiva. Ieri, erano 708: nelle ultime 24 ore c'è dunque stata una diminuzione di 33 degenti che sono presumibilmente tornati nei reparti ordinari. Le buone notizie riguardano poi anche il numero dei guariti e dei dimessi, che ha toccato quota 693.524: in un giorno sono state giudicate guarite dal Covid 2.816 persone.

I nuovi contagi nelle province della Lombardia

Dei 1.670 nuovi contagi trovati nelle ultime 24 ore in Lombardia, sono 454 i casi individuati nella provincia di Milano, 194 in quella di Como e 129 in quella di Monza e Brianza. Nella provincia di Bergamo sono 108 i nuovi positivi, mentre in quella di Brescia se ne contano 174. A Varese sono stati trovati altri 291 cittadini contagiati dal virus, nel Mantovano 69 e in provincia di Pavia 78. Nel Lodigiano sono 36, in provincia di Sondrio 11 e in quella di Cremona 30. A Lecco ne sono stati segnalati 53.